Soggetti

Medicina germanica: veleno bruno nella medicina naturale


Guarigione germanica? Veleno bruno in medicina naturale
Gli spiriti critici, che sono scettici sulla "medicina convenzionale" e sono alla ricerca di metodi di guarigione naturali - indipendentemente dall'industria farmaceutica, respingono con veemenza qualsiasi contatto con i fascisti. Ma esiste una profonda tradizione di "naturopatia" che attacca la medicina moderna come "ebraica" e si oppone al giuramento di Ippocrate per curare le persone, la follia razziale e la "vita indegna".

Antroposofia, ariosofia, erboristeria e omeopatia consideravano Himmler e l'eredità ancestrale nazista come una medicina "germanica", che si opponeva all'empirismo razionale "ebraico", perché "i tedeschi riconoscevano i suoi pari dalle loro menti".

L'ideologia nazista del "Nuovo Guarigione Tedesco" affascina oggi in particolare gli estremisti di destra, le cui derivazioni si aggirano anche in circoli di naturalisti che generalmente respingono visioni misantropiche del mondo; Spesso qui manca la consapevolezza che questa non è "un'arte di guarigione dimenticata" delle antiche tribù germaniche, ma un insegnamento omicida degli anni '30, che appartiene al regime nazista tanto quanto Mengele ad Auschwitz.

Gli omeopati prestarono poca attenzione al ruolo senza gloria che i rappresentanti della loro corporazione giocavano nel sistema di sterminio nazista e l'antroposofia di Rudolf Steiner era persino elementare alle idee di Himmler sull'agricoltura biodinamica.

Antroposofia

L'antoposofia emerse intorno al 1900 nel corso del movimento di riforma della vita, nell'ambiente etnico, che era diretto in particolare contro le idee della rivoluzione francese, cioè contro il liberalismo e il socialismo.

Ruddolf Steiner era a volte vicino alla pedagogia della riforma socialdemocratica, poi inventò l'antoposofia; in esso mescolava l'astrologia, l'insegnamento del karma e la rinascita con l'idea di "razze radicali": gli africani erano quindi soggetti ai loro istinti animali; I nativi americani una "razza saturniana", degenerata e condannata. La "razza ariana", d'altra parte, unisce i "bianchi che creano spirito".

Secondo Steiner, la storia dei pianeti è determinata: esseri invisibili e rinascite appartengono al cosmo in cui l'uomo deve adattarsi fatalmente.

Agricoltura biologicamente dinamica

Steiner vide le forze cosmiche nei fertilizzanti organici, cioè il letame animale e il letame verde, e l'agricoltura dovrebbe essere compatibile con le "leggi cosmiche": la mela apparteneva al pianeta Giove, per esempio. Solo gli esseri viventi potevano trasmettere le forze cosmiche, e quindi rifiutava i fertilizzanti minerali.

L'agricoltura biodinamica in una variante antroposofica si basa sull'idea di Steiner. A Steiner, le persone si sviluppano attraverso reincarnazioni che dipendono da "epoche planetarie". Questo presumibilmente gli ha insegnato la "Cronaca di Akascha", che solo gli esseri soprannaturali gli avevano rivelato.

Come tale "prescelto", ha propagato "verità" intoccabili su agricoltura, "razze", medicina e scuola, che contraddicevano la conoscenza pedagogica illuminata del suo tempo e la medicina moderna basata su prove empiriche.

Secondo Steiner, non vi fu evoluzione, ma le "razze umane" avevano avuto luogo su sette pianeti uno dopo l'altro, e questi pianeti determinarono le loro proprietà. Nel processo, emersero "sconfinamenti", vale a dire gli "Atlantidei" e gli europei bianchi, gli "Ariani", come razze intellettuali.

Le persone senza coscienza dell'Io emigrarono nell'Asia orientale e le persone controllate dall'azionamento senza intelletto divennero i "negri". "Sapeva" di africani dalla pelle scura: "Poiché ha il sole sulla superficie della sua pelle, il suo metabolismo procede come se fosse stato cucinato al suo interno dal sole. Ecco da dove viene la sua vita istintiva ".

