Notizia

Professionisti medici sotto processo: si dice che il medico abbia effettuato test antidroga sui bambini


Si dice che un medico che pratica a Fulda abbia trattato numerosi bambini con un farmaco antinfluenzale non approvato. Da martedì il medico 67enne ha dovuto rispondere al tribunale distrettuale di Fulda. Come riferisce il "Berliner Kurier", il pubblico ministero lo ha accusato di frode e ha tentato danni fisici in 75 casi.
Quasi 73.000 euro per sondaggi scientifici

Un pediatra di Petersberg (Hessen) è sospettato di aver trattato dozzine di suoi giovani pazienti con un farmaco antinfluenzale non approvato nell'ambito di uno studio. Come riporta "Kurier", un'azienda farmaceutica aveva offerto al medico 72.800 euro per indagini scientifiche. "Si trattava di un vaccino contro l'influenza stagionale che era già stato approvato per gli adulti. Una fase di test dovrebbe determinare se è adatta anche ai bambini ", ha detto al quotidiano Simon Trost, portavoce del tribunale distrettuale. L'imputato di 67 anni, in qualità di investigatore principale, si era impegnato a fornire ai genitori diari per questo sondaggio, che dovrebbe documentare la risposta dei bambini alla vaccinazione, ha detto Trost.

Apparentemente Elten non aveva conoscenza
Ma questo ovviamente non è andato come previsto: come dimostra l'accusa, non sono stati i genitori ma il pediatra a compilare i documenti necessari - e quello con i dati liberamente inventati. Il produttore stesso ha risolto il problema dopo essere diventato sospettoso dei 152 registri dal 2008 al 2010. "All'inizio del processo, l'uomo ha negato di aver iniettato il vaccino", ha spiegato Trost.

Ora il medico deve rispondere al tribunale regionale per frode, inoltre c'è un atto d'accusa da parte del pubblico ministero per tentativo di aggressione. Poiché l'uomo è accusato di trattare gli oltre 150 bambini con il farmaco antinfluenzale all'insaputa dei genitori, il giornale continua.

I bambini sani non sono a rischio
La vaccinazione contro l'influenza stagionale provoca ripetutamente discussioni tra genitori ed esperti di salute. Ogni anno molte madri e padri si pongono la domanda "Ha senso una vaccinazione antinfluenzale?"

I bambini sono considerati i principali portatori perché possono diffondere rapidamente la malattia attraverso i loro diversi contatti sociali all'asilo, a scuola, ecc. Per i piccoli pazienti, la vaccinazione antinfluenzale è ora persino possibile tramite uno spray nasale, ma i critici sottolineano ripetutamente possibili effetti collaterali come Arrossamento della pelle, brividi e stanchezza. Il comitato di vaccinazione permanente (STIKO) raccomanda la vaccinazione principalmente per le persone anziane, i malati cronici con malattie di base come Diabete, personale medico e donne in gravidanza. Per i bambini sani, gli adolescenti e gli adulti di età inferiore ai 60 anni, d'altra parte, "non è esplicitamente raccomandato", poiché l'influenza in questi gruppi di popolazione di solito non ha gravi complicazioni, secondo lo STIKO. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: RASSEGNA STAMPA DEL 25 APRILE 2020. IL VIDEO (Ottobre 2020).