Notizia

Salute in Germania: presentati i dati attuali sulla salute


Il rapporto "Health in Germany" presentato oggi dal Robert Koch Institute (RKI) offre una panoramica dello stato e dello sviluppo della salute umana. Il rapporto fa parte del sistema federale di segnalazione sanitaria che si trova presso la RKI. È stato incluso un ampio database, sono stati compilati dati attuali e analisi delle tendenze. Nel
Nel complesso, è possibile identificare sviluppi globali che sono importanti per tutte le aree considerate: dallo spettro delle malattie alla distribuzione dei fattori di rischio alla prevenzione e alle cure.

E la nostra salute?
La salute e l'assistenza in Germania sono attualmente determinate da due importanti sviluppi: il cambiamento demografico e la forte influenza della situazione sociale sulla salute. Circa tre quarti delle donne e degli uomini in Germania valutano la propria salute come buona o molto buona. Ciò è particolarmente gratificante per quanto riguarda l'aspettativa di vita, che è aumentata costantemente negli ultimi decenni: le ragazze nate oggi possono aspettarsi di vivere in media 82,7 anni, i ragazzi 77,7 anni. Nella nostra popolazione (che invecchia), le malattie croniche come le malattie cardiovascolari, il cancro, le malattie muscoloscheletriche e il diabete determinano sempre più il decorso della malattia. I disturbi mentali stanno ricevendo più attenzione oggi. Ci sono stati molti miglioramenti della salute negli ultimi decenni, che - a seconda della malattia in misura diversa - possono essere attribuiti alla prevenzione e alla diagnosi precoce, ai progressi nella terapia e a una migliore assistenza. Tuttavia, le malattie croniche pongono grandi sfide non solo per le persone colpite e le loro famiglie, ma anche per i sistemi sanitari e sociali.

Le principali malattie
Le malattie cardiovascolari come infarti e ictus rimangono la causa di morte più comune: il 39,7% di tutti i decessi è attribuibile a questo. Negli ultimi decenni, tuttavia, c'è stato uno sviluppo positivo: ci sono meno nuovi casi di infarto e ictus. Anche la mortalità per malattia coronarica, infarto e ictus è diminuita in modo significativo.

Il successo è stato visto anche con molti tipi di cancro. Tra il 2001 e il 2011 c'è stato un aumento dei nuovi casi di circa il 16%, ma ciò è dovuto in gran parte al cambiamento demografico. Per la maggior parte dei tumori, i tassi di mortalità sono diminuiti negli ultimi anni.

Ciò è spiegato dai progressi della terapia e, per alcuni tipi di cancro, dalla diagnosi precoce delle malattie. Tuttavia, oggi più donne muoiono di cancro ai polmoni. Il cancro è la seconda principale causa di morte in Germania (25,0%). L'ampia diffusione del diabete mellito è preoccupante. Il diabete mellito è noto nel 7,2% di tutti gli adulti di età compresa tra 18 e 79 anni, ovvero circa 4,6 milioni di persone. Il 2,0% di tutti gli adulti (circa 1,3 milioni di persone) ha il diabete mellito non rilevato. L'aumento del numero di casi negli ultimi anni può essere parzialmente spiegato dall'invecchiamento demografico. Almeno in parte, potrebbero essere dovuti a una migliore diagnosi precoce, ma forse anche a un aumento dei fattori di rischio legati allo stile di vita, in particolare l'obesità. Tuttavia, le complicanze del diabete, come la cecità e le amputazioni, stanno diminuendo.

Le malattie del sistema muscolare e scheletrico continuano ad essere tra le malattie più comuni e costose in Germania. Mentre l'artrosi, l'osteoporosi e l'artrite reumatoide sono più comuni con l'aumentare dell'età, il mal di schiena colpisce spesso i giovani. I disturbi muscoloscheletrici causano la maggior parte dei giorni di incapacità al lavoro e, dopo i disturbi mentali, sono la seconda ragione più comune per il pensionamento anticipato a causa di problemi di salute. Le infezioni causano ancora un elevato carico di malattia, anche se nel 2013 solo una malattia infettiva si è classificata tra le dieci cause di morte più comuni in Germania: la polmonite.

È positivo che la tubercolosi in Germania sia in costante calo da anni - anche se solo leggermente negli ultimi anni. Il numero di diagnosi iniziali di epatite C è aumentato leggermente nel 2013 rispetto all'anno precedente, a circa 5.200. Il numero di nuove infezioni da HIV è aumentato di nuovo dalla svolta del millennio: nel 2013 erano circa 3.300 in Germania. L'aumento della resistenza agli antibiotici nella tubercolosi e in altre malattie infettive è fondamentale. Sono anche problematici
tassi di vaccinazione insufficienti: per il morbillo, ad esempio, in alcune regioni della Germania non sono sufficienti a fornire protezione della mandria a un piccolo numero di persone non vaccinate. Anche le infezioni che coinvolgono i pazienti in relazione a misure mediche (infezioni nosocomiali) sono importanti. Si stima che da 400.000 a 600.000 pazienti vengano infettati ogni anno
nell'ospedale. Le infezioni con i cosiddetti germi multi-resistenti, contro le quali molti antibiotici comuni sono diventati inefficaci, sono particolarmente pericolose (tra cui Staphylococcus aureus resistente alla meticillina, MRSA).

