Notizia

Rischio di infezione: a cosa dovresti prestare attenzione in caso di puntura di zecca?


La stagione delle zecche ricomincia in primavera
Non appena le temperature aumentano, le zecche diventano di nuovo più attive. I piccoli animali si nascondono ovunque nella natura e aspettano un ospite adatto. Coloro che non sono adeguatamente protetti da indumenti lunghi nelle aree corrispondenti possono quindi essere morsi rapidamente dai succhiasangue. Questo è pericoloso perché il morso può trasmettere malattie come la malattia di Lyme. È quindi importante proteggersi e reagire immediatamente a una puntura di zecca.

I succhiasangue aspettano nell'erba alta e sotto le foglie
Quando in primavera si riscalda lentamente, inizia l'alta stagione delle zecche. Poiché più è caldo, più attivi i piccoli succhiasangue iniziano a cercare un ospite adatto da una temperatura di circa otto gradi Celsius. Contrariamente alla credenza popolare, gli animali non cadono dagli alberi. Invece, trascorrono la maggior parte del loro tempo in foreste, erba alta, arbusti o foglie umide e si arrampicano dal basso su animali o persone o vengono spogliati. Quindi cercano un posto facilmente accessibile sul corpo e forano la loro proboscide nella pelle della vittima.

È meglio cercare accuratamente dopo la passeggiata
Coloro che sono in natura in abiti corti corrono il rischio di essere morsi da una zecca succhiasangue e dovrebbero quindi prendere le misure precauzionali necessarie. Perché le zecche possono trasmettere malattie pericolose se non vengono rimosse il più rapidamente possibile. Di conseguenza, è necessario prestare attenzione e non correre rischi. "Ti consiglio di cercare il tuo corpo dopo ogni camminata - le zecche piacciono particolarmente nei luoghi caldi", spiega il Dr. Rainer Mainka in conversazione con "Augsburger Allgemeine". Minka è il capo del dipartimento sanitario nel distretto di Donau-Ries, che è ancora considerato un'area a rischio di zecche. Le pieghe della pelle come la parte posteriore delle ginocchia, le ascelle, l'inguine e l'area genitale devono essere controllate con particolare attenzione, così come il collo e la testa.

Estrarre con cura il segno di spunta con una pinza speciale
Se viene rilevato un morso di zecca, è necessaria un'azione rapida. Poiché più una zecca ha il tempo di succhiare il sangue, maggiore è il rischio che trasmetterà agenti patogeni. L'animale deve essere rimosso il più presto possibile, usando un paio di pinze per zecche, trappole o carte. Al fine di non espellere eventuali agenti patogeni, è importante che il corpo della zecca non venga schiacciato o ferito. "È meglio posizionare l'animale rimosso su un foglio bianco e verificare se l'intero segno di spunta e la testa sono stati rimossi", ha detto Mainka, il medico.

Continua a guardare il sito di puntura
Secondo l'esperto, è consigliabile osservare il sito di puntura per qualche giorno in più dopo la rimozione, poiché l'infiammazione spesso diventa evidente solo in seguito. Se c'è un rossore che si diffonde lentamente ("arrossire"), consultare un medico. In questo caso, esiste il rischio della cosiddetta "malattia di Lyme", che è la malattia infettiva da zecche più comune in Europa. La malattia può essere trattata con antibiotici. Se non c'è terapia, ad es. In caso di emergenza Paralisi nervosa, infiammazione dei muscoli articolari o cardiaci.

Inoltre, un morso di zecca può causare la cosiddetta "encefalite meningo dell'inizio dell'estate" (TBE). Questa è un'infiammazione del cervello e delle meningi, che è causata da virus e viene trasmessa all'uomo attraverso i piccoli succhiasangue. Secondo Mainka, esiste una vaccinazione contro questa malattia, per cui i costi sono sostenuti principalmente dalle compagnie di assicurazione sanitaria. D'altra parte, non puoi essere vaccinato contro la malattia di Lyme, quindi solo una protezione adeguata e una ricerca approfondita di un soggiorno nella natura aiutano. “Dobbiamo stare attenti e fare attenzione quando si tratta di zecche. Tuttavia, non è necessario andare nel panico ", sottolinea l'esperto. Secondo questo, nel 2012 c'è stato un caso di TBE nell'area a rischio del distretto di Donau-Ries, 47 persone si sono ammalate di malattia di Lyme lo scorso anno.

Oli essenziali per la difesa naturale
Se vuoi armarti per un viaggio nella natura, puoi anche usare repellenti naturali oltre agli indumenti appropriati, che sono disponibili sotto forma di spray o lozioni nel negozio di alimenti naturali. Questi contengono ad es. oli essenziali di anice, lavanda, rosmarino o citronella, che sono estremamente spiacevoli per i piccoli animali e possono quindi tenerli lontani. Per ottenere una protezione efficace qui, tuttavia, i prodotti devono essere riapplicati ogni ora. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Zecche e Morbo di Lyme: la conoscenza fa la differenza (Settembre 2020).