Conosciamo tali fantasie da chi soffre di febbre o da schizofrenici paranoici nelle psicosi acute. In effetti, in seguito gli psicologi di Steiner hanno diagnosticato una malattia schizofrenica.

Concordò con i nazisti che l '"ariano" era la "razza principale". Ha scritto: "I capelli biondi in realtà danno intelligenza." Ma la bionde perde perché la razza umana diventa più debole. Steiner condivise anche la paura di Hitler della "degenerazione" della "razza germanica".

L'idea di Steiner di agricoltura biodinamica non aveva nulla a che fare con il non usare pesticidi o criticare la produzione animale industriale, ma piuttosto con "forze cosmiche". Sostanze come lo zolfo hanno "proprietà mentali".

Ha respinto la scienza agricola del 20 ° secolo; La fisica, la chimica e la medicina (scientifica) non riconoscono le "connessioni interne" che gli sono state rivelate da forze ultraterrene (quindi non verificabili).

In sintesi, l'antroposofia era diretta contro la scienza empirica, contro il materialismo della sinistra moderna e dell'Illuminismo, in breve contro tutto ciò che caratterizzava le idee della Rivoluzione francese.

Le fantasie di Steiner sulle forze cosmiche e sugli angeli che guidavano le persone erano appena nuove quanto il suo status soprannaturalmente definito come predicatore di una verità assoluta e la predestinazione che non può essere modificata attraverso l'attività umana attraverso il karma e la rinascita.

Piuttosto, Steiner attinse alle tendenze esoterico-razziste dell'inizio del XX secolo, che univano la visione del mondo medievale superata nel 1789 con le gerarchie immobili tra padrone e servo, combinate con l'ideologia del sistema di caste indiano, che "cosmicamente" divideva le persone in alto e in basso e come spezia aggiunte costruzioni razziste di antropologia.

Tali idee arrivarono fin troppo vicino al "misticismo germanico" di Heinrich Himmler e, di conseguenza, i nazisti principali erano entusiasti dell'antroposofia.

I discepoli marroni di Steiner

L'agricoltura di Rudolf Steiner ha trovato entusiasti sostenitori tra i nazionalsocialisti e, al contrario, molti antroposofisti si sono riconosciuti nel regime nazista. I nazisti dissolsero la società antroposofica, ma ciò non era dovuto agli opposti politici, come nel caso dei comunisti e dei socialdemocratici, ma al contrario della concorrenza di un'organizzazione ideologicamente simile al di fuori del NSDAP.

Il leader imperiale dei contadini Walther Darré rimodellò i principi di Steiner in materia di "diritto della vita". L'antroposofista Ewald Köhler vide il Terzo Reich come il realizzatore dell'antroposofia.

Ha scritto: “Allo stesso tempo, tuttavia, c'è stato un movimento che ha approfondito la questione biologica dello stile di vita e creato una scienza della medicina naturale. A rigor di termini, questo non significa altro che l'igiene razziale. ”La sua idea di“ medicina naturale ”coincise con la SS.

I rappresentanti più noti di questa "medicina naturale" sotto i nazisti furono Heinrich Himmler e Rudolf Hess. I fanatici della tecnologia hanno gareggiato con questi "eco-fascisti" sotto la guida di Hitler. Himmler e Heß erano altrettanto entusiasti della "agricoltura biodinamica" nella tradizione di Steiner come lo erano per le energie rinnovabili, l'omeopatia e le erbe medicinali "tedesche".

Erhard Bartsch, direttore della rivista antroposofica "Demetra", ha colmato il divario tra le élite naziste di ispirazione antroposofica e l'antroposofista Steinerscher Schule.

