Notizia

Presto nessun test sugli animali medici?


Il completo abbandono dei test sugli animali è un obiettivo distante
La sperimentazione sugli animali è ancora relativamente diffusa nella ricerca medica fino ad oggi, sebbene vi sia una crescente preoccupazione tra la popolazione riguardo alla sofferenza che gli animali sperimentano. In una comunicazione in corso, l'Istituto federale per la valutazione dei rischi (BfR) raccomanda di svolgere urgentemente ulteriori ricerche sulla protezione degli animali da laboratorio e di tenere quindi conto della pertinente direttiva dell'UE, nonché della legge tedesca sul benessere degli animali modificata e dell'ordinanza sperimentale sugli animali per il benessere degli animali.

Sebbene la direttiva UE sulla protezione degli animali da laboratorio miri ad abbandonare completamente gli esperimenti sugli animali, gli Stati membri hanno discrezionalità nell'attuazione e non si dubita che gli esperimenti sugli animali nella ricerca di base, nonché la protezione dell'ambiente e della salute umana e Gli animali sono ancora necessari. Tuttavia, la strategia 3R (sostituzione, riduzione, perfezionamento) della direttiva UE dovrebbe portare a miglioramenti significativi nella protezione degli animali da laboratorio. Secondo il BfR, tuttavia, è urgentemente necessario intensificare gli sforzi di ricerca per valutare obiettivamente la sofferenza degli animali da un lato e sviluppare alternative alla sperimentazione sugli animali dall'altro.

Misurare oggettivamente il dolore e la sofferenza degli animali da test
Secondo il principio 3R della direttiva UE, gli esperimenti sugli animali dovrebbero essere sostituiti o ridotti in modo significativo in futuro. Nei luoghi in cui sono stati finora insostituibili, è previsto un miglioramento significativo in termini di benessere degli animali. Ciò include una riduzione del numero di animali da test richiesti, ma anche una riduzione della sofferenza degli animali durante i test. Tuttavia, secondo il presidente della BfR, il professor Dr. Dr. Andreas Hensel "nessuna chiarezza scientifica su come i cambiamenti nello stato fisiologico degli animali possano essere misurati oggettivamente e su come questi cambiamenti possano essere correlati al livello risultante di dolore, sofferenza o danno". Un primo contributo scientifico alla valutazione dello stress Nel caso di pesci geneticamente modificati, i ricercatori BfR hanno ora pubblicato insieme ad altri esperti sulla rivista specializzata "The EMBO Journal".

Libertà nell'attuazione della direttiva UE
Invece di un regolamento strettamente vincolante, l'Unione Europea ha emanato una direttiva per la protezione degli animali da laboratorio, che consente una certa libertà di attuazione. Secondo il BfR, gli Stati membri hanno la flessibilità necessaria per attuare gli obiettivi della direttiva nel diritto nazionale. In Germania, la legge sul benessere degli animali modificata e l'ordinanza sperimentale sugli animali per il benessere degli animali sono entrate in vigore nel 2013. Tuttavia, i regolamenti emanati dal legislatore tedesco nel corso dell'attuazione devono ora essere messi in pratica e interpretati in modo giuridico, sottolinea il BfR nella sua attuale comunicazione. I termini legali indefiniti sono necessari per poter tenere conto delle nuove conoscenze scientifiche in qualsiasi momento. Ma queste intuizioni dovrebbero ora essere fornite anche.

È necessaria una stretta collaborazione tra le varie discipline specialistiche
Secondo il BfR, "gli esperti di scienze naturali, medicina veterinaria e diritto devono lavorare più da vicino con il sostegno delle autorità responsabili per creare standard per l'attuazione della nuova legislazione e metterla in pratica." La stretta cooperazione tra varie discipline specialistiche al fine di stabilire la nuova legislazione e la cultura dell'assistenza associata nella pratica degli animali da esperimento. Inoltre, sono necessari ulteriori sforzi di ricerca per promuovere alternative alla sperimentazione e alla ricerca sugli animali. Il BfR ha anche pubblicato proposte corrispondenti sulla rivista specializzata "The EMBO Journal" e sulla rivista specializzata "EMBO Reports".

Il BfR descrive la possibile interazione delle varie discipline come segue: La scienza giuridica può proporre le definizioni dei termini corrispondenti per coloro che applicano i requisiti legali. Grazie alle loro conoscenze specialistiche, scienziati e medici naturali possono contribuire alla misurazione obiettiva del benessere degli animali ed è responsabilità delle autorità di rilascio delle licenze e di controllo integrare le raccomandazioni della scienza nei loro compiti di applicazione, se necessario. "Al fine di rafforzare il benessere degli animali, tutte le discipline coinvolte dovrebbero lavorare su una soluzione", ha concluso il BfR. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Why Beautiful Things Make us Happy Beauty Explained (Agosto 2020).