Notizia

Due terzi delle persone in Germania non hanno familiarità con la storia familiare


Mamma chiede: molti tedeschi non hanno familiarità con le precedenti condizioni mediche
Secondo un sondaggio, circa due terzi dei tedeschi possono fornire nessuna o solo informazioni parziali sulla possibile storia familiare. Gli esperti sanitari ti consigliano di ottenere quante più informazioni possibili su tali malattie al fine di prevenirle meglio.

Molti sanno troppo poco delle precedenti malattie familiari
Secondo un sondaggio rappresentativo della compagnia assicurativa sanitaria IKK classic, due terzi dei tedeschi non possono fornire informazioni (42 percento) o solo informazioni parziali (26 percento) sulla possibile storia familiare. Questa mancanza di conoscenza è particolarmente grande tra gli uomini e nella fascia di età da 30 a 39 anni - ogni secondo intervistato di questi due gruppi non può fornire alcuna informazione al riguardo. Inoltre, ogni sesto cittadino tedesco non sapeva dove reperire informazioni in merito qualora avesse chiesto al medico o in ospedale.

È meglio chiedere alla madre
Secondo lo studio, in particolare la fascia d'età di oltre 50 anni ha problemi a ottenere informazioni. Ciò ha a che fare con il fatto che la prima fonte di informazioni per questo argomento è tua madre, che i tedeschi più anziani potrebbero non essere più in grado di chiedere, secondo gli autori dello studio. Quattro cittadini su dieci (41 percento) che non sono pienamente consapevoli delle loro precedenti malattie familiari contatteranno la madre. Solo il sette percento degli intervistati ritiene che anche il padre o i fratelli possano fornire informazioni.

Esami preventivi e stile di vita adattato
"Tutti dovrebbero ottenere informazioni sulle precedenti malattie familiari al fine di sostenere gli esami preventivi necessari e, se necessario, adattare il loro stile di vita a loro", ha spiegato Michael Förstermann, portavoce della stampa per il classico IKK. "È meglio non perdere tempo e chiedere a tutti quelli che potrebbero esserne a conoscenza. Il medico di famiglia, ad esempio, è una buona fonte di informazioni. ”In futuro, potrebbero essere utili anche le misure che il cosiddetto“ E-Health Act ”fornisce. Tra le altre cose, è previsto che dal 2018 ulteriori informazioni - comprese le malattie precedenti - saranno archiviate nella tessera sanitaria.

"Due è meglio"
Ricerche precedenti hanno dimostrato che le donne promuovono la salute degli uomini, in parte perché hanno maggiori probabilità di sottoporsi a controlli medici preventivi, ma secondo l'ultimo sondaggio, entrambi i sessi sono i principali responsabili del rispetto degli appuntamenti con il medico. "È sorprendente che entrambi i sessi si vedano come i principali responsabili nelle famiglie con più persone, ma il risultato è buono, perché due volte è meglio", ha detto Förstermann. "Se entrambi si prendono cura anche degli altri membri della famiglia, il rischio di mancare agli appuntamenti si riduce." (Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Stereotipi sui tedeschi - I 10 pregiudizi più comuni (Agosto 2020).