Notizia

Perdita dell'udito imprevista: cosa fare in caso di rischio di perdita dell'udito improvvisa?


Non tutti i soggetti interessati devono consultare immediatamente un medico in caso di perdita dell'udito
Ogni suono sembrava normale, ma all'improvviso c'è una sensazione sorda nell'orecchio e si sente solo attraverso un batuffolo di cotone. In questo caso di solito esiste una cosiddetta "perdita improvvisa dell'udito", che può variare da un disturbo dell'udito relativamente innocuo al completo sordità. Lo stress viene discusso come possibile fattore scatenante, ma l'esatto meccanismo del suo sviluppo non è stato ancora chiarito. La quiete spesso aiuta con un'improvvisa perdita dell'udito, quindi le persone colpite dovrebbero prima rilassarsi.

Improvvisamente, le persone colpite non riescono più a sentire correttamente
"Improvvisamente sembrava che il mio orecchio fosse bloccato con un batuffolo di cotone" - frasi come questa molti pazienti descrivono i loro sintomi prima che il medico diagnostica una cosiddetta "perdita improvvisa dell'udito". Questo di solito si verifica completamente bruscamente e senza alcuna causa riconoscibile e di solito colpisce solo un lato. Oltre alla sensazione di peluria nell'orecchio, la perdita dell'udito è caratterizzata da udito limitato. Questo può essere relativamente leggero, ma nei casi più gravi può anche significare una perdita dell'udito completa. Tuttavia, non c'è mal d'orecchi. "Succede spesso subito dopo essersi alzati al mattino, spesso anche in situazioni stressanti e stressanti", spiega il Prof. Dr. Gerhard Hesse in conversazione con l'agenzia di stampa "dpa". Assia è capo medico dell'orecchio e dell'istituto uditivo di Bad Arolsen in Assia e portavoce del comitato consultivo della Lega Tinnitus tedesca.

Gli esperti discutono dello stress come possibile fattore scatenante
Le ragioni di ciò e i meccanismi specifici di origine non sono stati ancora completamente chiariti. Non ci sono prove scientifiche che lo stress sia in realtà la causa della perdita improvvisa dell'udito. Alcuni anni fa, il disturbo dell'udito, noto anche come "infarto dell'orecchio", era ancora considerato un'emergenza, motivo per cui i pazienti con perdita dell'udito dovrebbero rivolgersi immediatamente a un medico ORL. Tuttavia, dal punto di vista odierno, un approccio così frettoloso non è più necessario e spesso non ha senso, perché un ritmo frenetico può rapidamente portare al panico nella persona interessata.

Consulta un medico solo se hai la perdita completa dell'udito
Tuttavia, se l'orecchio è completamente sordo, è necessario consultare immediatamente un medico, sottolinea il dott. Assia. Con solo lievi problemi di udito, d'altra parte, puoi aspettare dalle 24 alle 48 ore, afferma il portavoce dell'Associazione tedesca degli otorinolaringoiatri, Michael Deeg. Perché, come spiega l'esperto di "dpa", l'udito migliora di nuovo per la maggior parte delle persone colpite durante questo periodo. "E anche se non fosse così, non vi è alcun rischio di peggioramento e non vi è il rischio di perdere opportunità di trattamento", aggiunge Deeg, che lavora come specialista nella medicina dell'orecchio, del naso e della gola a Friburgo. Tuttavia, è importante mantenere la calma durante questo periodo. Rilassamento, andare a letto presto e non usare alcol e nicotina sono le misure giuste per consentire al corpo di rilassarsi.

Se ciò non migliora la situazione, è essenziale una visita dal medico dell'orecchio, del naso e della gola. Può prima verificare se un eventuale accumulo di cera è responsabile dei sintomi. Inoltre, infezioni come un'infezione dell'orecchio medio o un trauma esplosivo a seguito di forti spari o simili. che causa disagio. Se non è possibile trovare altri motivi, i medici parlano di un'improvvisa perdita dell'udito ("diagnosi di esclusione"). Secondo il Dr. 40 a 100 su 100.000 persone Assia colpita nel corso dell'anno.

Il trattamento è di solito con cortisone
Il punto di partenza dell'infarto dell'orecchio è l'orecchio interno o la coclea, in cui si trovano le cosiddette "cellule ciliate". Questi hanno il compito di convertire le onde sonore in impulsi elettrici, che vengono poi trasmessi dai nervi al cervello e decifrati, e infine assicurano che possiamo ascoltare. In caso di improvvisa perdita dell'udito, queste cellule sensibili funzionano solo in misura limitata in un determinato intervallo di frequenza. Le conseguenze possono essere molto diverse per le persone colpite. Alcuni sperimentano una sensazione opaca e ovattante nel padiglione auricolare, mentre altri sperimentano ad es. Ronzio nelle orecchie (acufene). In molti casi, tuttavia, i sintomi si risolvono spontaneamente nelle prime settimane dopo l'improvvisa perdita dell'udito. Poiché la causa della compromissione dell'udito è ancora sconosciuta, non ci sono farmaci. Se è necessario un trattamento, questo di solito viene eseguito con cortisone ad alte dosi, ad es. iniettato direttamente nell'orecchio. "Il principio attivo regola l'equilibrio dei liquidi nell'orecchio interno e ha un effetto antinfiammatorio", spiega Hesse. Questa terapia è generalmente ben tollerata per alcuni giorni, i costi sarebbero normalmente a carico delle compagnie di assicurazione sanitaria.

La perdita dell'udito persiste fino al 20 percento
Tuttavia, le infusioni per migliorare il flusso sanguigno non vengono più utilizzate oggi. "La revisione scientifica ha dimostrato che non hanno effetti significativi e possono persino portare a effetti collaterali indesiderati", spiega Deeg. Tuttavia, non è sempre possibile ripristinare completamente l'udito con le consuete opzioni terapeutiche. Secondo Hesse, il 10-20 percento della perdita dell'udito persiste. Quando l'attenuazione raggiunge dai 25 ai 30 decibel, viene percepita come fastidiosa nella vita di tutti i giorni, spiega Eberhard Schmidt, acustica degli apparecchi acustici a Ratisbona oltre all'agenzia di stampa. Quindi diventa più difficile seguire le conversazioni in gruppi più grandi o riconoscere l'origine di un suono. "A volte l'udito è più sensibile ai rumori forti dopo un'improvvisa perdita dell'udito", ha continuato il delegato della corporazione federale degli acustici degli apparecchi acustici. In questo caso, un apparecchio acustico può aiutare, il che porta le frequenze mancanti al timpano e allevia l'acufene spiacevole.

La lavanda può fare piccoli miracoli quando è stressata
Se lo stress è la causa principale della perdita improvvisa dell'udito, è importante imparare a gestire gli stress esterni oltre al trattamento, soprattutto in caso di sintomi persistenti. Esistono molti modi per ridurre lo stress, come ad esempio Tecniche sportive o di rilassamento come allenamento autogeno, yoga o rilassamento muscolare progressivo. Allo stesso tempo, la medicina alternativa offre una gamma di "agenti antistress" naturali come sali di Schüssler, globuli omeopatici o aromaterapia con lavanda. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: 08 Altre patologie infiammatorie dellencefalo. Carla Uggetti (Agosto 2020).