Notizia

BGH approva le sovvenzioni per le cliniche comunali


Ma è necessario un calcolo e un'inclusione trasparenti nel piano dei requisiti
Karlsruhe (jur). I comuni possono sovvenzionare i loro ospedali se sono necessari per garantire l'assistenza. Ciò è stato deciso giovedì 24 marzo 2016 dalla Corte federale di giustizia (BGH) di Karlsruhe (Az.: I ZR 263/14). In linea di principio, ha respinto una causa intentata dall'Associazione federale delle cliniche private tedesche (BDPK) contro il distretto di Calw. In base a ciò, la notifica alla Commissione europea non è richiesta anche in caso di trasparenza trasparente in anticipo su quali deficit devono essere rilevati e in quale misura.

La causa intentata dal BDPK era contraria alla decisione del consiglio distrettuale di compensare il deficit delle cliniche distrettuali Calw GmbH con due ospedali a Calw e Nagold entro il 2016. La decisione è stata presa nel 2013 dopo che le cliniche avevano un deficit di oltre tre euro nel 2011 e 6,2 milioni di euro nel 2012. Inoltre, il distretto ha concesso garanzie per quasi 15 milioni di euro per investimenti.

Il BDPK è convinto che si tratti di sussidi che avrebbero dovuto essere notificati e approvati dalla Commissione europea. I pagamenti non autorizzati violano la legge europea sugli aiuti di Stato. Secondo la giurisprudenza del Tribunale di primo grado europeo (EuG), gli aiuti sono consentiti solo per le cliniche che svolgono determinati compiti speciali. Tuttavia, questo non è il caso delle cliniche distrettuali di Calw. Non vi è quindi alcun motivo di sussidio.

Nei tribunali inferiori, il tribunale distrettuale di Tubinga (sentenza e annuncio JurAgentur del 23 dicembre 2013, rif.: 5 O 72/13) e l'Oberlandesgericht (OLG) Stoccarda (sentenza e annuncio JurAgentur del 20 novembre 2014) hanno respinto la causa .

Il BGH ha ora seguito questo principio e ha respinto la causa relativa al periodo dal 2014. I giudici distrettuali hanno spiegato il motivo della compensazione del disavanzo del distretto per il mantenimento delle prestazioni ospedaliere. Entrambe le cliniche sono state incluse nel piano di domanda dello stato del Baden-Württemberg. Ciò dimostra che "la loro operazione è necessaria per soddisfare i bisogni della popolazione".

Secondo il diritto dell'UE, si tratta quindi di "servizi di interesse economico generale". I pagamenti di compensazione sono generalmente ammessi qui e, a determinate condizioni, non devono essere approvati dalla Commissione europea.

Tuttavia, questi requisiti per una tale "esenzione" comprendono che è stata preventivamente commissionata una struttura con i servizi pertinenti e che è determinato in modo chiaro e trasparente come vengono calcolati i possibili pagamenti di compensazione.

Il distretto di Calw ha commissionato le sue cliniche con cure cliniche nel 2008 e poi di nuovo con la risoluzione del consiglio distrettuale di dicembre 2013. Il BGH è convinto, tuttavia, che solo l'attuale "mandato" regola chiaramente le modalità di calcolo del pagamento della compensazione annuale.

Tuttavia, l'ordine dal 2008 non ha soddisfatto i "requisiti di trasparenza" per un'esenzione dall'obbligo di notifica a Bruxelles, hanno giudicato i giudici di Karlsruhe. Pertanto, l'OLG di Stoccarda dovrebbe ora verificare se la compensazione del disavanzo per gli anni 2012 e 2013 era lecita per altri motivi o se si tratta di aiuti illegali. (mwo / fle)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: INSEDIAMENTO GIOVANI AGRICOLTORI: giovani ed agricoltura. (Agosto 2020).