Notizia

Gravi frodi: trapianti di organi manipolati all'ospedale universitario di Heidelberg


L'ospedale universitario di Heidelberg conferma gli errori
I trapianti di organi possono salvare vite umane. Tuttavia, vi è una carenza cronica di organi di donatori, il che significa che alcuni professionisti medici sono tentati di manipolare le liste di attesa illegalmente in modo che i loro pazienti ricevano gli organi di cui hanno bisogno più rapidamente. Si dice che anche le corrispondenti manipolazioni abbiano avuto luogo nella clinica universitaria di Heidelberg. Secondo le sue stesse dichiarazioni, la Clinica dell'Università di Heidelberg ha presentato una denuncia penale contro sconosciuti all'ufficio del pubblico ministero di Heidelberg ad agosto.

L'ospedale universitario ha confermato venerdì un rapporto della commissione d'esame dell'Associazione medica tedesca, secondo il quale "I rapporti del 2010 e del 2011 sui pazienti sottoposti a trapianto cardiaco non erano pienamente conformi alle linee guida dell'Associazione medica tedesca". L'esame comprendeva la durata e la dose di determinate somministrazioni Farmaci circolatori che vengono somministrati ai pazienti in anticipo di un possibile trapianto. Qui, alle persone colpite non sono stati somministrati i farmaci per rafforzare il muscolo cardiaco come previsto, motivo per cui i pazienti hanno ricevuto un organo donatore più rapidamente.

Errori rilevati in un totale di 34 pazienti
Il comitato di revisione ha riscontrato errori nella documentazione di 34 pazienti presso il centro per i trapianti di cuore dell'ospedale universitario di Heidelberg, con un totale di 121 pazienti sottoposti a trapianto di cuore presso il Centro per i trapianti di cuore di Heidelberg dal 2010 al 2014. Dopo l'esame da parte della commissione e l'individuazione degli errori, l'ospedale universitario di Heidelberg, in coordinamento con il Ministero degli affari sociali di Stoccarda, ha elaborato i dati di tutti i pazienti che hanno ricevuto un trapianto di cuore presso il Centro di trapianti di cuore di Heidelberg dal 2010 al 2014.

Qui sono emerse ulteriori discrepanze. L'Associazione medica tedesca ha espressamente elogiato "il trattamento estremamente accurato ed eccellente dei singoli trapianti da parte dell'ospedale universitario di Heidelberg". Il direttore medico capo, Guido Adler, è citato dall'agenzia di stampa "dpa", affermando che "ha infranto le regole".

Indagine del procuratore
La misura in cui altri pazienti gravemente malati potrebbero non aver ricevuto un organo donatore in tempo utile a causa delle manipolazioni non è chiara, secondo il direttore medico capo. È "estremamente difficile dimostrare che qualsiasi altro paziente ha subito un danno di conseguenza", Adler è citato dal "dpa". Tuttavia, la procura sta indagando su sospetti danni fisici pericolosi. Alla luce degli errori rilevati, il presidente del consiglio di sorveglianza dell'ospedale universitario di Heidelberg, Simone Schwanitz, ha sottolineato che i requisiti legali e medici per i trapianti devono essere rispettati in ogni momento e senza restrizioni. Pertanto, la clinica è molto interessata alle informazioni.

Il comportamento criminale è difficile da dimostrare
Si dice che la manipolazione delle liste di attesa sia stata fatta dai medici deliberatamente dando ai pazienti gravemente malati una dose insufficiente di dobutamina o usandola molto più breve di quanto prescritto. Prima dei trapianti, questo medicinale per il rafforzamento del cuore deve essere utilizzato per un certo periodo e, a seconda dello sviluppo della condizione, viene presa la decisione se la persona interessata riceverà un cuore donatore. Chiunque mostri ancora un cuore debole dopo il trattamento ha la massima priorità, ha detto Adler al "dpa". La somministrazione errata del farmaco ha preteso di essere più urgente. Le indagini in corso devono dimostrare se sono stati effettivamente commessi atti criminali.

Tuttavia, in questi casi è spesso difficile per i medici che agiscono dimostrare una condotta criminale. Ad esempio, l'imputato è stato assolto dal tentativo di omicidio colposo a maggio a causa dello scandalo sulla manipolazione dell'assegnazione degli organi dei donatori all'ospedale universitario di Gottinga. Il pubblico ministero ha presentato ricorso contro questo. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: speciale sui trapianti (Agosto 2020).