Notizia

Congedo per malattia inferiore nella prima metà dell'anno


DAK: il congedo per malattia diminuisce nella prima metà del 2014

Nella prima metà del 2014, i dipendenti in Germania erano malati molto meno frequentemente rispetto ai primi sei mesi del 2013, secondo le ultime informazioni fornite dalla compagnia di assicurazione sanitaria DAK-Gesundheit. Complessivamente, il congedo per malattia è diminuito dal 4,1 al 3,8 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Tuttavia, le malattie mentali sono aumentate di nuovo e la durata media delle assenze per malattia è aumentata, riferisce il DAK.

Decisivo per la riduzione del congedo per malattia è stato secondo il DAK "il forte calo delle malattie respiratorie come tosse, bronchite o polmonite." Qui, l'ondata di freddo dovuta al freddo inverno dello scorso anno ha fatto salire alle stelle il tasso di malattia. “È gratificante che il congedo per malattia complessivo sia leggermente diminuito nella prima metà dell'anno. Vale la pena notare, tuttavia, che il numero di malattie mentali contro la tendenza generale continua ad aumentare ”, ha commentato il CEO di DAK Herbert Rebscher sui risultati della valutazione attuale.

La durata media delle assenze per malattia è aumentata
Nel complesso, secondo il DAK, un buon terzo (34,2 per cento) di tutti i lavoratori era in congedo per malattia almeno una volta nella prima metà del 2014. Nello stesso periodo dell'anno scorso era del 38,7 per cento. Tuttavia, la durata media di una malattia è leggermente aumentata rispetto all'anno precedente, passando da 11,6 giorni nel 2013 a attualmente 12,2 giorni. Secondo il DAK, le cause dell'incapacità di funzionare sono tre gruppi diagnostici in più della metà (53,1 per cento) dei casi: disturbi muscoloscheletrici, malattie mentali e raffreddori. Il motivo più comune era rappresentato dai disturbi muscoloscheletrici, con "più di un quinto giorno di assenza (22,6 per cento) causato da mal di schiena o problemi al ginocchio", riferisce il DAK. La seconda causa più comune di malattia era la malattia. Hanno rappresentato il 16 percento di tutto l'assenteismo. Il numero di casi di depressione o ansia è aumentato di un buon dieci percento. Secondo il DAK, le donne sono state colpite molto più spesso degli uomini. Secondo l'assicurazione sanitaria, il raffreddore comune ha causato l'assenza del 14,5 percento di giorni (anno precedente: 22,1 percento).

Significativo aumento della malattia mentale
Il drastico aumento delle assenze per malattia a causa di malattie mentali è particolarmente preoccupante, secondo il CEO di DAK. "Le aziende dovrebbero quindi investire nell'organizzazione del lavoro e nella prevenzione dello stress al fine di supportare i propri dipendenti e mantenerli il più sani possibile", ha sottolineato Rebscher. Secondo le informazioni del DAK, l'Istituto IGES di Berlino ha sviluppato a questo scopo l'attuale analisi del congedo per malattia che ha utilizzato i dati di 2,5 milioni di assicurati DAK impiegati dalla prima metà del 2014. Anche le differenze regionali sono diventate chiare. Ad esempio, la popolazione attiva degli Stati federali orientali con un tasso di congedo per malattia del 4,7 per cento era in congedo per malattia più frequentemente che in Occidente (3,6 per cento), riferisce il DAK. (Fp)

Immagine: Verena N. / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Webinar GIS4Plus, Rischio trombotico ed emorragico nel paziente con FA, Dott. M. Proietti, 09042019 (Settembre 2020).