Notizia

Rimedi domestici naturali per il trattamento delle infezioni della vescica


Senza antibiotici: cura delicata per la cistite
Soprattutto nella stagione fredda, molte persone soffrono di cistite. Non pochi di loro si fidano quindi degli antibiotici. Ma anche gli antidolorifici "innocui" o i semplici rimedi naturali possono alleviare i sintomi. Un nuovo studio ha ora dimostrato che la maggior parte delle donne con infezioni del tratto urinario senza complicazioni è diventata sana senza antibiotici.

Infezioni del tratto urinario, specialmente nelle donne
Soprattutto nei freddi mesi invernali, molte persone soffrono di cistite. I segni tipici di una malattia sono dolore e bruciore durante la minzione. L'impulso costante di urinare è anche un'indicazione di un'infezione. A volte c'è dolore crampo, sangue nelle urine e febbre. Anche gli uomini possono ammalarsi, ma gli esperti di salute affermano che fino a 95 delle persone colpite sono donne. Il fatto che le donne abbiano maggiori probabilità di sviluppare cistite rispetto agli uomini è dovuto a una differenza anatomica. L'uretra delle donne è di circa quattro centimetri più corta e quindi più adatta per consentire ai batteri di entrare nella vescica urinaria.

Per prevenire le malattie, è necessario seguire alcuni consigli degli esperti. Ma se succede, i rimedi casalinghi per la cistite possono spesso aiutare oltre ai farmaci.

Prevenire le infezioni della vescica
L'infiammazione della vescica, chiamata anche "cistite", è spesso causata da batteri Escherichia coli, che fanno parte della normale flora intestinale umana. L'igiene quando si usa il bagno gioca quindi sempre un ruolo importante nella prevenzione delle malattie: la regola è sempre di pulire da davanti a dietro. Un altro fattore benefico nello sviluppo di infezione della vescica è l'ipotermia. Quindi non è un mito medico che i pavimenti freddi possano catturare il raffreddore della vescica. Gli esperti raccomandano quindi biancheria intima calda, soprattutto in cotone, soprattutto in inverno. Questo può proteggere la parte inferiore dell'addome dal freddo estremo.

Di solito si consiglia di mantenere i piedi il più caldi possibile. E in estate è importante cambiare costumi da bagno bagnati e costume da bagno subito dopo il nuoto. Altri fattori di rischio per la cistite comprendono cambiamenti ormonali durante la menopausa, malattie metaboliche come il diabete, un sistema immunitario indebolito o frequenti rapporti sessuali (la cosiddetta cistite da luna di miele). A causa di quest'ultimo, si consiglia alle donne di svuotare la vescica immediatamente dopo il rapporto sessuale.

Metodi delicati contro le infezioni del tratto urinario
Poiché l'infiammazione è sgradevole nella maggior parte dei casi, ma relativamente innocua, ci sono spesso semplici terapie per le persone colpite per alleviare un'infezione del tratto urinario. È di fondamentale importanza riscaldarsi e bere molto. Le bevande calde sono particolarmente adatte qui. Ad esempio, tè all'ortica, foglie di ribes o ginepro possono avere un effetto curativo.

Esistono anche medicinali a base di erbe disponibili senza prescrizione medica che possono aiutare ad alleviare i sintomi della cistite. Se l'autoterapia non migliora dopo circa due o tre giorni, gli esperti dovrebbero consultare un medico. Per alcuni malati come donne in gravidanza, bambini, uomini e donne con cistite cronica, si consiglia una visita medica anche con i primi sintomi. Soprattutto se c'è sangue nelle urine o dolore nella parte bassa della schiena. Il medico prescriverà quindi spesso antibiotici. In molti casi, la terapia con tali farmaci può impedire all'infezione della vescica di causare danni permanenti ai reni. Tuttavia, gli antibiotici spesso non sono necessari per le infezioni del tratto urinario non complicate, come ha dimostrato un nuovo studio.

Gli antibiotici spesso non sono necessari
Lo studio, in cui quasi 500 pazienti hanno preso parte a 42 pratiche di medicina generale nella Germania settentrionale, ha mostrato che due terzi delle donne con infezioni del tratto urinario senza complicazioni a cui è stato somministrato un solo antidolorifico sono guarite anche senza antibiotici. Come riportato dai ricercatori di Gottinga, Hannover e Brema sulla rivista "British Medical Journal", l'infiammazione pelvica renale si è verificata solo nelle singole donne. Questo era più comune nel gruppo trattato solo con antidolorifici. Tuttavia, la differenza non era statisticamente significativa.

I risultati del test potrebbero eventualmente aiutare a prescrivere antibiotici nel caso della cistite solo quando sono realmente necessari. Secondo le informazioni, lo studio quadriennale è stato sostenuto dal Ministero federale dell'educazione e della ricerca e dalla Fondazione tedesca per la ricerca con 1,2 milioni di euro. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Cistite - Rimedi Naturali (Agosto 2020).