Notizia

Se il bambino piange di notte: i genitori dovrebbero evitare lo stress


Mantieni la calma il più possibile nonostante lo stress nervoso
I bambini piangono quando ad es. Questo è del tutto normale. Ma quando il bambino si sveglia urlando per la quinta volta di notte e non può essere rassicurato, i nervi dei genitori sono spesso nudi. Invece di reagire in modo frenetico e stressato, madri e padri dovrebbero rimanere il più calmi possibile. Perché la tensione può estendersi al bambino e persino peggiorare la situazione.

L'atteggiamento nei confronti della situazione è molto importante
La maggior parte dei nuovi genitori vengono svegliati dal loro bambino più volte di notte. Si sveglia piangendo perché ha fame, un pannolino pieno o vuole semplicemente assicurarsi che sia vicino ai suoi genitori. Se questo accade regolarmente di notte, può affaticare i nervi. Soprattutto quando il bambino ha difficoltà a calmarsi e non smette di urlare. In questo caso, l'atteggiamento dei genitori è molto importante, spiega Ulric Ritzer-Sachs del servizio di consulenza online della Conferenza federale sulla consulenza educativa all'agenzia di stampa "dpa". Se reagiscono eccitati, nervosi e tesi, l'irrequietezza può essere trasferita al bambino, il che rende ancora più difficile calmarsi.

Pertanto, è consigliabile innanzitutto considerare: “Non rimane così per sempre. Ad un certo punto andrà meglio! ”Continua l'esperto. Tuttavia, questo non può essere pianificato perché il comportamento del bambino durante il sonno non può essere influenzato. Per questo motivo, gli esperti sconsigliano ripetutamente di provare a forzare il sonno attraverso "urla controllate". Questo cosiddetto "metodo Ferber" è fortemente criticato da molti psicoterapeuti e psicologi, poiché a volte può avere gravi conseguenze psicologiche. Se i genitori non rispondono al pianto di notte, questo può danneggiare il "legame madre-figlio sicuro" e la creazione di una fiducia di base, secondo gli esperti.

Alcuni bambini dormono più pacificamente nella propria stanza
Se il bambino non si riposa nella sua culla accanto al letto dei genitori, lo spostamento potrebbe aiutare. "Alcuni bambini dormono meglio nella propria camera", afferma Ritzer-Sachs. Di solito non c'è nessun problema qui, anche con bambini molto piccoli, perché un baby monitor può reagire immediatamente quando si sveglia.

In alcuni casi, secondo l'esperto, potrebbe essere utile non sollevare immediatamente il bambino che piange per evitare lo stress e il ritmo frenetico. Naturalmente, questo vale solo se la fame e un pannolino pieno possono essere esclusi come motivo per piangere. Ritzer-Sachs spiega che spesso è confortante per il bambino guardarlo, parlargli dolcemente o accarezzarlo. In caso di incertezza, il pediatra, l'ostetrica o un centro di intervento precoce possono offrire assistenza. I genitori non dovrebbero aver paura di usare queste offerte se necessario. "Nessuno trova strano quando i genitori sono preoccupati perché il bambino si sveglia spesso di notte", dice l'esperto. Ritzer-Sachs aggiunge che spesso i dubbi possono essere chiariti quando i genitori sentono che le loro azioni sono OK. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Il pianto del bambino - cosa significa e come si manifesta (Agosto 2020).