Notizia

Prima dell'inizio della stagione influenzale: gli esperti avvertono delle lacune nei vaccini


Prossima ondata di influenza: gli esperti sanitari avvertono di vaccinazioni insufficienti
Potrebbe volerci un po 'di tempo prima che inizi la stagione influenzale, ma gli esperti sanitari stanno già avvertendo delle lacune del vaccino. L'influenza senza protezione potrebbe essere pericolosa, specialmente per le persone anziane e indebolite.

Solo ogni secondo è stato vaccinato per oltre 60 anni
Anche se è ancora un po 'tardi fino alla stagione influenzale, secondo gli esperti, i cittadini dovrebbero già considerare se dovrebbero vaccinare di nuovo quest'anno. Gli esperti sanitari hanno ora avvertito delle lacune esistenti nei vaccini in Germania. Secondo una comunicazione congiunta del Robert Koch Institute (RKI), del Paul Ehrlich Institute (PEI) e del Federal Center for Health Education (BZgA), solo uno su due dei più vulnerabili di età superiore ai 60 anni è stato recentemente vaccinato.

Tasso di vaccinazione non raggiunto in Germania
Lo sfondo è dato da un rapporto recentemente pubblicato sulla passata stagione influenzale del "Gruppo di lavoro sull'influenza". E anche tra i malati cronici di età compresa tra 18 e 59 anni, solo il 24 percento è stato vaccinato, sebbene in questo gruppo sia aumentato anche il rischio di un decorso grave della malattia. Tuttavia, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) richiede un tasso di vaccinazione di almeno il 75% per i gruppi a rischio. In questo paese, tuttavia, molte persone sono scettiche e hanno discusso a lungo sui pro e contro della vaccinazione antinfluenzale. I dubbi sul significato del vaccino sono stati aumentati anche la scorsa stagione, quando si è saputo che anche il vaccino antinfluenzale non funzionava.

Oltre sei milioni di visite dal medico per l'influenza
Secondo i dati RKI, le persone anziane in particolare di età superiore ai 60 anni sono state recentemente colpite da gravi decessi della malattia. In alcuni casi, l'influenza può anche portare alla morte. Secondo le proiezioni, ci sono state circa 6,2 milioni di visite correlate al virus influenzale nella stagione 2014/2015. Si stima che circa 31.000 pazienti siano stati ricoverati in ospedale. In tutto il paese sono stati registrati circa 88.000 casi di malattia. Secondo la RKI, questo era - a parte la pandemia di influenza suina nel 2009 - il livello più alto dal 2001. Tuttavia, il numero di malattie influenzali reali potrebbe essere stato molto più alto.

Si consiglia alle persone appartenenti a gruppi a rischio di essere vaccinate
"La vaccinazione è un mezzo di protezione importante e sicuro, anche se la sua efficacia può variare", ha dichiarato il presidente della RKI Lothar Wieler. Il Paul Ehrlich Institute (PEI) ha finora approvato oltre 17 milioni di dosi di vaccino. "I vaccini per la nuova stagione 2015/2016 differiscono in due dei tre componenti rispetto alla stagione precedente", ha dichiarato il presidente della PEI Klaus Cichutek. L'onda influenzale di solito inizia a dicembre e dura fino a marzo o aprile. Tuttavia, possono già verificarsi casi di malattia. La vaccinazione antinfluenzale è consigliata principalmente alle persone anziane di età superiore ai 60 anni, ai malati cronici con malattie di base come diabete, asma o malattie cardiovascolari, personale medico e donne in gravidanza dal secondo trimestre di gravidanza. Date le settimane di difficoltà che la gente ha dovuto affrontare, un virologo ha raccomandato vaccini antinfluenzali nei rifugi per rifugiati. Ulrike Protzer, direttore dell'Istituto di virologia dell'Università tecnica di Monaco, ha spiegato che le persone indebolite corrono un rischio maggiore di ammalarsi se colpiscono un'infezione. Secondo l'esperto, non mancano le dosi di vaccino antinfluenzale. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: con ENTROPY FOR LIFE - PAZZIA da coronavirus u0026 5G (Agosto 2020).