Notizia

Il metodo semplice aiuta: fermare il desiderio di patatine


Quindi smettono facilmente di desiderare patatine
Tutti in realtà sanno che non dovresti mangiare troppe patatine, poiché sono conosciute come cibi ingrassanti. Ma soprattutto nelle accoglienti serate TV, molti non riescono a smettere di rosicchiare. Solo quando la borsa è vuota è la fine. Ma ci sono metodi semplici che ti aiutano a controllarti.

La borsa aperta non viene più riposta
Sebbene siano noti come agenti ingrassanti, le patatine sono innocue di quanto si pensi spesso. Tuttavia, non dovrebbero essere consumati in quantità eccessive. Ma questo è spesso un problema che molte persone conoscono: una volta aperto il chip bag, non è più possibile riporlo. Gabriele Graf del centro di consulenza per i consumatori nella Renania settentrionale-Vestfalia spiega in un messaggio dell'agenzia di stampa dpa che non esiste un semplice trucco per porre fine all'avidità di patatine: "Innanzitutto, ci vuole disciplina e pratica".

Piccola porzione di patatine sul divano
Il tuo consiglio: invece di portare l'intera borsa con te sul divano, metti semplicemente una piccola porzione di patatine in una ciotola e riponi di nuovo la borsa aperta. "Dovresti quindi concederti questa porzione e godertela", dice l'esperto. Dopotutto, coloro che sono riusciti a smettere di usare questo metodo più volte spesso hanno un sapore migliore dell'intero sacchetto di patatine. Un altro trucco che aiuta a evitare le bombe caloriche come il cioccolato e le patatine, specialmente durante il giorno, è prendere solo piccole porzioni, se presenti, per lavorare e non tenerle a portata di mano.

Snack con un fattore di dipendenza
Il cosiddetto "effetto patatina" (se ne mangi una manciata, mangi l'intero pacchetto) è già stato mostrato in studi scientifici in passato. Ad esempio, i ricercatori dell'Università Friedrich Alexander di Erlangen-Norimberga (FAU) hanno riferito di esperimenti con ratti l'anno scorso che hanno dimostrato perché i chip creano dipendenza. Un ruolo importante qui è che il centro di ricompensa è attivato nel cervello. Secondo Graf, le patatine non differiscono in termini di fattore di dipendenza da orsetti gommosi, cioccolato o altri stuzzichini, che sono divorati soprattutto dalla brama di dolci. "Questi sono semplicemente prodotti che ti danno una buona sensazione in termini di gusto e coerenza." (Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: La fame nervosa e il desiderio irrefrenabile di dolci (Agosto 2020).