Notizia

Mutazioni geniche: l'alcol ha un effetto leggermente diverso sui finlandesi


La mutazione genica fornisce una maggiore impulsività dopo aver bevuto
La maggior parte dei crimini è commessa sotto l'influenza dell'alcol in Finlandia, sebbene i finlandesi non bevano più altri residenti nell'Unione europea. I ricercatori dell'Università di Helsinki hanno ora trovato una spiegazione per questo fenomeno. Secondo questo, un cambiamento genetico è apparentemente responsabile dell'impulsività dei finlandesi dopo aver bevuto alcolici.

Il consumo di alcol in Finlandia è inferiore alla media UE
Secondo il ministero della Giustizia finlandese, l'80% di tutti gli omicidi e il 70% di tutti i danni fisici in Finlandia sono commessi da alcolisti. Un fatto che suggerisce rapidamente che i finlandesi bevono molto, ma paradossalmente è il contrario. Perché, come mostrano le statistiche dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), il consumo medio di 12,3 litri di alcol puro per persona è anche leggermente inferiore alla media europea di poco meno di 12,5 litri.

Ma come spiega il comportamento aggressivo di molti finlandesi dopo alcuni bicchieri di birra o vino? A quanto pare gli scienziati dell'Università di Helsinki hanno trovato una risposta. Secondo questo, c'è una predisposizione all'impulsività dovuta a una mutazione genetica, che di solito è inattiva - ma l'alcol esplode. Secondo lo studio attualmente pubblicato sulla rivista specializzata "Translational Psychiatry", questo cambiamento genetico porterebbe un buon due percento di finlandesi, il che equivale a circa 100.000 persone.

Come riportato dall'Università di Helsinki, la mutazione si verifica su un gene del recettore della serotonina, il che rende chi lo indossa particolarmente suscettibile al comportamento impulsivo quando è ubriaco. "I risultati mostrano anche che le persone con questa mutazione sono naturalmente più impulsive, anche se sobrie, e hanno maggiori probabilità di lottare con autocontrollo o sbalzi d'umore", ha detto Tikkanen in una dichiarazione dell'Università di Helsinki.

Misure preventive per un migliore controllo del comportamento
Gli effetti che un gene ha su fenomeni complessi sono quindi generalmente piccoli. Ma è stato possibile identificare gli effetti di tale mutazione genetica nella popolazione finlandese, poiché l'isolamento storico ha portato a un pool genetico relativamente omogeneo, ha continuato Tikkanen. Se i risultati possono essere dimostrati in modo significativo da studi clinici più ampi, potrebbero essere adottate varie misure preventive, riferisce l'università. La misura più importante, ovviamente, è controllare il consumo di alcol. Altre misure mirerebbero a tentare di controllare il comportamento attraverso la terapia comportamentale cognitiva o i farmaci. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Secondo questo medico bisogna consumare chiodi di garofano ogni giorno Ecco il motivo (Agosto 2020).