Notizia

Meningite: il virus Zika è ovviamente una minaccia anche per gli adulti


A quanto pare il pericoloso virus Zika può anche danneggiare il cervello degli adulti
Il virus Zika, che si sospetta possa causare malformazioni craniche neonatali, può anche danneggiare il cervello degli adulti. Ricercatori francesi riferiscono di un uomo che apparentemente aveva la meningite dal patogeno.

Particolarmente pericoloso per i bambini non ancora nati
Il pericoloso virus Zika si è diffuso in diversi paesi dell'America centrale e meridionale per mesi. L'agente patogeno veniva di tanto in tanto portato dai viaggiatori in altre regioni del mondo. Diversi casi Zika sono stati segnalati anche in Germania negli ultimi mesi. L'agente patogeno è considerato pericoloso per i bambini non ancora nati. Ma ora gli scienziati francesi hanno anche avvertito di possibili danni agli adulti. Secondo gli esperti, apparentemente Zika ha causato la meningite a un uomo.

Zika può danneggiare il cervello degli adulti
Il virus Zika non è fatale e, secondo gli esperti di salute, porta a sintomi simil-influenzali come febbre, mal di testa, dolori muscolari e talvolta eruzioni cutanee in circa il 20 percento delle persone infette. L'agente patogeno è anche responsabile di migliaia di casi di microcefalia nei bambini. I bambini nascono con una testa insolitamente piccola, che può portare a malformazioni cerebrali. Come riportato da alcuni ricercatori francesi sulla rivista "New England Journal of Medicine", il patogeno può apparentemente danneggiare anche il cervello degli adulti.

Virus trovato nel liquido spinale
Nell'articolo, gli scienziati hanno descritto il caso di un uomo di 81 anni che è stato portato in ospedale a Créteil vicino a Parigi dopo una crociera a gennaio. Si dice che il virus Zika sia stato trovato nel suo fluido spinale. Secondo le informazioni, il paziente, che era completamente in salute prima della sua crociera nel Pacifico, soffriva di febbre alta e paralisi e nel frattempo era caduto in coma. Nella clinica è stata diagnosticata la meningite. Nel frattempo, il paziente si sente un po 'meglio.

Nessuna prova ancora chiara
Secondo un rapporto dell'agenzia di stampa AFP, il coautore dello studio, Guillaume Carteaux, ha dichiarato: "Questo è il primo caso di questo tipo che conosciamo è stato riportato." Sebbene nessun altro virus o virus sia stato un possibile innesco diverso dal virus Zika sono stati identificati altri agenti infettivi, ma questa non è ancora la prova che Zika abbia causato l'infiammazione. Di recente, un altro gruppo di ricercatori francesi ha segnalato un possibile legame tra il virus Zika e una grave infiammazione spinale. Secondo l'articolo della rivista specializzata "EurekAlert!", Il virus è stato rilevato nel midollo spinale di una donna di 15 anni che è stata ricoverata nella clinica universitaria della città di Pointe-à-Pitre nella regione francese d'oltremare della Guadalupa a metà gennaio con un'emiplegia. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Che cosè la meningite e come si riconoscono i sintomi. (Agosto 2020).