Notizia

ENT: vertigini frequenti devono sempre essere prese sul serio


Le vertigini sono uno dei sintomi più comuni in medicina. Per lo più hanno cause molto diverse, perché non solo un organo ma diversi organi sono coinvolti nell'orientamento spaziale e nel nostro senso di equilibrio. Se c'è un disturbo, le persone colpite letteralmente perdono l'equilibrio e hanno le vertigini. Le vertigini sono spesso accompagnate da nausea, sudorazione e ansia. In ogni caso, è consigliabile un rapido chiarimento, come sottolinea l'HNOnet-NRW, un'associazione di medici ORL residenti.

Sulla base dei sintomi e di eventuali sintomi di accompagnamento, i medici ORL possono trarre conclusioni iniziali sulla malattia di base. Ad esempio, i disturbi nell'area dell'organo dell'equilibrio diventano evidenti come una vertigine, che è spesso accompagnata da ronzio nelle orecchie o perdita dell'udito. Nel caso di vertigini circolatorie, le persone colpite hanno anche gli occhi neri e con tensione nella zona del collo, le vertigini sono più diffuse con alcuni movimenti della testa. Se le vertigini derivano da una malattia dell'organo dell'equilibrio, i medici sviluppano quindi un concetto di terapia individuale. Ciò include misure terapeutiche e di fisioterapia con postura e vertigini. "Soprattutto quando il capogiro è persistito per un lungo periodo di tempo, è necessaria la collaborazione del paziente nell'allenamento anti-vertigini", spiega il Dr. Uso Walter, presidente di HNOnet-NRW.

“Molti medici ORL offrono anche un nuovo tipo di sistema di coordinamento dell'equilibrio per la formazione. Attraverso vari esercizi, vengono deliberatamente provocate situazioni critiche per l'organo dell'equilibrio. ”Ad esempio, le persone colpite usano i movimenti di occhi e corpo per compensare i deficit. Di conseguenza, imparano a mantenere l'equilibrio in futuro e non reagiscono più a situazioni difficili con sintomi di vertigini. Tuttavia, l'allenamento deve essere ripetuto regolarmente e per molto tempo. I pazienti possono supportare efficacemente la terapia attraverso un allenamento mirato a casa.

Esercizi contro le vertigini
- Gira la testa da destra a sinistra mentre sei sdraiato, prima con gli occhi chiusi, poi con gli occhi aperti.
- Piegati in avanti mentre sei seduto sulla sedia o sul bordo del letto e raccogli un oggetto disteso sul pavimento. Inizialmente con gli occhi aperti e successivamente con gli occhi chiusi.
- Prendi una pallina con la mano destra e gettala nella mano sinistra e nella schiena stando a livello degli occhi.
- In movimento: camminare attraverso la stanza, inizialmente con gli occhi aperti, poi con gli occhi chiusi - l'esercizio può essere reso più difficile mettendo un piede direttamente di fronte all'altro mentre si cammina. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Quali sono i sintomi della cervicale? (Agosto 2020).