Particolare attenzione deve essere prestata ai disturbi mentali. Nessun aumento può essere osservato a livello di popolazione con diagnosi frequenti come disturbi d'ansia e depressione. Tuttavia, il numero di giorni di riposo e di prepensionamento dovuti a disturbi mentali è aumentato in modo significativo negli ultimi 20 anni. I motivi discussi sono i cambiamenti nel mondo del lavoro, ma soprattutto la rimozione dei tabù dalle malattie mentali e la diagnostica migliorata associata.

Nel 2013, 682.069 bambini sono nati in Germania. Il 93,7% dei genitori giudica buona o molto buona la salute di bambini e adolescenti. Le malattie più comuni nei bambini e negli adolescenti includono allergie che sono state diagnosticate in un quarto dei bambini e degli adolescenti in Germania. Gli incidenti che richiedono un trattamento medico colpiscono il 15,5% dei bambini e degli adolescenti ogni anno. Circa lo 0,2% dei bambini di età compresa tra 7 e 17 anni soffre di diabete mellito (prevalentemente di tipo 1). È preoccupante che un quinto dei bambini e degli adolescenti abbia problemi psicologici. Già nell'infanzia e nell'adolescenza ci sono chiare differenze in relazione alla situazione sociale, in particolare per quanto riguarda il comportamento sanitario, i fattori di rischio per la salute come l'obesità e le anomalie psicologiche. Ad esempio, la percentuale di bambini e adolescenti con problemi di salute mentale nelle famiglie con basso stato socioeconomico è significativamente più elevata rispetto alle famiglie con elevato stato sociale (33,5% vs. 9,8%).

Cosa influenza la nostra salute?
Lo stato di salute dei tedeschi è in gran parte determinato dalle condizioni di vita (determinanti sociali) e dal comportamento sanitario e dai fattori di rischio associati. Esiste una stretta connessione tra la situazione sanitaria e sociale della popolazione.
Gli studi dimostrano che le persone con uno stato socioeconomico basso sono più spesso colpite da malattie, disturbi e disabilità, valutano meno bene la propria salute e muoiono prima. Secondo i risultati dello studio, le donne con redditi molto bassi hanno un'aspettativa di vita inferiore di otto anni rispetto alle donne con redditi alti; la differenza per gli uomini è di undici anni. Anche nell'infanzia e nell'adolescenza, la salute è modellata dallo stato socioeconomico della loro famiglia di origine.

La situazione sanitaria generale nel mondo del lavoro è migliorata negli ultimi decenni: l'assenteismo dovuto a malattie e incidenti mortali è diminuito tra i lavoratori dipendenti. L'assenteismo dovuto a malattie mentali è aumentato in modo significativo negli ultimi anni. Ci sono ancora importanti differenze sociali nella salute dei dipendenti. Ad esempio, il numero di giorni di malattia tra i dipendenti con uno status professionale basso è aumentato in modo significativo, il che è attribuibile alle differenze nei carichi di lavoro fisici e psicosociali. I disoccupati sono registrati come malati quasi due volte più spesso dei lavoratori dipendenti. Gli studi indicano anche che le persone con esperienza di disoccupazione hanno maggiori probabilità di avere rischi per la salute comportamentale e meno probabilità di adottare misure preventive: nell'ambiente di lavoro, la maggior parte della popolazione è interessata da tali misure. La salute delle persone con un background migratorio è principalmente influenzata dagli stessi determinanti (sociali) di quelli della maggioranza della popolazione. Inoltre, ci sono caratteristiche specifiche della migrazione, come il paese di origine, il motivo della migrazione, lo stato di residenza, il grado di integrazione e il background culturale. Nel complesso, ci sono poche differenze nella salute fisica tra le persone con e senza background migratorio. A seconda della situazione di infezione nei paesi di origine, esistono rischi specifici associati alle malattie infettive tubercolosi, HIV ed epatite B. Nel complesso, le prestazioni sanitarie sono utilizzate meno frequentemente rispetto alle persone senza un background migratorio.

Comportamento sanitario e fattori di rischio associati
Una dieta equilibrata e un esercizio sufficiente possono aiutare a prevenire l'obesità, i disturbi del metabolismo dei grassi e l'ipertensione e quindi ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e altre malattie croniche. I risultati del monitoraggio nutrizionale mostrano che gli adulti in Germania mangiano troppo poca verdura, frutta e pesce. In media, adulti, bambini e adolescenti ricevono adeguatamente la maggior parte delle vitamine e dei minerali.

Due terzi degli adulti e tre quarti dei bambini sono attivi nello sport, ma solo ogni quinto adulto e quarto bambino raggiunge il livello di attività raccomandato dall'OMS (2,5 ore a settimana o un'ora al giorno per i bambini). Dalla fine degli anni '90, l'attività sportiva è aumentata in modo significativo, soprattutto tra gli anziani. Gli adulti con un basso status socioeconomico continuano ad esercitare meno relativamente.

