Notizia

L'epidemia di morbillo uccide centinaia in Congo


Grave epidemia di morbillo in Congo con oltre 400 morti
L'attuale epidemia di morbillo nella Repubblica Democratica del Congo ha già causato 428 vittime e più di 30.000 persone sono state contagiate, secondo una dichiarazione congiunta dell'Ufficio Regionale Africano dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dell'agenzia per bambini UNICEF. La provincia di Katanga è principalmente colpita, con 28.077 infezioni e 413 morti.

Secondo l'OMS, l'attuale epidemia di morbillo in Congo mostra un tasso di mortalità insolitamente alto (1,47 percento), che è significativamente al di sopra della cosiddetta "soglia di emergenza" dell'1 percento. Anche la diffusione delle infezioni è allarmante. Il numero di persone infette è raddoppiato tra maggio e settembre 2015. L'attuale epidemia è il risultato del basso tasso di vaccinazione. Ciò ha favorito la rapida diffusione della malattia virale estremamente contagiosa, che è una delle principali cause di morte nei bambini di tutto il mondo.

L'epidemia deve essere fermata rapidamente
"È fondamentale fermare rapidamente questa epidemia e salvare vite umane attraverso una migliore gestione, un monitoraggio di qualità e il rafforzamento delle vaccinazioni di routine", sottolinea il dott. Deo Nshimirimana dell'OMS. Tutti gli attori dovrebbero intensificare gli sforzi per combattere l'epidemia. A lungo termine, è indispensabile garantire che ogni bambino abbia diritto a una vaccinazione contro il morbillo gratuita. Sebbene le Nazioni Unite abbiano stanziato 2,4 milioni di dollari per sostenere la lotta contro il morbillo in Congo entro agosto, altre 10.000 infezioni e oltre un centinaio di morti si sono verificate da allora. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Morbillo stai lontano da me (Agosto 2020).