Notizia

Medicine: gli antiossidanti promuovono il cancro esistente


Studio: gli antiossidanti proteggono le cellule tumorali e raddoppiano il tasso di crescita del cancro della pelle
I medici hanno scoperto durante una nuova ricerca che gli antiossidanti proteggono le cellule tumorali. Stimolano anche una crescita più rapida delle cellule tumorali. Gli antiossidanti sono stati somministrati ad alcuni animali. Test successivi hanno dimostrato che questo raddoppiava il tasso di metastasi del cancro della pelle nei topi. Ma questo influisce anche sulla pelle umana e sulle cellule tumorali polmonari.

Gli antiossidanti contengono vitamine C, E e beta-carotene. Sono un ingrediente in migliaia di alimenti. Finora si è ipotizzato che gli antiossidanti proteggano le nostre cellule dai danni. Difendono le nostre cellule dai cosiddetti "radicali liberi". Questi sono prodotti dal nostro corpo e sorgono come parte del metabolismo umano. È anche possibile assorbire i "radicali liberi" dall'ambiente. Quindi gli antiossidanti sono stati finora considerati sani e raccomandati per i nostri corpi. Finora si è ipotizzato che siano una buona prevenzione contro i tumori. Gli antiossidanti rimuovono i "radicali liberi".

Questi si presentano quando l'ossigeno si combina con determinate molecole. I "radicali liberi" richiedono elettroni, che si ritirano dalle cellule viventi. Gli antiossidanti aiutano a prevenire questo processo. A causa della loro capacità di legare sostanze chimiche aggressive, queste ultime non sono più in grado di danneggiare le cellule e il materiale genetico.

Antiossidanti buoni per le cellule sane, migliori per le cellule tumorali
I ricercatori del Southern Medical Center dell'Università del Texas hanno ora scoperto che gli antiossidanti possono anche influenzare le cellule tumorali. Accelerano la crescita e la diffusione di tali cellule dannose nel corpo. Pertanto, sebbene gli antiossidanti possano proteggere le cellule normali, aiutano anche le cellule tumorali e lo fanno ancora meglio. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista "Nature".

Lo studio sui topi ha portato a risultati terrificanti
Uno studio con topi, pubblicato nel 2014 sulla rivista Science Translational Medicine, ha mostrato risultati inaspettati. Quando gli antiossidanti venivano somministrati a topi affetti da carcinoma polmonare, questo accelerava la crescita tumorale e si sviluppavano persino nuovi tumori più aggressivi. In altri studi, i medici hanno somministrato antiossidanti ai topi con carcinoma cutaneo.

La dose giornaliera era approssimativamente quella raccomandata per integratori e applicazioni mediche. Gli animali da esperimento hanno sviluppato il doppio delle metastasi rispetto agli animali di controllo a cui non sono stati somministrati antiossidanti. Le metastasi sono la principale causa di morte nel cancro della pelle.

I malati di cancro con antiossidanti aggiuntivi muoiono prima
Il professor Sean Morrison, ricercatore dell'Università del Texas, ha spiegato che sono già stati condotti studi clinici su pazienti affetti da cancro umano. In queste medicine, ai malati vengono somministrati antiossidanti. Alcuni degli studi hanno dovuto essere interrotti perché i pazienti sono morti più velocemente con antiossidanti. I risultati suggeriscono che le cellule tumorali beneficiano maggiormente degli antiossidanti rispetto alle cellule normali.

Gli integratori con antiossidanti dovrebbero essere evitati dai malati di cancro
Le persone senza cancro beneficiano di antiossidanti, secondo il professor Morrison. Aiuta a ridurre i danni altamente reattivi. Questi potrebbero insorgere se le molecole ossidative sono prodotte attraverso il normale metabolismo. I pazienti oncologici non dovrebbero aggiungere integratori alla loro dieta se contengono grandi dosi di antiossidanti, hanno aggiunto i ricercatori. Sebbene studi precedenti abbiano dimostrato che frutta e verdura e una dieta ricca di antiossidanti aiutano a ridurre i tassi di cancro, si consiglia vivamente alle persone con cancro di non mangiare tali alimenti. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: La Terra dei Ciechi -Report (Agosto 2020).