Notizia

Molti devono ritirarsi prima a causa dello stress


Per motivi di salute, molti dipendenti lasciano la vita lavorativa prima del pensionamento

08.08.

Lo stress e il sovraccarico nella vita professionale fanno ammalare sempre più lavoratori. Le malattie mentali come la depressione o il burnout sono le principali cause del crescente numero di domande di indennità di disabilità. Di norma, le persone colpite non beneficiano della "pensione a 63". Perché molti si ritirano dalla vita professionale alla fine dei 40 anni. I sindacati chiedono quindi un aumento della sicurezza sul lavoro, ad esempio attraverso una legge antistress. Perché l'uscita anticipata dalla vita lavorativa comporta anche problemi sociali. Circa un terzo delle persone con disabilità è considerato a rischio di povertà.

Lo stress e il sovraccarico nella vita professionale rendono molti lavoratori incapaci di lavorare e centinaia di migliaia di dipendenti lasciano la loro vita lavorativa ogni anno molto prima del pensionamento. Il più delle volte, i problemi psicologici sono la causa del lavoro prematuro. Mentre i sindacati chiedono migliori condizioni di lavoro e un aumento della salute e della sicurezza sul lavoro per combattere il sovraccarico di lavoro, i datori di lavoro criticano soprattutto che le persone colpite vengono trattate troppo lentamente e in modo insufficiente. È importante un aumento del numero di posti di riabilitazione.

Secondo le informazioni fornite dall'assicurazione pensionistica federale tedesca, l'anno scorso 66.441 dipendenti hanno ottenuto una pensione di invalidità a causa di malattia mentale. Questo è 732 in più rispetto al 2012. "Il particolare dramma risiede nell'età media delle persone colpite", spiega Susanne Weinbrenner, responsabile della medicina sociale presso l'assicurazione pensionistica, all'agenzia di stampa "dpa". L'età media di entrata nella pensione di invalidità a causa di problemi di salute mentale è di circa 49 anni. Per fare un confronto: l'età media all'inizio del pensionamento anticipato a causa di malattie del muscolo osseo, cancro o malattie cardiovascolari è in media da 53 a 56 anni.

Richieste troppo elevate e troppo poco riconoscimento nel lavoro fanno ammalare i lavoratori "Le cause sono varie", ha detto all'agenzia di stampa Ingo Nürnberger, esperto di politica sociale della Confederazione tedesca dei sindacati (DGB). "Ma l'organizzazione dell'orario di lavoro, le condizioni di lavoro concrete e il comportamento gestionale nelle aziende sono centrali." L'industria ha spesso requisiti troppo elevati. "Spesso c'è un grande carico di lavoro e tempi di ciclo rapidi." Anche nel settore dei servizi, l'onere del lavoro a turni aggiuntivo e dell'orario di lavoro irregolare è elevato. Secondo l'esperto di politica sociale, entrambi sono aumentati in modo significativo. "Il tema della sicurezza sul lavoro assume un significato completamente nuovo", ha affermato Nürnberger. Ritiene che il governo federale sia obbligato a mettere in pratica quanto prima la legge sulla sicurezza e la salute sul lavoro attraverso un regolamento antistress. Le discussioni tra l'Unione e il DOCUP non hanno finora portato a nulla a causa di opinioni divergenti. "Le aziende devono anche essere monitorate più attentamente e meglio informate", chiede Nürnberger.

La compagnia di assicurazione sanitaria DAK-Gesundheit aveva scoperto in un sondaggio del suo assicurato che non è la routine lavorativa che ti fa ammalare. Piuttosto, molti dipendenti riterrebbero permanentemente di fare troppo senza ricevere feedback positivi e riconoscimenti dai superiori, per esempio.

Assistenza terapeutica inadeguata per i lavoratori con problemi di salute mentale L'Associazione federale delle associazioni dei datori di lavoro tedeschi (BDA) indica un altro problema. Al momento, l'assistenza terapeutica di persone sovraccariche di lavoro, persone depresse o tossicodipendenti spesso non è sufficiente. "A causa della mancanza di cure o trattamenti troppo tardi, perdiamo molte persone che sono in grado di lavorare e che sono necessarie come specialisti", sottolinea l'ergonomo della BDA Norbert Breutmann presso l'agenzia di stampa. "Spesso ci vogliono anni perché le interruzioni diventino evidenti." Quando cercano aiuto, anche le persone colpite sono sole. "È inaccettabile che le persone in cerca di terapia parlino costantemente a qualsiasi segreteria telefonica." Anche se le condizioni di lavoro potrebbero anche essere la causa, le cure terapeutiche in particolare devono essere migliorate, ad esempio da più luoghi di psicoterapia, ha affermato Breutmann.

L'assicurazione pensionistica considera psicologicamente molto stressante lo stress, la pressione della disponibilità permanente e dei lavori insicuri per molti dipendenti. L'aumento delle domande di pensione di invalidità è anche correlato alla rimozione dei tabù dalle malattie mentali, pertanto i medici hanno maggiori probabilità di effettuare tali diagnosi rispetto a qualche anno fa. Nonostante una maggiore sensibilità, le persone colpite incontrerebbero ancora ignoranza e pregiudizio. L'assicurazione pensionistica attribuisce importanza al fatto che i problemi psicologici non sono un destino immutabile, ma possono essere trattati, tra l'altro, attraverso misure di riabilitazione mirate, in modo che le persone colpite possano partecipare nuovamente alla normale vita professionale. Alcune offerte sono rivolte anche a persone a rischio ma non ancora ammalate, ad esempio per prevenire la depressione e la perdita del lavoro.

Il numero di pensioni di invalidità aumenta di nuovo Mentre il numero di pensioni di invalidità è diminuito da circa 201.000 nel 2001 a 160.000 nel 2006, è aumentato costantemente dal 2007. Sono stati recentemente registrati circa 180.000 nuovi membri. Uno dei motivi potrebbe riguardare l'alta nascita di "baby boomer", dal momento che questo ha ormai raggiunto la fascia di età compresa tra 50 e 60 anni.

Anche il pensionamento sociale va di pari passo con il pensionamento anticipato a causa della disabilità, poiché un buon terzo dei pensionati e delle loro famiglie sono considerati a rischio di povertà. Secondo l'assicurazione pensionistica tedesca, l'importo medio delle pensioni con disabilità totale nel 2013 era di circa 650 EUR al mese. Se non si dispone di altri redditi o beni, è possibile rivolgersi all'ufficio di previdenza sociale per il sostegno vivente nell'ambito dell'assistenza sociale e della sicurezza di base in età avanzata, ma le prestazioni sociali coprono solo il livello di sussistenza. (Ag)

Immagine: Rainer Sturm / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: I danni dello STRESS sui muscoli (Settembre 2020).