Seta ragno per medicina e abbigliamento sportivo

Seta ragno per medicina e abbigliamento sportivo

I ricercatori vogliono ottenere seta di ragno artificiale
14.07.2014
Molte persone sono disgustate dai ragni e dai brividi quando toccano una ragnatela. Ma il materiale con cui sono realizzate le reti ha proprietà eccellenti: è elastico, resistente allo strappo e molto leggero. I ricercatori stanno cercando di produrre seta di ragno artificiale, che potrebbe essere utilizzata in medicina o per l'abbigliamento sportivo.

I fili del ragno sono quattro volte più resistenti dell'acciaio Molte persone hanno paura dei ragni: i piccoli animali con le loro otto zampe pelose e agili, i corpi spessi e le reti appiccicose sono spesso percepiti come raccapriccianti. Ma hanno un trucco che le persone non sono mai state in grado di imitare: possono girare fili quattro volte più resistenti dell'acciaio e tre volte estensibili. Inoltre, sono resistenti al calore, ai funghi e ai batteri e sono ancora organici. I medici, in particolare, nutrono grandi speranze per la seta perché è molto ben tollerata e può essere scomposta dal corpo. Le ragnatele erano già posizionate su ferite nei tempi antichi. Scienziati e aziende di tutto il mondo stanno studiando metodi per estrarre o produrre seta di ragno.

Una ragnatela creata dall'uomo La società Amsilk di Planegg, vicino Monaco, in collaborazione con la Ludwig Maximilians University (LMU) è già molto lontana. L'anno scorso ha presentato quella che ha detto essere la prima ragnatela creata dall'uomo. "Per molto tempo, la gente ha creduto che ciò non avrebbe funzionato affatto", ha dichiarato Mathias Woker, responsabile dello sviluppo aziendale di Amsilk. È difficile vincere direttamente le stringhe. Poiché i ragni sono cannibali, diventa problematico per alcune specie come "greggi" nella gabbia. "C'è solo un ragno ogni giorno." Ma alla Hannover Medical School (MHH) funziona. Invece di pazienti, "Rosa", "Dasha" e circa 150 altri ragni d'oro siedono nella sala d'aspetto dell'ex ospedale. Questi animali particolarmente pacifici, alti circa cinque centimetri vengono regolarmente catturati e munti.

I ragni ottengono i barbecue per rafforzarti, il filo viene rimosso su un pezzo di schiuma con una garza. “Il ragno usa il cavo per attaccarsi ad un ramo, per esempio. Quando lo tiri su, simuli un ragno che cade ”, ha spiegato Kerstin Reimers, capo del dipartimento di Chirurgia plastica e ricostruttiva sperimentale. Quindi il thread si svolge automaticamente. "Il ragno non può controllarlo." Gli scienziati mungono in media 200 metri per intervento. "Probabilmente potresti prendere 500 metri, ma noi no." Dato che la mungitura stanca i ragni, diventano irrequieti dopo dieci minuti. Otterrai quindi acqua e barbecue per il rafforzamento.

La seta del ragno potrebbe aiutare nella coltivazione della pelle artificiale.I medici vogliono aiutare le persone con nervi recisi con i fili del ragno. Sono destinati a formare il materiale di piombo lungo il quale i nervi crescono di nuovo dopo incidenti o interventi chirurgici al tumore. "Abbiamo completato i test preclinici", ha affermato Reimers. Il metodo ha funzionato "in modo eccellente" nelle colture cellulari, nei ratti e nelle pecore. "Siamo stati in grado di colmare sei centimetri in una pecora senza un trattamento aggiuntivo con le nostre cellule." I biologi e i medici ora vogliono iniziare uno studio clinico con i pazienti. Secondo Reimers, "anche i ricercatori in Belgio e nei Paesi Bassi seguono un percorso simile". Quasi tre anni fa, Hanna Wendt della Clinica per la chirurgia plastica e ricostruttiva della MHH ha riferito sulla rivista specializzata "PLoS ONE" che la seta di ragno svolgerà un ruolo importante nella coltivazione della pelle artificiale in futuro e quindi mostra chiaramente le opzioni di trattamento per ferite o ustioni croniche potrebbe migliorare.

La ricerca sulla seta artificiale del ragno è condotta in tutto il mondo, mentre nel mondo sono in corso ricerche sulla seta artificiale del ragno in Giappone, Stati Uniti, Svezia e Germania. Alcuni hanno sperimentato bachi da seta geneticamente modificati e altri hanno provato le capre, nelle cui mammelle dovevano essere allevate le proteine. Gli scienziati di Amsilk e LMU usano colture di batteri coli geneticamente modificati per produrre le proteine. Nel 2010, gli scienziati avevano decifrato le basi molecolari della produzione di filo nella filiera e nel 2011 hanno trovato i meccanismi per l'enorme forza del filo di seta di ragno. Ma anche se viene prodotta la giusta proteina, è un grande passo dalla polvere al filo. "Abbiamo trovato il modo di trasformare la proteina in una fibra", ha detto Woker. Ma anche se l'impianto pilota di Amsilk può girare tonnellate di filo, è ancora in fase di pilotaggio.

Protesi mammarie e giubbotti antiproiettile La società vende cosmetici con proteine ​​di ragnatela. Woker ha spiegato: "Forma un bellissimo film e può creare una barriera contro le influenze ambientali." Le protesi mammarie rivestite sono il prossimo progetto. La seta del ragno inibisce le reazioni infiammatorie e può prevenire l'indurimento del tessuto dopo un'operazione. "Lo sviluppo di questo prodotto è in corso." È stato testato sui ratti per oltre un anno. In futuro verrà creato anche abbigliamento sportivo elastico e leggero. Questa è un'alternativa all'abbigliamento funzionale, che di solito è costituito da plastica e quindi petrolio. Nel settore militare, l'abbigliamento può essere così resistente allo strappo che protegge dai miei frammenti. Per anni è stato discusso che la seta del ragno sarebbe adatta per la produzione di giubbotti antiproiettile particolarmente leggeri.

I fili di ragno sono in uso da secoli Il materiale era già apprezzato per l'abbigliamento nel XIX secolo. A quel tempo, i capi erano tessuti dai fili delle ragnatele in un delicato tono dorato. Si dice che il Re Sole Ludovico XIV avesse dei guanti fatti di ragnatele. Nel 2012, un mantello di seta è stato modellato e mostrato nel Victoria and Albert Museum di Londra. A differenza di Planegg, i ricercatori di Hannover conoscono quotidianamente i ragni. Apparentemente questo favorisce la comprensione. “Dopo aver toccato un ragno come questo, puoi vedere che inizia a pulire ovunque tu lo abbia toccato. La nostra pelle è grassa e salata per gli animali, si attacca - ed è probabilmente totalmente a disagio ", ha detto la biologa Sarah Strauß a Bayerischer Rundfunk. "Quello che la maggior parte delle persone sente dei ragni, probabilmente i ragni provano per noi." (Annuncio)

Immagine: Rita Thielen / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: GENI DI RAGNO NEL DNA DI UNA CAPRA