Notizia

L'igiene è particolarmente importante qui: fai attenzione ai cibi crudi


Batteri EHEC: si consiglia cautela quando si usano cibi crudi
Ogni anno in Germania, oltre 100.000 persone si ammalano di agenti patogeni nel cibo. I batteri EHEC sono particolarmente pericolosi. Possono essere trasmessi attraverso cibi crudi, tra le altre cose. Gli esperti pertanto consigliano particolare attenzione.

Malattie causate da agenti patogeni negli alimenti
Secondo il Consumer Advice Center nel Nord Reno-Westfalia, oltre 100.000 persone si ammalano ogni anno a causa di agenti patogeni alimentari. "Gli agenti patogeni come Campylobacter, Salmonella, Listeria o altri microrganismi si diffondono quando il petto di pollo, Tiramisu e Co. vengono preparati e conservati in modo improprio", scrivono gli esperti sul loro sito web. I batteri EHEC (Escherichia coli enteroemorragica) possono anche essere trasmessi a causa della scarsa igiene durante la preparazione del cibo. Isabelle Mühleisen del Centro di consulenza per i consumatori del Nord Reno-Westfalia consiglia ai consumatori in un messaggio dell'agenzia di stampa dpa di trattare la carne cruda con particolare cura.

Conservare la carne cruda separatamente dagli altri piatti
"In generale, la carne cruda dovrebbe essere preparata e conservata separatamente dagli alimenti che non sono più cotti", ha detto l'esperto. Per alcuni gruppi di popolazione, come i bambini piccoli e le donne in gravidanza, la carne cruda dovrebbe comunque essere un tabù, avvertono gli esperti, come il Federal Institute for Risk Assessment (BfR). Come spiega Mühleisen, le materie prime non dovrebbero entrare in contatto con la lattuga, ad esempio. Le posate e i piatti devono essere sempre puliti accuratamente con detergente e acqua calda prima di poter essere riutilizzati.

I germi possono diffondersi facilmente
L'epidemia di EHEC nel 2011 aveva mostrato quanto facilmente i patogeni possano diffondersi e quali siano le drammatiche conseguenze. Secondo il Robert Koch Institute (RKI), a quel tempo oltre 3.500 persone erano gravemente malate per gli effetti del germe EHEC. Un sintomo essenziale di un'infezione da EHEC è un movimento intestinale sanguinante e sanguinolento simile alla diarrea, spesso accompagnato da forti dolori addominali, febbre, nausea e vomito. Le varie malattie secondarie possono essere accompagnate da una varietà di altri sintomi come dolore ai reni, aumento dei valori del fegato e avvelenamento urinario (uremia). Secondo gli esperti di salute, un medico dovrebbe essere consultato ai primi sintomi.

La trasmissione EHEC è possibile anche attraverso alimenti a base vegetale
Secondo Mühleisen, in precedenza erano note solo le trasmissioni EHEC attraverso alimenti di origine animale. Con i germogli nel 2011, per la prima volta erano anche vegetali. "Ad esempio, i germogli in un'insalata finita e confezionata sono un certo rischio", spiega l'esperto. I batteri si moltiplicano relativamente rapidamente su tali prodotti. Soprattutto le persone con un sistema immunitario debole, le donne in gravidanza e i bambini non dovrebbero consumare tali beni poco prima della data di scadenza. Secondo il centro di consulenza per i consumatori, anche le insalate finite devono essere lavate accuratamente per mantenere il rischio di infezione il più basso possibile. Se si scongela la carne congelata, l'acqua scaricata deve essere raccolta e rimossa con cura. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Sicurezza e Qualità degli Alimenti - Marilia Tantillo - ONB 04D1 (Settembre 2020).