Una relazione sfavorevole tra l'assunzione di energia e il consumo di energia può portare all'obesità a lungo termine. Soprattutto il sovrappeso (obesità) aumenta il rischio di molte malattie croniche. Negli adulti, la percentuale di persone in sovrappeso è stata di alto livello negli ultimi anni
stabilizzata, la percentuale di obesi è tuttavia aumentata in modo significativo, soprattutto tra i giovani. Anche il numero di persone in sovrappeso nei bambini e negli adolescenti è aumentato dagli anni '90 e la percentuale di persone obese è addirittura raddoppiata. Quasi il 25% di tutti gli adulti in Germania e circa il 6% di bambini e adolescenti sono obesi. La prevalenza di sovrappeso e obesità segue un gradiente sociale: più basso è lo stato sociale, più spesso si verificano sovrappeso e obesità
sopra.

L'elevata pressione sanguigna è uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, in particolare in combinazione con altri fattori di rischio come disturbi del metabolismo dei grassi, diabete mellito, obesità, fumo e mancanza di esercizio fisico. Il rischio di ipertensione aumenta con l'età. Si stima che circa un terzo di tutti gli uomini e le donne in Germania, circa 20 milioni di persone, siano affetti da ipertensione. La maggior parte sono curati da un medico e la pressione sanguigna può essere ridotta a un livello normale con i farmaci.

Il fumo è la principale causa di mortalità prematura nei paesi industrializzati. In Germania, circa il 29,0% degli uomini e il 20,3% delle donne di età pari o superiore a 15 anni hanno fumato nel 2013. I tassi sono in calo dall'inizio degli anni 2000, ma il declino delle donne è stato stagnante dal 2009. Il tasso di fumo tra i giovani è in costante calo dal 2004.

Oltre all'ipertensione e al tabacco, il consumo di alcol è uno dei più importanti fattori di rischio per malattie e decessi in Europa. In tutto il mondo, la Germania è uno dei paesi con un consumo di alcol superiore alla media (basato sulla popolazione totale di 9,7 litri di alcol puro pro capite nel 2013). Sul versante positivo, la percentuale di persone con consumo di alcol e intossicazione a rischio è diminuita negli ultimi 20 anni. Anche il consumo di alcol è in calo nell'adolescenza. Tuttavia, il numero di bambini e adolescenti che hanno dovuto essere curati in ospedale per intossicazione acuta da alcol è quasi triplicato tra il 2000 e il 2012. È tornato per la prima volta nel 2013.

Quanto spendono i tedeschi per la salute?
Nel 2013, le spese sanitarie ammontavano a 314,9 miliardi di EUR. Gli articoli più grandi sono medici seguiti da servizi infermieristici. Le malattie cardiovascolari sono il fattore di costo più importante nelle malattie, così come le malattie dell'apparato digerente, dell'apparato muscolo-scheletrico, dei disturbi mentali e del cancro. In relazione alla produzione economica, la spesa sanitaria è aumentata di circa 1,8 punti percentuali tra il 1992 e il 2013. In un confronto internazionale, la Germania è nella fascia medio-alta con una spesa pro capite di circa 3.800 euro all'anno per la salute
delle nazioni industrializzate occidentali.

Quanto sono sani gli anziani in Germania?
Nei sondaggi, oltre la metà delle persone di età pari o superiore a 65 anni valuta la propria salute come buona o molto buona. Tuttavia, le malattie croniche sono diffuse in questo gruppo di popolazione, in particolare le malattie cardiovascolari, il cancro, le malattie polmonari croniche - tutti e tre
le principali cause di morte includono: disturbi muscoloscheletrici e diabete. I tassi di suicidio aumentano in particolare negli uomini più anziani; i sintomi depressivi sono probabilmente spesso trascurati nelle persone anziane. Circa un terzo delle persone di età pari o superiore a 65 anni assume almeno cinque farmaci contemporaneamente, il che aumenta il rischio di effetti collaterali e interazioni indesiderate.

A lungo termine, si può vedere che le gravi restrizioni nelle attività quotidiane sono complessivamente in calo. Tuttavia, le restrizioni minori nella vita quotidiana stanno aumentando. Studi internazionali indicano che l'istruzione superiore, un migliore comportamento sanitario e una diminuzione delle malattie cardiovascolari possono comportare un numero di persone che soffrono di demenza inferiore alle stime. Importanti risorse in età avanzata sono offerte specifiche sulla salute e sulla prevenzione per gruppi target e la promozione della partecipazione sociale. "Invecchiare in modo sano" è uno degli obiettivi sanitari nazionali per i quali sono già stati formulati obiettivi individuali essenziali e possibili misure. L'adattamento dell'assistenza sanitaria ai bisogni degli anziani è attualmente e costituirà una sfida importante in futuro.

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: MOLTO PEGGIO DEL PREVISTO LEXPORT TEDESCO, LA GERMANIA HA BISOGNO DI UNA UNIONE EUROPEA IN SALUTE (Agosto 2020).