Notizia

Studi: gli smartphone mettono costantemente sotto stress bambini e adolescenti


L'uso diffuso dei telefoni cellulari ha un impatto notevole sulla vita quotidiana dei giovani
Quasi due terzi di età compresa tra 8 e 14 anni possono ora accedere a Internet tramite smartphone. Questo apre molte possibilità e libertà - ma comporta anche molti pericoli e rischi. Perché, come dimostra un recente studio dell'Università di Mannheim, molti giovani utenti soffrono di stress comunicativo e pressione dei pari. Inoltre, il cyberbullismo e l'invio di video violenti o di auto-registrazioni sessuali non sembrano più una rarità.

Quasi due terzi di età compresa tra 8 e 14 anni usano il cellulare per accedere a Internet
I giovani sono "sempre attivi" oggi? Il termine è ora ampiamente utilizzato e descrive la costante connessione a Internet tramite smartphone, tablet e. Co. E in effetti, la comunicazione mobile (online) sembra avere una forte presenza nella vita di bambini e adolescenti. Perché, come dimostra un recente studio dell'Università di Mannheim per conto dell'autorità statale per i media della Renania settentrionale-Vestfalia (LfM), il 64% dei bambini di età compresa tra 8 e 14 anni e l'86% dei bambini di 13 e 14 anni possono accedervi utilizzando il proprio telefono cellulare o smartphone Accedere ad internet.

Ma la costante "on" ovviamente non ha solo vantaggi. Invece, secondo lo studio, molti giovani utenti soffrirebbero di stress comunicativo e pressione dei pari; uno su quattro tra i 8 ei 14 anni percepisce lo scambio costante tramite smartphone come stress. Ma questo non impedisce a molte persone colpite di usarlo - d'altra parte, i bambini hanno paura di perdere qualcosa ed essere esclusi.

Uno su dieci è considerato "a rischio di dipendenza"
"Molti sono in grado di fare a meno del cellulare o dello smartphone per molto tempo", afferma il Prof. Dr. Peter Vorderer dell'Università di Mannheim, secondo un comunicato stampa della LfM. "Tuttavia, circa il 21% dei bambini e degli adolescenti ha un legame molto forte", continua l'esperto. In questi casi ad es. pensare costantemente al telefono cellulare o verificare costantemente se è stato ricevuto un nuovo messaggio. La "connessione" allo smartphone può assumere funzionalità estreme - secondo lo studio, l'8% dovrebbe essere classificato come "a rischio di dipendenza".

Il cyberbullismo e il sexting comportano grandi rischi per gli adolescenti
L'uso diffuso degli smartphone ha anche un impatto significativo sulle relazioni con i coetanei, afferma il messaggio. Da un lato ci sarebbero una serie di effetti positivi, come ad esempio B. visualizzare foto e video in un gruppo o giocare insieme ai giochi online. Soprattutto, il cellulare ha un ruolo centrale come mezzo di comunicazione, che rafforzerebbe i legami reciproci, spiega il dott. Dorothée Hefner dell'Università di Mannheim.

Ma ecco anche il lato oscuro del crescente utilizzo dei telefoni cellulari. Questi includono ad es. Cyberbullismo o "sexting", che significa lo scambio di informazioni su questioni sessuali e l'invio di autoammissione erotica. Secondo LfM, anche i cosiddetti "schiaffi felici" potrebbero avere conseguenze particolarmente profonde per gli adolescenti. In questo, le scene di violenza vengono filmate e poi pubblicate su Internet o distribuite tramite telefono cellulare. Circa il dieci percento aveva già sperimentato il cyberbullismo come autore o vittima, e tra il 4 e il 6 percento di bambini e adolescenti aveva sperimentato felici schiaffi e sexting o aveva inviato foto di se stessi, ha detto il messaggio.

Paura di perdere qualcosa di particolarmente evidente negli adolescenti
Un driver importante per un uso intensivo dello smartphone, secondo il Dr. Anche Karin Knop dell'Università di Mannheim temeva di perdere qualcosa e quindi di essere esclusa dal gruppo (Paura di perdere, FoMO).

“Questo è il fattore esplicativo più forte per l'uso incontrollato, eccessivo e rischioso dei telefoni cellulari. Se anche i bambini e gli adolescenti sentono una forte pressione per adattarsi alla loro cerchia di amici e questa cerchia di amici vive una mentalità "sempre attiva", possono essere particolarmente distratti dai loro telefoni cellulari ".

La comunicazione all'interno della famiglia è semplificata
Secondo lo studio, i telefoni cellulari e Internet mobile all'interno della famiglia portano anche vantaggi e cause di conflitto. Un grande vantaggio è quindi che la comunicazione e l'organizzazione dei vecchi tempi possono essere regolate più facilmente e senza complicazioni. Ci sarebbero punti di attrito, tuttavia, soprattutto per quanto riguarda la vita di servizio.

“Lo studio mostra che la maggior parte di ciò che viene fatto con il cellulare e Internet mobile riguarda la comunicazione e l'interazione umana. Qui, gli educatori hanno un vantaggio che dovrebbe incoraggiarli a parlare con i bambini e i giovani del loro uso ", ha affermato il Direttore LfM Dr. Jürgen Brautmeier. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: I. C. Niccolò Tommaseo - Convegno La Didattica del Sorriso II (Agosto 2020).