Notizia

Studi dietetici: piccoli piatti possono aiutarti a perdere peso


Dieta per piatti: ottenere un grande impatto con piccoli piatti
Molte persone che vogliono sbarazzarsi di chili in più provare diverse diete o mezzi speciali per aiutarli a perdere peso. I tentativi spesso non hanno successo. Alcuni trucchi dietetici, come l'uso di piatti più piccoli, sono spesso più sensati. I ricercatori australiani hanno ora confermato che ciò può avere senso.

Piccoli trucchi ti aiutano a perdere peso
Quando le persone vogliono perdere peso, spesso provano speciali abitudini alimentari. Tuttavia, le diete popolari non hanno successo. Tra le altre cose, ciò ha a che fare con il cosiddetto effetto yo-yo: dopo la fame e la perdita di peso si verifica nuovamente un rapido aumento di peso. Metodi come la dieta laterale, in cui è possibile perdere peso corporeo a lungo termine senza morire di fame o esercizio fisico, sono più sensati semplicemente sostituendo gli alimenti ipercalorici con alternative a basso contenuto calorico. Anche il trucco con le piastre più piccole è stato raccomandato per molto tempo. Ciò significa che semplicemente si mangia di meno e si perde peso, sostenitori dell'affermazione "dieta a piastre". I ricercatori australiani ora sono d'accordo con loro.

Meno cibo grazie a piatti più piccoli
In passato, gli esperti hanno ripetutamente consigliato piccoli piatti che riducono il consumo di cibo e dovrebbero aiutarti a perdere peso, ma questo suggerimento non è stato scientificamente provato in vari studi negli ultimi anni. Questo è cambiato ora. I ricercatori dell'Australian Bond University hanno scoperto che i piatti più piccoli aiutano a mangiare di meno. Tuttavia, solo se alla persona che mangia è permesso organizzare da solo la sua porzione. Gli scienziati di Natalina Zlatevska hanno recentemente pubblicato i loro risultati sulla rivista "Journal of the Association for Consumer Research".

Più di 50 studi valutati
Per lo studio, il team di ricerca ha valutato oltre 50 studi che hanno esaminato l'effetto della dimensione del piatto o della ciotola sulla quantità di cibo consumato. Come si dice, i singoli studi sono stati dedicati agli aspetti più diversi delle dimensioni dei piatti e del comportamento alimentare, ad esempio l'effetto su diversi alimenti come snack, muesli, gelati, riso, verdure o frutta. È stato anche preso in considerazione il tipo di piatto - ciotola, piatto o piatto da portata - quanto è stato consumato con una porzione fissa o quando i partecipanti allo studio hanno preso il loro cibo. Alcuni esami erano stati effettuati in stanze di laboratorio, mentre altri avevano approfittato del buffet in un ristorante senza sapere che il loro comportamento era stato osservato.

È meglio organizzare il cibo da soli
Gli scienziati hanno scoperto che i partecipanti allo studio consumavano il 30 percento in meno quando consumavano i loro pasti da un piatto più piccolo del solito. Secondo i ricercatori, l'effetto positivo della dimensione della piastra si è verificato principalmente in due condizioni. Da un lato, è stato dimostrato che i soggetti del test hanno consumato quantità minori soprattutto quando hanno consumato il pasto da soli. Inoltre, c'è stata un'influenza positiva se i mangiatori non si sono sentiti osservati. Quest'ultimo potrebbe spiegare perché molti studi condotti nei laboratori alimentari non hanno riscontrato alcun effetto sulla dimensione della piastra. L'autore dello studio Natalina Zlatevska ha affermato che il passaggio a piatti più piccoli "può anche aiutare a ridurre le porzioni a casa". Questo potrebbe essere un contributo importante alla perdita di peso. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: 9 modi di perdere peso per persone super pigre (Agosto 2020).