Gli antroposofisti furono particolarmente protetti da Rudolf Hess, e finché rimase vicino a Hitler, gli "agricoltori biologici" di Steiner furono in grado di operare liberamente e le scuole Waldorf furono in grado di svilupparsi. Hess fuggì in Inghilterra nel 1941, e solo ora Hitler chiuse le scuole Waldorf.

Gli antroposofisti non hanno mai propagato il genocidio, ma come i nazisti, hanno diviso le persone in "razze" con abilità superiori e inferiori, e la gerarchia di queste "razze" differiva solo marginalmente dalla follia razziale del NSDAP.

Ciò che ha particolarmente attirato i nazisti sull'agricoltura biodinamica antroposofica è stato l'intersezione con l'ideologia del "sangue e del suolo" della "comunità popolare". Gli "agricoltori germanici" dovrebbero, secondo la teoria razziale nazista, mangiare autosufficientemente per non dipendere da altre "razze".

Heinrich Hinmmler iniziò un esperimento su larga scala nella "medicina naturale" nazista e fece in modo che i detenuti nel campo di concentramento di Dachau creassero un orto biodinamico, guidato dall'antroposofista Franz Lippert.

Il giardino delle erbe di Dachau

Un laboratorio di "medicina popolare" apparteneva al giardino delle erbe del campo di concentramento. Innumerevoli detenuti sono morti a causa del lavoro forzato per piantare la piantagione. Dovevano lavorare sotto la pioggia e il freddo, con indumenti bagnati e inappropriati, le guardie maltrattavano e uccidevano arbitrariamente gli schiavi.

Esperimenti umani, omeopatia e fitoterapia andarono di pari passo. Proprio accanto al giardino, le SS hanno torturato i prigionieri nell'acqua ghiacciata per indagare sugli effetti dell'ipotermia.

Le onnipresenti epidemie, causate dalle terribili condizioni igieniche e dalla malnutrizione delle vittime, offrirono alla "medicina naturale" NS il campo sperimentale: ad esempio, trattarono i pazienti affetti da tubercolosi (senza successo) con l'omeopatia.

Rudolf Sturmberger scrive su heise.de: "La pazzia razionale di questo luogo può essere indovinata se si sa che un bordello del campo di concentramento è stato allestito a poche centinaia di metri dal crematorio e che a poche centinaia di metri dagli sfortunati che si trovano nel Gli esperimenti sull'acqua ghiacciata furono torturati, le guardie delle SS si occuparono amorevolmente dei conigli d'Angora nel campo di concentramento. Poiché le SS mantennero queste razze di conigli come impresa commerciale in più di 30 campi di concentramento, nel 1943 c'erano più di 25.000 animali che erano tenuti meglio dei prigionieri. "

La compagnia antroposofica Weleda si occupava del giardino delle erbe e Lippert aveva precedentemente lavorato qui.

L '"Istituto sperimentale tedesco per l'alimentazione e i pasti (DVA)", un gruppo delle SS, ha studiato piante medicinali. Una "nuova medicina tedesca" doveva sostituire la medicina scientifica empirica della Repubblica di Weimar.

"Nuova medicina tedesca"

La medicina naturale degli anni '20 sottolineava un olismo tra mente, corpo, natura e cosmo, che la "medicina convenzionale" non tiene conto. I medici nazisti hanno trovato un modello ripido in esso.

Heinrich Himmler e l'organizzazione delle SS "Ahnenerbe" in particolare credevano in una "alta cultura germanica" da cui le altre alte culture in Egitto, Mesopotamia, Grecia e Roma avevano derivato e finanziato spedizioni e scavi per fornire prove di questa finzione. ) Trova.

Il ruolo principale svolto dai medici ebrei e arabi nella storia della "medicina convenzionale" doveva essere una spina nel fianco dei "credenti germanici". Per secoli, la medicina di Isfahan, Baghdad, Il Cairo o Cordova fu molto più avanti della successiva Germania allucinata dai nazisti come "centro dei tedeschi".

