Notizia

Virus minacciosi: i cavalli muoiono per herpes


All'inizio sembra un'influenza innocua, ma la pericolosa malattia infettiva può essere fatale: l'herpes a cavallo è attualmente dilagante nella regione di Hannover. Proprietari e cavalieri sono preoccupati. Si devono prendere precauzioni di sicurezza.

Malattia contagiosa nella regione ippica della Bassa Sassonia
Solo poche settimane fa un'epidemia di cavallo ha diffuso una grande paura in Baviera. Nello stato libero, diverse scuderie erano state chiuse a causa del verificarsi di diversi casi di "Anemia infettiva equina" (VIA). Gli animali infetti sono stati uccisi. Ora lo scoppio delle infezioni da herpes virus in diverse scuderie sta causando disordini nella regione di Hannover. Secondo un rapporto dell'agenzia di stampa dpa, il maneggio Köthenwald a Sehnde è particolarmente colpito. Secondo le informazioni, due cavalli sono già morti lì a causa della malattia contagiosa. Un altro cavallo della scuderia Sehnder è stato curato nella stazione di isolamento della scuola veterinaria di Hannover (Tiho).

Nessun dato disponibile per la distribuzione
Il veterinario Karsten Feige, che dirige la Clinica per i cavalli sul Tiho, ha spiegato che i casi di malattia erano diventati noti anche nei distretti di Peine e Hildesheim. Poiché l'herpes equino non è una malattia soggetta a notifica o notifica, l'Ufficio statale per la protezione dei consumatori e la sicurezza alimentare (Laves) non dispone di dati sulla distribuzione nella Bassa Sassonia. Ma ci sono sempre focolai, come l'ultimo nel 2012 nel distretto di Harburg. Tuttavia, l'infezione è fatale solo in casi isolati. Una trasmissione all'uomo non è nota. "Snot", un'altra malattia che si verifica principalmente nei cavalli, può essere trasmessa all'uomo e portare a sintomi come febbre, brividi, mal di testa e dolori muscolari. All'inizio dell'anno, la prima infezione da moccio era stata segnalata in Germania in quasi 50 anni. Un cavallo sportivo della Bassa Sassonia è stato colpito.

Devono essere osservate le precauzioni di sicurezza
Le aziende agricole attualmente interessate sono tenute a prendere precauzioni di sicurezza. Ad esempio, i proprietari possono entrare nelle stalle solo in tute protettive. La Federazione equestre di Hannover ha pubblicato raccomandazioni sul comportamento in caso di infezioni acute da virus dell'herpes sul suo sito web. "Non è un'epidemia, ma la malattia non deve essere sottovalutata", ha spiegato l'amministratore delegato Erika Putensen, che ha fatto appello al senso di responsabilità dei proprietari. Al momento, a nessuno è permesso di partecipare a tornei con un cavallo da azioni che sono piene del virus. Finora, tuttavia, solo alcuni eventi dovuti all'herpes a cavallo sono stati completamente cancellati nella regione di Hannover. In ogni caso, i cavalli al galoppo devono essere vaccinati contro il virus ogni sei mesi.

Rivolgiti al veterinario in caso di sintomi
Secondo il fico veterinario, i proprietari di cavalli dovrebbero chiamare presto un veterinario se i loro animali hanno febbre, naso che cola e tosse. Alcuni cavalli malati mostrano anche sintomi neurologici. Il professore veterinario ha spiegato che non era possibile rimuovere completamente il virus dell'herpes dalle stalle. Nemmeno se più proprietari optassero per la vaccinazione. Si dice che dal 70 al 90 percento di tutti i cavalli siano infetti da virus dell'herpes, soprattutto a insaputa dei proprietari. La malattia può insorgere in situazioni stressanti e poi diffondersi rapidamente. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Il Mio Medico - Herpes labiale: come si cura? (Agosto 2020).