Notizia

La nuova app aiuta con il trattamento dell'artrite


App per smartphone per un migliore trattamento dell'artrite

Secondo le stime, circa 800.000 persone in Germania soffrono di artrite reumatoide. Un medico di Amburgo ha ora sviluppato un'app per smartphone con gli amici per aiutare i pazienti ad affrontare l'infiammazione cronica delle articolazioni.


Aiuto per centinaia di migliaia di pazienti In Germania, circa 800.000 persone soffrono di artrite reumatoide. Le donne sono colpite molto più spesso. Anche se persone di tutte le età possono contrarre la malattia infiammatoria articolare, l'incidenza della malattia aumenta con l'aumentare dell'età. Una nuova app per smartphone sviluppata dal reumatologo Peer M. Aries e dai suoi amici ad Amburgo potrebbe aiutarti in futuro. Come riportato da "Die Welt", l'app "RheumaTrack RA" consente la diagnosi precoce di un decorso sfavorevole della malattia e, se necessario, l'adattamento della terapia in tempo utile - se necessario, anche al di fuori del normale appuntamento del medico. Tuttavia, l'app non sostituisce una visita dal medico per i pazienti, come sottolineato da Ariete.

L'app funziona come un diario digitale L'app dovrebbe funzionare come un diario digitale. Ad esempio, il paziente può stabilire se può ancora correre a 100 metri dopo un autobus perso o se è in grado di indossare un pesante cappotto invernale da solo. "Può anche entrare quando e soprattutto dove sta soffrendo oggi e se ha preso le sue medicine", afferma Ariete. L'inventario dei farmaci viene anche registrato per ricordare al paziente di ordinare nuovi farmaci in una fase precoce. Inoltre, altri problemi attuali, come l'aumento dei valori della pressione sanguigna, possono essere documentati. Tutte queste informazioni possono anche essere inviate al medico via e-mail per informarlo sull'attuale decorso della malattia.

Migliore comunicazione tra medico e paziente Anche se alcuni medici temono che tale app ne aggiunga una virtuale in aggiunta alla normale ora di consultazione, Ariete non condivide questa paura. "Se si desidera una medicina personalizzata e il paziente può gestirla in modo responsabile, a questo livello emerge una nuova qualità della relazione paziente-medico", afferma il reumatologo secondo "Die Welt". L'app può modificare la comunicazione tra medico e paziente in modo positivo. “Senza l'app, vedremmo i pazienti agli appuntamenti regolari, ogni sei settimane o tre mesi, a seconda dello stadio della malattia. A questo appuntamento, chiediamo quindi: "Come stai oggi?" Dal momento dell'ultima visita, la maggior parte dei pazienti può spesso ricapitolare solo gli ultimi cinque o sei giorni. "

Adatto per guardare l'esatto decorso della malattia Come sottolineato dal medico, l'app è stata buona per vedere come è stato il decorso completo della malattia da allora. "Anche se i pazienti non mi inviano i dati via e-mail, ma portano solo lo smartphone con sé alla visita, posso vedere il singolo decorso della malattia ogni singolo giorno. Ci stiamo allontanando da questa istantanea della visita in pratica per un supporto continuo ", afferma Ariete. La nuova app è uno strumento importante sulla strada della medicina personalizzata. Il reumatologo afferma: “Per chi è esperto di tecnologia, l'app è la cosa giusta. Se abbiamo un paziente molto preoccupato o spaventato, preferisco vederlo di persona durante la mia consultazione. "

Adattamento della terapia all'attività della malattia L'app aiuta anche a mettere in pratica i principi moderni nel trattamento dei reumatismi. "È noto che essere in grado di prendersi cura da vicino del paziente è un fattore decisivo per il successo del trattamento." Poiché la malattia non cambia ogni tre mesi, ma a volte a intervalli settimanali o di due settimane, il paziente può trovarsi nella situazione a intervalli appropriati l'ora dell'ufficio può essere ordinata. Con l'app, la terapia farmacologica può sempre essere adattata alla rispettiva attività della malattia. "Vogliamo ottenere la libertà dal dolore per i pazienti in modo che non vi siano segni di infiammazione nel sangue e che non vi siano crescenti cambiamenti alle articolazioni nell'immagine a raggi X", afferma Ariete. Tuttavia, se il dolore del paziente è aumentato, la terapia deve essere regolata fino a quando il paziente è libero dal dolore. "Questa è la realizzazione di un concetto di terapia che si è sviluppato negli ultimi mesi e anni e che la nostra app si adatta molto bene."

Le app sono disponibili gratuitamente
Diversi trattamenti vengono utilizzati per il trattamento, tutti allo scopo di inibire l'infiammazione. Oltre alla rapida libertà del paziente dal dolore, dovrebbe essere evitata anche la distruzione delle articolazioni ", afferma Ariete. Il movimento attivo aiuta anche con reumatismi e artrite. Decine di migliaia di pazienti ora approfittano regolarmente delle attività offerte dai campionati di reumatismi nella loro città natale. Questi includono, ad esempio, lezioni di danza, tai chi o yoga. C'è anche il ciclismo in acqua o l'allenamento della costruzione muscolare come parte della terapia di allenamento medica (MTT). Ariete e i suoi amici hanno sviluppato la prima app per l'artrite reumatoide nel 2012 e ora l'hanno rivista. È stata aggiunta un'app per le malattie reumatiche della colonna vertebrale (RheumaTrack SPA). Le app possono essere scaricate gratuitamente e sono disponibili in tedesco, inglese, spagnolo, francese e turco. (anno Domini)

Credito fotografico: Foto: Uta Herbert / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Artrite psoriasica, progetto IDEA e una App aiutano nella diagnosi (Agosto 2020).