Notizia

Protezione del paziente: registrarsi per errori di trattamento


I sostenitori dei pazienti chiedono registri per errori di trattamento
23.06.2014

Dopo aver appreso che migliaia di reclami dei pazienti relativi agli errori terapeutici sono stati confermati, la German Patient Protection Foundation chiede ora un registro nazionale. Si chiede al governo federale.

I sostenitori dei pazienti chiedono un registro nazionale In vista di nuove statistiche sugli errori terapeutici, la German Patients 'Protection Foundation ha richiesto un registro nazionale. Il membro del consiglio di amministrazione Eugen Brysch ha dichiarato all'agenzia di stampa dpa di Berlino: "Tutti contano gli errori di trattamento individualmente, nessuno ha una visione completa". Oggi l'Associazione medica tedesca vuole presentare nuove cifre sugli errori di trattamento a Berlino. Le statistiche mostrano quanti pazienti con sospetti errori nell'ultimo anno si sono rivolti ai comitati di esperti e ai collegi arbitrali della professione medica e in quanti casi hanno confermato un errore.

Il servizio medico delle compagnie di assicurazione sanitaria (MDK) ha già presentato le sue statistiche. Di conseguenza, l'anno scorso ha pubblicato circa 14.600 segnalazioni per sospetto di errori. Sono stati ben 2.000 in più rispetto al 2012. Circa il 70% delle accuse erano dirette contro gli ospedali, il restante 30% riguardava medici di medicina generale. Secondo l'MDK, la maggior parte delle accuse sono state formulate in relazione all'intervento chirurgico, come negli anni precedenti, con interventi di ortopedia o trauma e chirurgia generale che si sono spesso confrontati con accuse di errore terapeutico.

12.000 reclami a causa di sospetti errori di trattamento Secondo le ultime informazioni delle associazioni mediche, le informazioni dell'agenzia di stampa dpa mostrano che circa 12.000 pazienti si sono lamentati lì per sospetti errori di trattamento l'anno scorso. Secondo la rivista "Der Spiegel", 8.000 casi furono chiusi e il sospetto fu confermato in circa 2.200 casi. Il tasso di errore è stato attribuito dal presidente dell'Associazione medica tedesca, Frank Ulrich Montgomery, al crescente stress tra i professionisti medici. Disse allo "Spiegel": "L'intensità di lavoro nelle cliniche e nelle pratiche tedesche è in aumento da anni." La probabilità di errori è aumentata da lunghe ore di lavoro e da una costante pressione da eseguire. È quindi "notevole" che il numero di errori terapeutici registrati sia rimasto sostanzialmente costante negli ultimi anni.

Errori confermati in ogni quarto caso Come richiesto da Brysch per la fondazione di protezione dei pazienti, il numero delle associazioni mediche, il servizio medico delle casse di assicurazione sanitaria e i tribunali civili e sociali dovrebbero riunirsi in un registro nazionale. "Questo è il modo in cui otteniamo una visione d'insieme". Tale registro deve essere istituito dal governo federale. "Ha anche senso pubblicare gli errori di trattamento individualmente, a seconda della struttura", afferma Brysch. "Le persone vogliono sapere cosa sta succedendo sul posto." In passato, un errore è stato confermato in circa ogni quarto reclamo. Dal punto di vista degli assicuratori sanitari, i rischi per i pazienti sono troppo grandi, nonostante i maggiori sforzi di molte cliniche per evitare errori. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Sindrome dellIntestino Irritabile: la rivoluzione diagnostica terapeutica (Settembre 2020).