Himmler vide, in primo luogo, uno storico attacco generale da parte degli "ebrei", attraverso la caccia alle streghe della chiesa "ebrea" romana, per distruggere la "fertilità della razza ariana", in secondo luogo, la sua idea di un "nuovo impero germanico" dovette essere convertita in una "medicina germanica" fittizia legare. Immaginario perché si sapeva poco della medicina delle antiche tribù a est del Reno, che i romani chiamavano tribù germaniche.

Da un lato, la ricerca della "vecchia conoscenza (a base di erbe)" degli "antenati germanici" si adattava perfettamente all'ideologia della "razza superiore" e, dall'altro, "l'olismo" poteva essere trasferito direttamente allo stato fascista: l'individuo non era più a fuoco la "medicina olistica" del NSDAP, ma il "corpo della gente" che dovrebbe essere ripulito da "elementi dannosi". A Dachau, questi oppositori politici che erano stati designati "parassiti della gente" hanno pagato la "medicina germanica" con le loro vite.

I mistici germanici nel NSDAP furono in grado di basarsi sui vari concetti etnici degli anni '20. Scrive Peter Kratz: "Il concetto di unità nella diversità come armonia organizzativa è reazionario nella società di classe determinata da contraddizioni e opposti opposti perché lascia ai sovrani il vantaggio decisivo fin dall'inizio: il dominio".

Nel 1935 fu fondata la "Associazione per una nuova medicina tedesca", che doveva fondere la medicina naturale e convenzionale. La "salute" ha ricevuto la "razza ariana" per i nazionalsocialisti. Ogni "compagno" era quindi obbligato a mantenere in salute il suo genoma e i riformatori della vita tedeschi propagarono i fondi per uno "stile di vita sano".

Non era, come nella "medicina convenzionale" della Repubblica di Weimar, che si basava sul giuramento di Ippocrate, guarire la sofferenza individuale delle persone individuali, ma "mantenere sana la razza". Ciò significava continuare a "allevare" le persone considerate particolarmente "ariane" dai nazisti, non "di razza pura", ma ad assassinare persone con handicap reali o presunti.

La conseguenza di questo sprezzante insegnamento, cinicamente definita eutanasia (bella morte greca), è costata la vita a centinaia di migliaia di persone: detenuti negli ospedali psichiatrici e cittadini dell'Europa orientale e della Russia che erano considerati "subumani".

"Nuova medicina germanica"

Il ruolo senza gloria svolto dai medici nell'era nazista fu in parte rivisto dopo il 1945 da storici medici critici. Tuttavia, i curiosi "metodi di trattamento" si diffusero di nuovo; I medici estremisti di destra che persero la licenza per esercitarsi e i pulsanti dei fan della cospirazione antisemita che presumibilmente riscoprirono la "conoscenza perduta" si unirono alla "medicina mistica" dei loro modelli di ruolo della NS.

Ryke Geerd Hamer (nato nel 1935) era un tempo medico, ma perse la licenza nel 1986. Fu incarcerato per pratica illegale, fu cercato per mandato e progettato la "Nuova medicina germanica".

Nel 1995, è stato sospettato di essere responsabile di oltre 80 morti per il suo "trattamento". Quest'anno, le autorità hanno salvato la vita della bambina di sei anni Olivia Pilhar privando i genitori di estrema destra dell'autorità dei genitori. Il "precedentemente" ha curato il malato di cancro secondo i "metodi" di Hamers.

Il tribunale amministrativo di Coblenza dichiarò che Hamer nel 1989 non era in grado di esercitare la professione di medico a causa di "una debolezza della sua forza mentale, inaffidabilità e una struttura psicopatologica della personalità". Ma Hamer ha continuato a lavorare - illegalmente.

Nel 1992 gli fu data la libertà vigilata a Colonia per sei mesi perché a uno dei suoi pazienti era stata amputata una gamba a causa del suo "trattamento". I parenti dei pazienti "Nuova medicina germanica" trattati a morte si sono lamentati con successo, così che Hamer è stato imprigionato a Colonia per un anno nel 1997.

