Notizia

Urina in piscina - mignolo della piscina non mascherato: come riconoscere una piscina interna pulita


L'odore di cloro fornisce informazioni sull'igiene nel bagno
Che si tratti di urina, capelli, residui di trucco di sudore: quando pensi a ciò che potrebbe essere nella piscina della piscina coperta, alcuni dei tuoi stomaci si trasformano. Se vai a nuotare regolarmente, devi fare i conti con il fatto che probabilmente non c'è piscina senza pipì e altre sostanze spiacevoli. Tuttavia, il cloro disinfettante può aiutare. Perché questo decompone l'urina, creando l'odore caratteristico della piscina.

Disinfettante Il cloro decompone l'azoto dalle urine o dal sudore
Una visita in piscina non è per tutti, perché i possibili "additivi per il bagno" come pipì, scaglie di pelle o capelli causano disgusto per molte persone. "Non importa, l'acqua è clorata!", I nuotatori entusiasti spesso rispondono e si riferiscono all'effetto disinfettante del cloro chimico, che viene utilizzato per mantenere pulita l'acqua della piscina. Ma come posso sapere se il bacino è davvero privo di sostanze spiacevoli?

Non si vede ad occhio nudo quante persone hanno già fatto pipì in bagno. Invece, fidati del tuo naso. Perché l'odore tipico della piscina non proviene solo dal cloro, ma si verifica solo quando la sostanza chimica decompone l'urina.

Il prodotto chimico è generalmente inodore
"Il cloro è inizialmente inodore", spiega Michael Solić, portavoce della Stadtwerke München e dei suoi bagni, in un'intervista alla rivista "Focus". "Se il cloro incontra azoto, come urea, creatina e amminoacidi dalle urine, vengono creati composti del cloro, le cosiddette clorammine, e con essa il noto odore di piscina", continua l'esperto. Quindi si può dire: più urina penetra nella piscina, più forte è l'odore di cloro nella hall.

Questo può sembrare ripugnante, ma secondo Solić le clorammine non sono dannose per la salute. I prodotti di scarto potenzialmente dannosi derivano anche dalla decomposizione delle urine con cloruro di cianogeno e tricloruro di azoto - ma solo in quantità così ridotte da non rappresentare alcun pericolo. Inoltre, tutti reagirebbero diversamente alla sostanza chimica. Il disinfettante può essere utilizzato per decomporre l'azoto dall'urina o dal sudore, ma altre sostanze come peli, resti di lozione per il corpo o prodotti per la cura dei capelli non vengono attaccate. I sistemi di filtro devono svolgere questo compito. "Insieme all'acqua dolce che viene costantemente fornita, i filtri e il cloro possono garantire acqua pulita nella piscina", sottolinea l'esperto della piscina.

Evita il rossore degli occhi facendo la doccia a fondo
E da dove provengono gli occhi rossi in piscina? Come spiega il Consiglio per la qualità e la salute delle acque degli Stati Uniti, "troppo cloro nell'acqua" non è responsabile neanche qui. Invece, il tipico arrossamento degli occhi risulterebbe anche solo dalla reazione chimica della sostanza con urina e sudore. I visitatori della piscina possono fare molto da soli per mantenere l'acqua pulita ed evitare gli occhi rossi. È particolarmente importante lavarsi accuratamente prima di nuotare per rimuovere residui di prodotti per la cura, particelle di sporco, sudore e tracce di feci. Inoltre, ovviamente, non dovresti urinare nell'acqua, ma piuttosto fare una breve pausa e visitare il bagno. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Chiusura invernale piscina: Rispondiamo a 8 Domande frequenti (Agosto 2020).