Notizia

Errori di trattamento acuti dovuti a sovraccarico permanente: molti medici rappresentano un pericolo per i pazienti


Maggiore protezione contro gli errori terapeutici: i medici malati diventano un pericolo per i pazienti
Molti medici rappresentano un rischio per i pazienti e molti medici soffrono di sovraccarico, problemi di alcol e droghe, demenza o sopravvalutazione di se stessi. I difensori dei pazienti chiedono ora una migliore protezione contro gli errori terapeutici.

Gli errori di trattamento non sono rari
Diagnosi errate effettuate o terapie eseguite in base a conoscenze obsolete: purtroppo, gli errori terapeutici non sono rari. I pazienti e i sostenitori dei consumatori chiedono sempre una migliore protezione dei pazienti dagli errori di trattamento medico. Come riportato dal "Welt am Sonntag" ("WamS"), tali errori - specialmente nelle pratiche mediche, spesso non rilevati dal paziente - sembrano verificarsi più spesso quando i medici stessi sono malati, ad esempio depressi o con insorgenza di demenza. Inoltre, molti professionisti medici sono dipendenti da alcol o droghe. Ciò è stato dimostrato, tra l'altro, da uno studio dell'anno precedente, che è giunto alla conclusione che circa ogni quinto chirurgo assume farmaci per ridurre lo stress e migliorare le prestazioni.

Cosa possono fare i pazienti colpiti
È importante che i pazienti sappiano che la compagnia assicurativa deve avvisare l'assicurato in caso di sospetti errori di trattamento. Negli ultimi mesi, gli esperti hanno fornito maggiori informazioni su suggerimenti importanti e aiutano con errori di trattamento. Ulrike Mascher, presidente della VdK Social Association, ora ha dichiarato a "WamS" che la qualità dei risultati del trattamento dovrà essere controllata più da vicino in futuro. "I medici che commettono ripetutamente errori nel trattamento devono essere ritirati rapidamente dalla loro approvazione", ha detto l'esperto.

I medici oberati di lavoro diventano un pericolo
Secondo gli scienziati medici, dal 10 al 20 percento di tutti i medici sono così sovraccarichi che possono diventare un pericolo per i pazienti. E i sostenitori dei pazienti stimano che una percentuale molto significativa di errori terapeutici può essere attribuita ai medici che si sopravvalutano. Nell'ultimo anno, quasi 3.800 errori terapeutici sono stati confermati dal servizio medico dell'assicurazione sanitaria (MDK). È raro in Germania che i medici che sono diventati evidenti a causa di problemi di salute siano ritirati dalla loro licenza per praticare la medicina. Secondo una domanda di "WamS", lo scorso anno è stato il caso 35 volte con le autorità competenti per le licenze degli Stati federali. Ci sono 365.000 medici a livello nazionale.

Ogni quarto medico ha più di 60 anni
Poiché i medici tedeschi invecchiano in media, il numero di medici con restrizioni sanitarie è probabile che aumenti nei prossimi anni. La scorsa settimana, l'Ufficio federale di statistica aveva fornito cifre secondo le quali oltre un quarto di tutti i medici che praticano la pratica tedesca ha già 60 anni o più. Secondo le statistiche ufficiali dell'Associazione medica tedesca, ogni 20 medici continua a lavorare oltre i 65 anni. Con l'aiuto di soluzioni tecniche, potrebbero essere evitati errori medici, secondo ricercatori medici come Matthias Weigl dell'Università Ludwig Maximilians di Monaco. "La protezione dei pazienti sarebbe di grande beneficio se in futuro i medici dovessero ricevere un supporto più automatico e si fermassero in caso di emergenza, analogo ai piloti sugli aerei - o a un tecnico di una centrale nucleare a cui viene anche chiesto dal sistema informatico se vuole davvero far uscire l'acqua di raffreddamento dai serbatoi" , dice Weigl. A suo avviso, avrebbe senso, ad esempio, che il medico inserisse le prescrizioni dei farmaci in un computer e avvisasse il sistema se il dosaggio o la frequenza sono pericolosi per il paziente. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Le patologie alcool correlate e i danni per il fegato (Agosto 2020).