Notizia

Meglio diagnosticare e trattare precocemente la pressione alta


Ipertensione come fattore di rischio: anche molti giovani sono colpiti
Quasi ogni terzo tedesco soffre di ipertensione. Ma molti non ne sanno nulla. L'ipertensione viene spesso respinta come una "malattia della vecchiaia", ma molti giovani hanno anche la pressione alta. L'ipertensione non trattata può avere gravi conseguenze e portare a malattie mortali.

L'ipertensione non è una "malattia legata all'età"
Secondo la German Hypertension League (DHL), circa 20-30 milioni di persone in Germania soffrono di ipertensione (ipertensione). Sebbene quasi ogni terza persona sia affetta, molti pensano che la pressione alta sia una "malattia legata all'età". Ma questo presupposto è sbagliato. Come riferiscono gli esperti in occasione della Giornata dell'ipertensione, sono soprattutto le persone anziane che si ammalano, ma anche i giovani sono sempre più colpiti. I giovani, in particolare, sono spesso inconsapevoli della loro pressione alta e hanno meno probabilità di essere curati. L'ipertensione non trattata è ancora uno dei maggiori rischi per la salute nel mondo occidentale. È il fattore di rischio numero uno per le malattie cardiovascolari ed è quindi responsabile di molti decessi per infarto o ictus.

Molte donne non sono consapevoli del pericolo
Fino all'età di 45 anni, principalmente gli uomini sviluppano ipertensione, ma dopo i 50 anni il numero di donne colpite aumenta in modo significativo. Le donne in menopausa sono spesso più inclini alla pressione alta. Lo ha sottolineato DHL in occasione della "Giornata mondiale dell'ipertensione 2016", che si svolge quest'anno con il motto "Pressione sanguigna in movimento". Al massimo dall'età di 70 anni, le donne hanno superato gli uomini. Tuttavia, secondo gli esperti, troppo poche donne conoscono ancora questo pericolo, sebbene tendano a essere più attente alla salute rispetto agli uomini e vanno anche dal medico più spesso.

120 invece di 140 come nuovo obiettivo per la pressione arteriosa
L'ipertensione è quando il medico misura valori multipli superiori a 140/90 mmHg. Tuttavia, secondo gli esperti, il significato dei valori misurati regolarmente della pressione sanguigna è più elevato. Di solito sono circa 5 mmHg meno sistolici (valore superiore) e diastolici (valore inferiore) rispetto a quelli del medico perché l'effetto “camice bianco” non è più presente. È stato controverso per anni che i valori di ipertensivi dovrebbero essere adattati meglio con i farmaci. Secondo alcuni esperti, il nuovo obiettivo della pressione arteriosa è 120 anziché 140.

Riduzione del 25 percento del rischio di infarto
Come parte del cosiddetto studio SPRINT, oltre 9.300 pazienti affetti da pressione sanguigna negli Stati Uniti erano da metà sistolica a valori molto bassi inferiori a 120 mmHg. I soggetti erano pazienti ad alto rischio con malattie cardiovascolari già diagnosticate. Nel gruppo di terapia intensiva dello studio è stata osservata una riduzione del 25% del rischio di infarto, ictus, insufficienza cardiaca cronica o morte per malattie cardiovascolari. Inoltre, ci sono stati il ​​38 percento in meno di casi di insufficienza cardiaca cronica, il 43 percento in meno di decessi cardiovascolari e una diminuzione del 27 percento nella mortalità complessiva. Tuttavia, sono stati osservati anche più effetti collaterali come aumento della disfunzione renale ed episodi di pressione sanguigna troppo bassa. Pertanto, i pazienti devono essere attentamente monitorati con tale terapia intensiva. Tuttavia, una tale procedura dovrebbe offrire vantaggi per i pazienti ad alto rischio, i ricercatori hanno riferito.

L'ipertensione può spesso essere trattata senza farmaci
In molti casi, l'ipertensione può essere trattata senza farmaci. Oltre a una dieta sana e varia con pochi grassi, zucchero e sale, qui dovrebbe essere menzionato un regolare esercizio fisico. Il consumo di alcol dovrebbe essere ridotto e il fumo dovrebbe cessare. Anche il sovrappeso dovrebbe essere evitato. Esercizi di rilassamento per ridurre lo stress, come lo yoga o l'allenamento autogeno, possono anche essere molto efficaci e avere un effetto positivo sull'ipertensione. Alcuni rimedi casalinghi per l'ipertensione possono fornire un buon supporto. Ad esempio, le applicazioni Kneipp come il bagno del braccio ascendente si sono dimostrate efficaci. Per questo, riempi il lavandino con acqua calda a 35 gradi e lava gli avambracci. La temperatura dovrebbe salire a 39 gradi entro quindici minuti. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Come abbassare la pressione arteriosa! (Settembre 2020).