Notizia

Le condizioni sono cattive: i Verdi chiedono agli assicuratori sanitari di migliorare l'offerta di aiuti medici


Verdi: le compagnie di assicurazione sanitaria devono garantire la fornitura di aiuti medici
Come risulta da un rapporto ancora inedito dell'Independent Patient Counselling Service (UPD), le compagnie assicurative sanitarie in Germania impediscono in molti casi un'adeguata assistenza. I Verdi chiedono al governo federale di agire.

Nessuna cura del paziente basata sui bisogni
I Verdi hanno accusato gli assicuratori sanitari statali (GKV) in Germania di non aver garantito che i pazienti con aiuti medici non siano adeguatamente forniti in molti casi. "Le persone particolarmente assicurate con malattie croniche o disabili dipendono da una buona scorta di aiuti medici", ha detto la politica della Green Health Maria Klein-Schmeink all'agenzia di stampa tedesca. Secondo un rapporto annuale ancora inedito dell'Independent Patient Advice Service Germany (UPD), le compagnie di assicurazione sanitaria in molti casi ostacolano un'adeguata fornitura di ausili come solette, protesi o ausili per la deambulazione.

Le domande sono generalmente respinte e ritardate di anni
Nel “Monitor Patient Advice 2015” disponibile per dpa, ci sono lamentele, tra le altre cose, che le domande sono inizialmente generalmente respinte e che l'approvazione viene ritardata fino a due anni. Inoltre, gli strumenti sono spesso di scarsa qualità. La portavoce della politica sanitaria per il Gruppo Verde ha invitato i politici responsabili ad agire: "Prevediamo che il governo federale adotti misure concrete per garantire la qualità nella fornitura di aiuti medici, poiché le condizioni non sono più accettabili per gli assicurati interessati." Klein-Schmeink ha aggiunto: " non deve essere che i portatori di costi e i fornitori di servizi realizzino i rispettivi interessi economici a spese dell'assicurato da fornire. "

Le compagnie di assicurazione sanitaria cercano di risparmiare sulle prestazioni di malattia
Il politico ha anche criticato i tentativi delle compagnie di assicurazione sanitaria di risparmiare sulle prestazioni di malattia per i pazienti. “L'indennità di malattia è un diritto civile sociale che dovrebbe coprire le spese di soggiorno durante la fase della malattia. Non è una benedizione che le compagnie di assicurazione sanitaria possano scegliere liberamente, a seconda della situazione dell'assicurazione sanitaria. ”Secondo lei, i contributi aggiuntivi introdotti dal governo federale nero e rosso all'inizio dell'anno, che hanno lo scopo di stimolare la concorrenza tra i fondi dell'assicurazione sanitaria, forniscono falsi incentivi per il paziente. Apparentemente, non tutte le compagnie di assicurazione sanitaria sono soddisfatte della situazione. DAK Gesundheit ha recentemente parlato a favore del riallineamento della concorrenza dell'assicurazione malattia, che dovrebbe portare maggiore qualità ed efficienza nella cura degli assicurati.

I pazienti sono messi sotto pressione
Secondo il monitor UPD, anche la questione delle richieste di risarcimento nei confronti degli assicuratori sanitari ha svolto il ruolo più importante nell'ultimo anno di riferimento. Questo era l'argomento in 29.000 delle 80.000 conversazioni. Come negli anni precedenti, numerosi pazienti si sono sentiti sotto pressione dal "gestore delle indennità di malattia" delle compagnie di assicurazione sanitaria. La gestione del caso intesa come supporto porta a incertezze e paure tra le persone colpite. "Non è molto utile esercitare pressioni sugli assicurati, in particolare con le persone con malattie mentali", hanno scritto gli autori del rapporto. Inoltre, in passato sono già state criticate le compagnie di assicurazione sanitaria che utilizzano sempre più consulenti esterni per i malati di mente. Alcuni di questi fornitori di servizi si pubblicizzano presso le compagnie di assicurazione sanitaria riportando i malati di mente al lavoro e ottenendoli così dalla retribuzione per malattia.

"Problemi nella sanità"
Secondo le informazioni fornite, le valutazioni dell'attuale monitor confermerebbero ampiamente i risultati degli anni precedenti 2013 e 2014. Il rapporto afferma: "Ciò conferma i riferimenti dell'UPD a determinati problemi nel sistema sanitario." Sfortunatamente, le varie critiche non sono nuove. Ad esempio, sulla base dei dati del servizio medico di assicurazione sanitaria (MDK), la Dpa aveva riferito anni fa che centinaia di migliaia di persone con assicurazione sanitaria avevano ricevuto informazioni negative su servizi quali misure di riabilitazione, aiuti o indennità di malattia. All'epoca, gli esperti hanno avvertito che il corso di risparmio delle compagnie di assicurazione sanitaria sarebbe stato a carico dei pazienti. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: CONTRATTI PUBBLICI Decreto Semplificazioni: novità (Agosto 2020).