Notizia

Compagnie di assicurazione sanitaria: il capo DAK classifica il contributo aggiuntivo come "privo di senso"


Il contributo aggiuntivo in termini di reddito all'assicurazione sanitaria obbligatoria introdotto all'inizio dell'anno divide sempre più il campo delle compagnie di assicurazione sanitaria. Il CEO della terza più grande compagnia di assicurazione sanitaria tedesca, Herbert Rebscher, sta ora criticando: “La concorrenza non sensata sui prezzi e il graduale ritiro dei datori di lavoro dalla responsabilità finanziaria sono i risultati dell'introduzione di ulteriori contributi nell'assicurazione sanitaria obbligatoria. Poiché non esiste un orientamento normativo coerente, l'obiettivo reale dell'assicurazione sanitaria sociale viene sempre più trascurato. "

I rappresentanti dei fondi di assicurazione sanitaria e le loro associazioni hanno finora mantenuto un basso profilo di critiche fondamentali, poiché all'inizio dell'anno hanno recuperato almeno parzialmente il loro autonomia contributiva dopo sei anni di contributo uniforme. D'altra parte, si sono lamentati pubblicamente che i piani di riforma della coalizione avrebbero aumentato ulteriormente il contributo aggiuntivo. All'inizio del 2016 aumenterà in media dello 0,2 percento. Per i singoli registratori di cassa, sono in discussione anche tassi di crescita fino allo 0,6 per cento.

Il comitato di esperti per la valutazione dello sviluppo nel settore sanitario aveva già pubblicato un rapporto speciale nel 2012 - nello spirito del capo DAK - avvertimento: "È ovvio che le compagnie di assicurazione sanitaria in concorrenza tra loro prestano più attenzione ai contributi relativamente ovvi e accattivanti nel settore assicurativo rispetto a le caratteristiche di qualità difficili da misurare e piuttosto non trasparenti e le differenze nell'area di servizio. “È importante non stigmatizzare i contributi aggiuntivi di per sé come indicatori di compagnie di assicurazione sanitaria inefficienti, secondo gli esperti.

Gli assicurati prestano ancora più attenzione ai premi rispetto agli assicuratori stessi: i dati empirici sul contributo supplementare individuale introdotto nel 2009 hanno mostrato che, a conti fatti, circa il 90 percento della perdita di appartenenza si è verificata presso quegli assicuratori sanitari che hanno richiesto un contributo aggiuntivo. Ciò non sorprende: gli assicurati potrebbero risparmiare più di 400 euro all'anno passando a un fondo di assicurazione sanitaria più economico, questo è il titolo dei media di consumo questo autunno, promuovendo così la "navigazione nell'assicurazione sanitaria". La concorrenza di qualità cade a margine.

Con il Prof. Dr. H. c. Herbert Rebscher discute l'argomento esplosivo al Congresso sulla salute dell'Occidente a Colonia a marzo: Rudolf Henke, Membro del Bundestag, Presidente dell'Associazione medica del Nord Reno e Consiglio di amministrazione del Bund Marburger, Hilde Mattheis, Membro del Bundestag, Portavoce delle politiche sanitarie per il gruppo parlamentare SPD, Dr. Gerhard Nordmann, 2 ° presidente della KV Westfalen-Lippe e Birgit Fischer, direttore generale dell'Associazione dei ricercatori farmaceutici.

Il Congresso sanitario dell'Ovest 2016 si svolgerà l'8 e il 9 marzo presso il Centro congressi Gürzich di Colonia. Sono attesi di nuovo circa 900 visitatori: dirigenti della clinica, medici, responsabili delle politiche sanitarie e aziende sanitarie, ricerca e scienza.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Trovare lavoro in Germania. Documenti necessari. Codice fiscale, assicurazione sanitaria e altro (Agosto 2020).