In Germania, il terreno bruciava sotto i suoi piedi, motivo per cui si esercitò in Francia, ma fu anche imprigionato qui dal 2004 al 2006. Esistevano mandati di arresto in Austria e Germania, ma Hamer fuggì fuggendo in Norvegia.

Secondo Hamer, ci sono cinque "leggi biologiche della natura" che si applicano a tutte le malattie. Ogni malattia è scatenata da uno "shock biologico". Il cancro è un "programma biologico speciale" e una reazione a questo shock. Il cancro fa parte della cura e non dovrebbe mai essere "disturbato" da farmaci e interventi chirurgici. Piuttosto, il paziente ha dovuto perdere la paura del cancro per consentire la guarigione. Intorno a Hamer, c'è una base di fan che rifiuta qualsiasi metodo razionale per curare le malattie.

Questa comunità è formata da estremisti di destra, il che è ovvio, perché la mania della cospirazione di Hamer corrisponde all'ideologia nazista. Ad esempio, ha detto:

“Come è noto, la religione ebraica divide tutto in benigno e maligno, anche nella cosiddetta medicina ebraica. Noi non ebrei siamo costretti a continuare a praticare la medicina convenzionale ebraica. 15 milioni dei tuoi concittadini del tuo popolo sono stati uccisi negli ultimi 20 anni (dalla "medicina convenzionale ebraica") ".

Hamer nasconde sempre "gli ebrei" dietro le sue pene detentive e l'espulsione delle sue fantasie da parte di medici seri. I "sionisti del Talmud" volevano "uccidere tutti i non ebrei".

La chemioterapia antitumorale avrebbe presumibilmente piantato nel paziente dei trucioli che avrebbero ucciso il paziente mediante accensione a distanza. Dietro c'erano medici ebrei.

Le vaccinazioni servivano anche alle "logge ebraiche" per contrassegnare le persone con patatine al fine di controllarle. Hamer è vicino al "Movimento dei cittadini del Reich", che afferma che la Germania è una GmbH, che è indicata nel documento d'identità del personale (!). Il membro di spicco è il neonazista Horst Mahler.

Hamer intende diventare il "Presidente di un Reich tedesco". In questa nuova "Germania", la nuova medicina germanica sostituirà la medicina di oggi.

Salvezza e morte

La ragazza Sighild è morta di diabete - più precisamente, è morta perché i suoi genitori l'hanno trattata usando i metodi di Hamer.

Baldur e Antje Renate B. vivevano in un insediamento della "Art Community - Germanic Faith Community", guidata dal neonazista Jürgen Rieger. L'obiettivo era quello di allevare "ariani di razza". I membri potevano solo riprodursi tra loro. I tuoi figli dovranno sopportare la privazione, il dolore e la sofferenza per dimostrare che sono abbastanza forti da essere considerati riproduttivi.

La comunità si è isolata dal mondo moderno. Per quanto riguarda il NSDAP e Hamer, il dolore è una benedizione per i credenti germanici e la morte dell'individuo è necessaria affinché il "modo" sopravviva. Baldur B è cresciuto in una famiglia nazista e ha trascorso i suoi giovani anni con la "gioventù vichinga".

I genitori hanno ritirato i controlli medici della figlia quando il suo diabete è diventato noto e la ragazza è morta perché non le ha dato l'insulina. Un altro credente germanico ha testimoniato che i genitori avevano deliberatamente rifiutato il trattamento in modo che il bambino morisse. Non c'erano prove legali che la famiglia lasciasse morire la ragazza apposta.

Hamer ha spiegato il caso con la "cospirazione ebraica". Le "logge" avevano impiantato un "chip di morte" in Sighild e poi le avevano uccise, per così dire con l'accensione a distanza.

Bert Hellinger

Gli estremisti di destra sono anche all'altezza della scena del terapeuta. Il "terapeuta della famiglia" Bert Hellinger è salito ai titoli dei giornali quando un partecipante ai suoi seminari si è suicidato nel 1997 dopo averla incolpata per i suoi problemi di salute mentale.

