Notizia

Ferma rapidamente la chicane: cosa può fare il cyberbullismo


Molti adolescenti colpiti: cosa fare del cyberbullismo
Un sondaggio dell'anno scorso ha scoperto che ogni terzo studente era diventato vittima di bullismo su Internet. E secondo lo studio JIM del 2014, il 17 percento dei bambini dai 12 ai 19 anni è stato vittima di bullismo a causa del cyberbullismo. Alunni e genitori non sono necessariamente indifesi. Le persone interessate dovrebbero conoscere la prevenzione e l'intervento.

L'esposizione pubblica fornisce un obiettivo per il bullismo
La stragrande maggioranza dei giovani utilizza piattaforme di social media su cui è possibile presentare e mettersi in scena in pubblico. Un problema con questo è che questa rappresentazione offre anche un obiettivo per il bullismo. Ciò riguarda in particolare gli adolescenti, ma colpisce anche ogni terzo adulto tedesco, come dimostra uno studio dell'Alleanza contro il cyberbullismo. Ma non sei impotente in confronto. Gli studenti ed i loro genitori dovrebbero prevenire e difendersi quando si verificano incidenti.

Una nuova forma di violenza
"Questo tipo di autoritratto su Internet offre sempre l'opportunità di rialzare gli altri", ha dichiarato Brigit Kimmel, direttore educativo dell'iniziativa europea Klicksafe presso l'agenzia di stampa Dpa. "Se i contenuti digitali cadono nelle mani sbagliate, possono diffondersi rapidamente e inarrestabilmente." Tuttavia, tali contenuti distribuiti su Internet non possono necessariamente essere ricondotti a un singolo criminale. Il cyberbullismo è una nuova forma di violenza. "Descrive le molestie e la preparazione di una persona con l'aiuto di Internet, dei telefoni cellulari o dei social network", ha dichiarato il consigliere criminale Harald Schmidt a causa della prevenzione della criminalità della polizia negli Stati federali e nel governo federale. Non solo vengono diffusi commenti offensivi, ma spesso immagini e video di una vittima vengono anche pubblicati su Internet. "Attraverso questa pubblicità, che un autore crea tramite Internet, una vittima sperimenta consapevolmente e deliberatamente un'ulteriore umiliazione", ha detto Schmidt a dpa. È particolarmente problematico che tali contenuti difficilmente possano essere eliminati da Internet.

Le vittime soffrono in modo diverso
L'insegnante Birgit Kimmel distingue quattro tipi. Alla chicane, la vittima riceve sempre messaggi offensivi e offensivi via e-mail, SMS o messenger. Nel caso della diffamazione, d'altra parte, le voci sono diffuse ampiamente su Internet. Se la vittima è esposta, l'autore invia informazioni riservate sulla vittima a terzi e se la vittima viene esclusa o ignorata, alla vittima viene negata la partecipazione, ad esempio in gruppi o chat. Molte vittime di bullismo subiscono una vita, riferiscono gli esperti di salute. "Le frequenti conseguenze del bullismo e del cyberbullismo sono un calo delle prestazioni, malattie psicosomatiche, comportamenti autolesionistici e fantasie estreme di vendetta e violenza fino a pensieri di suicidio e suicidio", ha spiegato Kimmel. Le ragazze spesso indirizzano la loro aggressività verso se stesse o verso l'interno, mentre i ragazzi tendono a portarla all'esterno.

Le persone colpite spesso ricevono aiuto in ritardo o per niente
Molte delle persone colpite continuano a tenere i loro problemi per sé. "La maggior parte delle vittime del bullismo spesso tace su ciò che sta vivendo perché si sente in colpa e si incolpa", ha detto Kimmel. In molti casi, le vittime cercano quindi aiuto in ritardo o per niente. Le reazioni dei bambini e degli adolescenti colpiti dal cyberbullismo sono molto diverse: "Alcuni sono intimiditi e si ritirano per non offrire più un obiettivo", ha detto la portavoce della guida dei media dei genitori "Guarda lì", Susanne Rieschel. "Altri sono depressi, insolitamente silenziosi o tesi, reagiscono in modo aggressivo o si ammalano". Potrebbero sorgere problemi di sonno e disagio di fronte alla scuola. "Quando i genitori ne parlano, molti giovani minimizzano la loro situazione", afferma Rieschel.

Segnala e / o blocca l'autore del reato
Le vittime del cyberbullismo dovrebbero tenere a mente alcune cose. Se il bullismo viene effettuato tramite i social media, la maggior parte dei servizi può segnalare o bloccare il bullo. Facebook, ad esempio, ha lanciato il suo portale anti-bullismo l'anno scorso con lo slogan "stop bullismo". Queste misure "sono importanti primi passi in modo che i bulli non possano più disturbare", ha detto Kimmel. "Se non funziona, c'è la possibilità di ottenere un nuovo profilo, un nuovo numero di cellulare o un nuovo indirizzo e-mail." È meglio non reagire ai messaggi offensivi.

Le persone interessate non dovrebbero mai rimanere passive: "A seconda del grado di escalation del conflitto e del rapporto con l'autore, potrebbe anche essere opportuno chiedere all'autore di interrompere", ha detto l'insegnante. È di fondamentale importanza conservare le prove: "Copie di notizie spiacevoli, immagini o conversazioni online possono aiutare a mostrare agli altri ciò che è accaduto e hanno maggiori probabilità di identificare gli autori", ha affermato Kimmel. L'esperto generalmente consiglia di divulgare il minor numero possibile di informazioni personali su Internet e, in caso di dubbio, di decidere di non inviare o pubblicare. Per la prevenzione, i genitori dovrebbero parlare con i propri figli del cyberbullismo il prima possibile.

Il cyberbullismo non è direttamente punibile
"Non esiste un fatto specifico che criminalizzi il cyberbullismo", ha spiegato Schmidt. Tuttavia, il cyberbullismo può comportare vari reati, come gli insulti. "La presenza o meno di un insulto punibile dipende dalla formulazione e dal contesto generale", ha affermato il Consiglio penale. Ma fotomontaggi o gesti come il cosiddetto "dito puzzolente" potrebbero anche essere visti come un insulto nel contesto generale. Il cyberbullismo può anche comportare altri reati, quali minacce, estorsioni, danni fisici o violazione del segreto delle lettere. "Fondamentalmente, i bambini di età inferiore ai 14 anni sono minorenni, anche se c'è un atto illegale", ha detto l'esperto. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Утро понедельника (Agosto 2020).