Ametropia: correzioni oculari nel controllo dell'età

Ametropia: correzioni oculari nel controllo dell'età

Quale metodo è adatto a quale situazione di vita

Le operazioni che correggono l'ametropia sono state a lungo approvate dalla popolazione. Non appartengono ai classici interventi di chirurgia estetica ma sono considerati aiutanti quando gli occhiali interferiscono nella vita di tutti i giorni. Inoltre, l'ametropia può essere compensata, ma non curata. Alcune persone con ametropia usano lenti a contatto, che alcune non possono tollerare e talvolta interferiscono con le attività sportive. Sotto il termine gli esperti di chirurgia refrattiva riassumono varie procedure per la correzione chirurgica dell'ametropia come miopia, ipermetropia e astigmatismo. Oggi ci sono diverse opzioni che sono raccomandate a seconda della situazione di vita.

Nessun intervento senza la maggiore età Anche se la pressione della sofferenza è particolarmente elevata tra gli adolescenti: gli oftalmologi non correggono la loro ametropia fino all'età di 18 anni. "Il più delle volte, la vista cambia ancora e il risultato di una correzione non sarebbe durato", spiega il Dr. Robert Löblich, direttore medico chirurgia refrattiva e chirurgo certificato TÜV presso la clinica oculistica Artemis di Francoforte. Anche dopo la maggiore età viene verificata prima dell'operazione, se l'ametropia è stabile.

Dall'età di 18 anni: LASIK o lenti artificiali possibili Dopo che l'ametropia non è cambiata per un anno o due, è possibile eseguire una correzione operativa dell'ametropia. Il metodo più noto è la correzione laser dell'occhio, abbreviato in LASIK. Fondamentalmente, i pazienti con miopia fino a meno otto, miopia fino a tre e astigmatismo fino a circa cinque diottrie sono adatti per la procedura. Gli oftalmologi usano un laser per macinare la cornea di qualche millesimo di millimetro. Oggi i medici eseguono Femto-LASIK come standard su quasi tutti i pazienti, che è considerato molto sicuro e preciso. La miopia o la miopia al di fuori della gamma che può essere corretta da LASIK possono essere riparate in modo sicuro dagli oculisti inserendo lenti artificiali. “Queste lenti funzionano come una lente a contatto negli occhi. Correggono l'ametropia molto forte e sono considerati provati e testati ", stima il dott. Lodevole. Per i pazienti con astigmatismo aggiuntivo, sono disponibili lenti toriche, che oltre alla miopia o alla miopia possono anche compensare la curvatura in una sola operazione.

Dall'età di 45 anni: le lenti multifocali correggono la presbiopia & Co. Dall'età di 45 anni, tutti con una vista deteriorante devono fare i conti con loro nelle vicinanze. Un cambiamento difficile per la maggior parte delle persone colpite: alcuni portatori di occhiali hanno persino bisogno di più occhiali. Gli oculisti sostituiscono le lenti naturali con trattamenti di cataratta artificiale da oltre 60 anni. Le lenti del corpo possono anche essere sostituite per correggere l'ametropia. "I più noti sono gli obiettivi multifocali, che consentono una visione nitida a diverse distanze - gli occhiali per gli occhi miopi, lungimiranti e presbiti non sono solitamente necessari", ha detto il dott. Lodevole. Nel caso dell'astigmatismo, questi sono disponibili anche come forma di lente artificiale torica. Il cosiddetto monovision LASIK è disponibile anche per alcuni. Gli occhi sono regolati in modo tale che il paziente usi un occhio per la previsione e l'altro per la visione ravvicinata. I pazienti che considerano la correzione della monovisione devono verificare se sono in grado di gestire la monovisione prima dell'intervento chirurgico con lenti a contatto. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Il mio intervento di chirurgia Laser, con video delloperazione