Notizia

I ricercatori inventano nuovi robot medici "vomitanti"


Il robot "Spitting" fornisce agli scienziati informazioni sulla diffusione dei norovirus
Un robot in grado di simulare il vomito è progettato per aiutare gli scienziati a monitorare la diffusione dei norovirus. Secondo un rapporto della North Carolina State University, i virus altamente contagiosi che causano la diarrea da vomito sono distribuiti nell'aria e si depositano sulle superfici.

I norovirus causano influenza gastrointestinale
L'infezione da norovirus di solito porta ai sintomi tipici dell'influenza gastrointestinale: diarrea, nausea e vomito e una generale sensazione di malattia. Sebbene la malattia di solito venga rapidamente superata, il paziente rimane contagioso per diversi giorni. Di conseguenza, i virus si diffondono rapidamente, ad esempio, nelle case degli anziani e nei centri diurni. Nelle persone con un sistema immunitario indebolito, i norovirus causano malattie gravi, che possono anche essere fatali.

Secondo gli esperti, da 10 a 100 particelle di virus sono già sufficienti per infettarsi. Studi epidemiologici hanno dimostrato che l'infezione da norovirus è comune quando le persone entrano in contatto con il vomito dei pazienti, ha detto il comunicato.

Con il suo robot autocostruito, la ricercatrice norovirus Lee-Ann Jaykus e il suo team volevano scoprire se i virus entrano in aria quando vomitano e poi si depositano sulle superfici. A tale scopo, una camera a pressione era dotata di una testa sonora con tubi che simboleggiavano lo stomaco, l'esofago e la bocca. La costruzione è stata quindi collocata in una scatola di plexiglass sotto uno sfiato di sicurezza. Al fine di immaginare al meglio il tratto gastrointestinale, gli scienziati hanno avuto il supporto di un gastroenterologo.

Il robot "Spitting" può mostrare la diffusione dei norovirus
Il robot è in grado di erogare vomito artificiale, un liquido con diversa viscosità, in diverse quantità e pressioni. I batteriofagi sono stati usati come agenti patogeni, che sono innocui per l'uomo, ma sono ancora molto simili al norovirus.

Con l'aiuto del robot, gli scienziati hanno scoperto che una piccola percentuale di particelle virali viene ruotata in aria durante il vomito. Come deposito, questi potrebbero essere responsabili degli alti tassi di infezione, scrivono gli scienziati sulla rivista "PLOS ONE".

"Questa macchina può sembrare strana, ma ci aiuta a capire una malattia che colpisce milioni di persone. Questo lavoro può aiutarci a prevenire o frenare la diffusione dei norovirus - e non c'è nulla di strano in questo ", cita Lee-Ann Jaykus nell'annuncio dell'università. (Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Inventa nuovi modi di giocare con il Garage Toy-Con - Episodio 3 (Agosto 2020).