Notizia

Le donne alla fine dei 20 anni di solito hanno una pelvi piuttosto ampia


Si dice che una pelvi più ampia faciliti il ​​parto
Le donne hanno naturalmente un bacino leggermente più largo degli uomini in modo che ci sia abbastanza spazio per la testa del bambino alla nascita. Come ha dimostrato uno studio svizzero, il bacino diventa ovviamente particolarmente ampio quando la donna raggiunge la sua età più fertile. Come gli scienziati dell'Università di Zurigo riportano attualmente sulla rivista "Atti della National Academy of Sciences", la larghezza della cintura pelvica femminile aumenta in modo significativo dall'inizio della pubertà, ma poi si restringe nuovamente da circa 40 anni. Questa "riprogrammazione" è quindi probabilmente direttamente correlata ai cambiamenti nel bilancio ormonale femminile.

L'allargamento inizia con l'inizio della pubertà
Se una donna è relativamente larga nel mezzo del corpo, questa viene spesso definita colloquialmente una "piscina per bambini". Non senza motivo, perché il bacino femminile si espande nel corso del tempo fertile per preparare il corpo per una nascita imminente. Un'ampia pelvi facilita l'uscita del bambino, mentre un'uscita molto stretta può causare complicazioni durante la nascita. Ora i ricercatori guidati da Marcia Ponce de León dell'Università di Zurigo riportano negli "Atti" come esattamente avvengano questi cambiamenti nell'anatomia femminile. Di conseguenza, l'allargamento inizia dall'inizio della pubertà fino a quando la cintura pelvica femminile raggiunge la sua massima larghezza nel momento più fertile. Nell'ulteriore corso della vita il bacino si restringerebbe di nuovo.

"Dall'età di circa dieci anni, lo sviluppo delle donne cambia sostanzialmente, mentre lo sviluppo maschile continua il suo corso precedente", scrivono gli esperti nel loro articolo. "Intorno ai 40-45 anni, lo sviluppo femminile cambia di nuovo, in una direzione che corrisponde in gran parte allo sviluppo maschile", hanno continuato gli scienziati.

Solo piccole differenze tra i sessi durante l'infanzia
Per il loro progetto, gli scienziati hanno esaminato un totale di 275 persone in buona salute usando la tomografia computerizzata (CT) per essere in grado di comprendere lo sviluppo del bacino nel tempo. È stato dimostrato che ci sono lievi differenze in questa area tra i sessi fin dall'inizio - ma questi sono diventati davvero chiari solo all'inizio della pubertà. Perché tra i 15 ei 25 anni, le donne ad es. cambia la posizione della regione ischio-pubica, che allarga l'uscita pelvica e le distanze tra le coppe acetabolari. "Tutto sommato, questi cambiamenti nello sviluppo portano a un ampio canale di nascita che è favorevole al parto", continua il team. Questi cambiamenti culminerebbero tra i 25 ei 30 anni, ed era irrilevante per i ricercatori se la donna avesse un figlio o meno.

Interazione di geni e ormoni
Questa speciale struttura del bacino femminile è probabilmente dovuta a una complessa interazione di ormoni come Attribuito agli estrogeni e ad alcuni geni e sarebbe conservato fino alla menopausa. "L'organismo femminile può ovviamente allargare il bacino su richiesta" e non è semplicemente in balia di un programma di sviluppo geneticamente determinato ", ha citato Ponce de León in una dichiarazione dell'Università di Zurigo. Allo stesso tempo, gli ormoni sono anche fortemente influenzati dalla nutrizione e da fattori ambientali. “Di conseguenza, le difficoltà alla nascita sono meno un problema evolutivo. Piuttosto, sembra essere una questione di equilibrio tra ormoni e fattori esterni che influenzano le dimensioni del canale del parto e lo sviluppo prenatale del bambino. "

Ma perché la larghezza del bacino diminuisce di nuovo dopo la donna in età fertile? Secondo i ricercatori, ciò è probabilmente legato alla camminata eretta. Perché una pelvi più stretta ha un effetto stabilizzante sul pavimento pelvico e quindi aiuta ad assorbire l'alta pressione che deriva dal camminare nell'addome inferiore. "Durante la vita di una donna, il dilemma viene prima alleviato in una direzione allargando il canale del parto durante la fase più fertile, e poi nell'altra restringendo le dimensioni dopo la menopausa", concludono gli scienziati nel loro articolo. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: SOS live - Chiara Marra (Ottobre 2020).