Nascondi AdSense

Collaborazione e amore: quanto è importante condividere un letto insieme?


Gli esperti spiegano i vantaggi e gli svantaggi di camere da letto separate
Quanto è importante per la felicità amorosa che la coppia dorma in un letto insieme? Questa domanda sorge spesso quando il partner russa ad alta voce, ad esempio, si sposta costantemente da un lato all'altro o deve alzarsi di notte a causa del lavoro a turni. "In questo caso, dovrei sottomettermi alla situazione e stare in camera da letto insieme? "O resiste al rapporto se dormiamo in letti separati?" In un'intervista con l'agenzia di stampa "dpa", gli esperti fanno luce su entrambi i lati della medaglia e forniscono consigli su come affrontare i problemi del sonno.

Il russare forte spesso impedisce a un partner di dormire
Ci sono molti motivi per cui nella camera da letto condivisa possono verificarsi stress e cattive condizioni di sonno: uno deve uscire molto presto la mattina o in genere ha difficoltà a riposare e si alza sempre di nuovo. È anche possibile che qualcuno debba andare in bagno più spesso di notte o sguazzare avanti e indietro per sempre. "Ma molto spesso ci sono lamentele sul russare del partner", spiega Friedhelm Schwiderski, terapista di coppia e sessuale di Amburgo. E qui sono soprattutto le donne a soffrire: "Gli uomini russano più spesso e anche più rumorosamente delle donne", aggiunge il dottor Thomas Pollmächer, capo medico presso il Centro di salute mentale della Clinica di Ingolstadt.

In casi come questi, il pensiero di una camera da letto separata sembra un piccolo paradiso per molti interessati - ma le inibizioni per affrontare apertamente l'argomento sono spesso troppo grandi. Perché spesso uomini e donne temono che il desiderio di letti separati significhi automaticamente una relazione infelice o almeno porti alla sofferenza della coppia. Ma qual è la soluzione? Stai in un letto matrimoniale nonostante tutte le difficoltà? O osi il non familiare e dormire di nuovo meglio?

Le donne soffrono di disturbi del sonno più spesso
Indipendentemente da ciò che rende difficile dormire, la situazione dovrebbe essere presa sul serio. "Se un partner si sente costantemente disturbato dall'altro mentre dorme, questo può mettere a dura prova la relazione", afferma Schwiderski. La ragione di ciò è che uno incolpa l'altro per i suoi disturbi del sonno, e c'è anche la sensazione che ad es. il forte russatore è indifferente al proprio benessere. Soggettivamente, le donne soffrirebbero di più di un disturbo del sonno, aggiunge Johannes Mathis, capo del centro di veglia-sonno a Inselspital a Berna. E anche se si presume che "le donne sane hanno bisogno di più sonno e dormono più a lungo e hanno un sonno un po 'più profondo rispetto agli uomini", Mathis ha detto al "dpa".

Considera altre possibili soluzioni prima di separare le camere da letto
Al fine di risolvere il problema, i partner dovrebbero assolutamente sedersi e parlare attraverso diversi scenari. Tuttavia, il terapeuta di coppia Friedhelm Schwiderski raccomanda di non rinunciare prematuramente alla camera da letto condivisa - almeno non senza considerare altre opzioni. Per esempio, Tappi per le orecchie o una stanza aggiuntiva in cui è possibile schivare se qualcuno deve alzarsi prima. Separare completamente le camere da letto, d'altra parte, segnala "che i partner si stanno allontanando fisicamente", spiega Schwiderski. La terapeuta di coppia avverte che questo metterebbe in moto un processo che è difficile da invertire all'interno della relazione.

Dörte Foertsch, d'altra parte, guarda il problema da una prospettiva diversa. Perché dal punto di vista dello psicologo e terapista familiare di Berlino, sarebbe molto più rischioso per la relazione se una delle situazioni spiacevoli si presentasse e restasse insonne accanto al partner russante ogni notte. Invece, secondo Foertsch, è importante che le diverse esigenze di autonomia siano accettate in una relazione, il che significa che "[...] può funzionare anche con camere da letto separate". Ma invece di strappare semplicemente la "biancheria da letto" e "toglierla" senza dire una parola, lo psicologo ha consigliato che dovrebbe prima aver luogo una conversazione aperta in cui il partner viene informato. “Potresti dirlo in questo modo, ad esempio: 'Non riesco proprio a dormire bene in un letto insieme. E di conseguenza non voglio mettere in pericolo la nostra relazione ", ha detto l'esperto.

Una mancanza di vicinanza fisica può cambiare la comunicazione
Chiarire le motivazioni è importante anche dal punto di vista di Schwiderski, perché può risultare che il russare non sia il vero problema. "Forse a un partner manca davvero spazio altrove nella relazione", sottolinea la terapeuta di coppia. In generale, quindi, può sicuramente funzionare una relazione con camere da letto separate, a condizione che entrambi i partner siano d'accordo sul cambiamento. Ma la distanza spaziale porta anche a restrizioni, perché la mancanza di vicinanza fisica significa che "non ci sono livelli di comunicazione che semplicemente non possono essere raggiunti nella conversazione", ha continuato Schwiderski.

Il letto comune è importante per la sensazione di stare insieme
Il ricercatore americano Paul C. Rosenblatt è giunto alla conclusione che dormire in una stanza è importante per il legame con il partner. Ciò è confermato anche dal ricercatore svizzero del sonno Mathis, che ritiene anche che il letto insieme sia importante per la sensazione di stare insieme. Secondo l'esperto, l'attenzione non è solo sulla sessualità, ma invece dormire insieme è collegato a una serie di altri rituali rilassanti. Per affrontare meglio la situazione, il dottor Thomas Pollmächer consiglia di rimanere rilassati, anche se ci vuole un po 'più di tempo per addormentarsi. "Spesso abbiamo richieste troppo elevate per dormire bene la notte." (Nr)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Recita Questo Potente Incantesimo Damore - Efficace al 97% (Agosto 2020).