Hellinger era in origine un teologo cattolico in Sudafrica, propagandava l'antisemitismo, relativizzava l'Olocausto, glorificava il nazionalsocialismo e di conseguenza acquistava la Cancelleria del Reich da Hitler a Berchtesgaden per svolgere lì le sue "terapie".

Hellinger rappresenta apertamente l'ideologia nazista della comunità omogenea. Secondo lui, "popolo e patria" sono ordini al di fuori dei quali si ammalerebbe.

Le sue opinioni sui rifugiati si adattano a Pegida o all'AfD. Ha detto: “Possono guarire solo se tornano a casa e se sono pronti a condividere il destino della loro gente. Alcuni ne fuggono e si impongono in un'altra casa che non appartiene a loro e non ne ha bisogno o non li vuole affatto ”.

Il razzismo culturale, in cui i popoli rappresentano unità bioculturali, va di pari passo con l'agitazione contro le persone che lasciano la loro patria, sia a causa della guerra o della povertà. L'ideologia di Hellinger chiama la Nuova Destra "Etnopluralismo".

La "terapia familiare" di Hellinger presuppone che l'autore e la vittima siano legati in modo fatale, e per creare "armonia" entrambi dovrebbero riconoscere il loro destino. Si riferisce esplicitamente alle vittime del Terzo Reich mentre ridicolizza i combattenti della resistenza come "suicidi". Tuttavia, vede gli autori nazisti come la "vittima" della coercizione globale.

Hellinger quindi nasconde apertamente o nasconde idee fasciste e preme coloro che cercano aiuto in schemi autoritari in cui dovrebbero accettare il loro "destino".

Le "costellazioni familiari secondo Hellinger" sono diffuse, anche in ambienti alternativi, che probabilmente non hanno nulla a che fare con le sue costellazioni misantropiche. La "Nuova medicina germanica" di Hamer è quasi presa sul serio solo nei circoli di estrema destra, ma frammenti della "ricerca delle nostre radici" e idee naziste della "conoscenza segreta del nostro popolo" penetrano nella scena di guarigione naturale.

Soprattutto nei circoli aperti all'esoterismo, l'indifferenza ai concetti fascisti di solito non è perché condividono idee anti-umane, ma perché non conoscono il loro background. L'entusiasmo per i modelli presumibilmente alternativi alla "medicina convenzionale" va di pari passo con l'ignoranza dei metodi della scienza onesta che si estende al rifiuto - sia in medicina che nella storia o nelle scienze sociali.

All'interno di una tale "distruzione della ragione" (George Lukasz), il pifferaio marrone ha un gioco semplice.

Il Sole Nero, il simbolo delle SS e le fantasie esoteriche sulla "selettività della razza ariana" si scatenano nelle fiere esoteriche tra oroscopi di angeli o Tao cinese. I consumatori di tale letteratura sarebbero probabilmente scioccati se il NPD distribuisse i loro volantini.

L'Associazione antroposofica nei Paesi Bassi ha chiaramente preso le distanze dal razzismo di Steiner; un tale taglio è ancora in sospeso negli antroposofisti tedeschi. È in ogni caso discutibile cosa rimanga di Steiner senza la sua costruzione di razze umane, il cui destino determina i pianeti - qualcuno potrebbe anche riferirsi a Marx, ma rifiutare il rapporto tra capitale e lavoro.

Lo scetticismo nei confronti dell'industria farmaceutica apre fin troppo facilmente le porte a un'agenda disumana. (Dr. Utz Anhalt)

Letteratura

Peter Kratz: The Gods of the New Age. All'intersezione di "nuovo pensiero", fascismo e romanticismo. Stampa dell'elefante.

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Claudio Trupiano - La Nuova Medicina Germanica - 6 - 02 - 2014 -. Il Pianeta Verde - (Agosto 2020).