Notizia

Il primo vaccino contro il pericoloso virus Zika sarà testato quest'anno


Virus Zika: vaccino da testare entro la fine dell'anno
Finora non esiste una protezione dai farmaci contro il pericoloso virus Zika, che si sta diffondendo da mesi nei paesi dell'America centrale e meridionale. Come riporta ora il Ministero della Salute brasiliano, quest'anno verrà testato un vaccino contro l'agente patogeno. Non sarà certamente disponibile fino alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.

Il virus si diffonde in America Latina
Il pericoloso virus Zika si è diffuso nei paesi del Sud e Centro America e nei Caraibi per mesi. Nelle persone malate, l'infezione innesca sintomi come febbre, mal di testa, dolori articolari ed eruzioni cutanee. Secondo gli scienziati, l'agente patogeno può anche causare malformazioni craniche nei neonati se le madri sono state infettate da Zika durante la gravidanza. Nella cosiddetta microcefalia, i bambini nascono con una testa insolitamente piccola, che di solito porta a malformazioni cerebrali e disabilità intellettive. La vaccinazione contro il virus non è ancora disponibile. Ma qualcosa potrebbe cambiare presto.

Il vaccino verrà testato su animali quest'anno
Negli ultimi mesi numerosi istituti di ricerca hanno lavorato per migliorare le strategie contro il virus. Recentemente è stato riferito che i professionisti medici statunitensi hanno sviluppato un test Zika semplice ma accurato. E ora si dice che il Brasile e gli Stati Uniti stanno facendo progressi più rapidi del previsto quando sviluppano un vaccino contro il virus Zika. Secondo un messaggio dell'agenzia di stampa dpa, i primi test su scimmie e topi dovrebbero iniziare a novembre. Il Ministro della Salute brasiliano Ricardo Barros ha dichiarato che inizialmente ci si aspettava che dodici mesi prima dei primi test, ma ora sarà in grado di farlo in nove mesi. "Questo è un tempo record."

Zika viene trasmessa principalmente dalle zanzare
Secondo le informazioni, a febbraio è stato concordato che l'Università del Texas e l'Evandro Chagas Institute nello stato del Pará, nel nord del Brasile, avrebbero sviluppato congiuntamente un vaccino contro il virus. L'agente patogeno viene trasmesso principalmente attraverso il morso di alcune zanzare infette. Il Robert Koch Institute (RKI) scrive sul suo sito Web: "Nella maggior parte dei casi i virus Zika sono causati dal morso di zanzare infette, ad es. le zanzare della febbre gialla (Aedes aegypti), che sono molto diffuse nei tropici e in alcune parti dei subtropicali. “Ora è noto che il virus può anche essere trasmesso attraverso il sesso.

Precauzioni speciali per i giochi olimpici
Secondo la pianificazione attuale, il vaccino deve essere somministrato in dose singola ed essere disponibile entro il 2018 al più tardi. Secondo la Dpa, il Ministero della Salute brasiliano sostiene lo sviluppo con 10 milioni di reais (circa 2,5 milioni di euro). Il Brasile aveva persino usato i militari contro le pericolose zanzare Zika. Da ottobre ci sono stati 1.384 casi confermati di malformazioni craniche (microcefalia) nei bambini - 207 di questi sono stati diagnosticati con infezione da Zika. Nell'inverno sudamericano, l'attività delle specie di zanzare Aedes aegypti è molto inferiore rispetto all'estate, ma vengono prese precauzioni speciali per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro (5-21 agosto). Ad esempio, un numero record di preservativi gratuiti viene fornito nel Villaggio Olimpico con 450.000 pezzi. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Vaccino contro il Coronavirus, linfettivologo Matteo Bassetti: Oggi si scrive una pagina.. (Agosto 2020).