Notizia

Medico: I prodotti chimici nelle piscine sono un rischio per la salute sottovalutato


La protezione solare, il sudore e l'urina reagiscono alle sostanze chimiche presenti nell'acqua della piscina
Soprattutto in estate, a molte persone piace andare in piscina per rinfrescarsi e rilassarsi. Ma nuotare in una piscina potrebbe comportare gravi rischi per la nostra salute. I ricercatori hanno ora scoperto che molte sostanze chimiche nelle piscine rappresentano un rischio per la nostra salute.

Gli scienziati hanno ora scoperto che i prodotti chimici nelle piscine rappresentano un rischio significativo per la nostra salute. Di solito, questi prodotti chimici hanno lo scopo di mantenere l'acqua pulita. Sostanze chimiche come il cloro reagiscono nell'acqua con crema solare, sudore e urina. Gli esperti della American Chemical Society hanno ora pubblicato un rapporto sui risultati del loro studio.

L'acqua nelle piscine contiene più di 100 sottoprodotti chimici
Gli esperti dell'American Chemical Society stanno ora studiando i pericoli posti dai prodotti chimici per la pulizia dell'acqua nelle piscine. Questi possono scatenare reazioni dannose se reagiscono con la protezione solare, il sudore o l'urina nell'acqua, spiegano gli autori.

Gli scienziati hanno esaminato piscine e vasche idromassaggio private e pubbliche. Hanno testato l'acqua da usi occasionali, ma anche da piscine ad uso intensivo. I medici hanno trovato un totale di oltre 100 sottoprodotti chimici nelle piscine. I ricercatori hanno aggiunto che questi erano il risultato dell'uso di disinfettanti, che normalmente vengono utilizzati per mantenere l'acqua pulita.

Acqua in pozze parzialmente geneticamente modificata
L'acqua nelle nostre piscine a volte è fortemente contaminata da sottoprodotti chimici. I campioni di acqua in piscine e vasche idromassaggio hanno parzialmente mostrato un effetto mutageno (mutageno) da 2,4 a 4,1 volte più forte, rispetto all'acqua del rubinetto originariamente utilizzata per il riempimento, spiegano gli esperti. Era chiaro per vedere che le piscine usate di frequente contenevano più acqua mutagena e avevano anche più sottoprodotti chimici, aggiungono gli autori.

Gli esperti affermano che i responsabili dei bagni possono ridurre il numero di sostanze chimiche nocive pulendole regolarmente e cambiando regolarmente l'acqua. I nuotatori potrebbero evitare i rischi per la salute facendo la doccia attentamente prima di tuffarsi nell'acqua della piscina, affermano i ricercatori.

I sottoprodotti chimici possono causare danni genetici
Il presente studio ha esaminato il modo in cui le sostanze chimiche provenienti dai disinfettanti reagiscono con l'acqua nelle piscine. Sono stati anche osservati gli effetti di questi prodotti chimici sui batteri presenti nell'acqua, spiegano gli autori. Tuttavia, gli effetti esatti non sono ancora chiari e non si sa per quanto tempo le persone devono essere esposte a sostanze chimiche e batteri per sperimentare gli effetti negativi.

Quindi le persone non devono evitare le piscine o le terme, perché il nuoto è un buon modo per mantenersi attivi anche in età avanzata. Tali attività ricreative attive possono persino ridurre il rischio di vari tipi di cancro, spiegano i medici.

Tuttavia, altri studi hanno anche scoperto che i prodotti chimici per la pulizia delle piscine possono rappresentare una seria minaccia per i nuotatori ignari. Uno degli studi ha analizzato la relazione tra le sostanze chimiche presenti nell'acqua della piscina e le malattie respiratorie, come l'asma, affermano gli scienziati. Un altro team di ricercatori è già riuscito a dimostrare in un laboratorio che i sottoprodotti delle sostanze chimiche disinfettanti nelle piscine possono causare danni genetici, aggiungono gli esperti. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: 5 problemi e 5 soluzioni con il trattamento dellacqua in piscina. BSVillageTV (Settembre 2020).