Notizia

Speranza: i capelli rimangono nonostante la chemioterapia


I medici della facoltà di medicina di Hannover hanno presentato una procedura per ridurre la caduta dei capelli nei pazienti oncologici durante la chemioterapia.

Molti pazienti con carcinoma mammario soffrono di perdita di capelli dopo la chemioterapia. La Clinica di ginecologia e ostetricia della Hannover Medical School (MHH) sta testando un concetto di trattamento che può ridurre significativamente la caduta dei capelli. Si basa sul raffreddamento controllato dal sensore del cuoio capelluto durante la somministrazione endovenosa di chemioterapia.

Il principio del raffreddamento del cuoio capelluto per prevenire la caduta dei capelli non è nuovo. Una parte essenziale del concetto di terapia è un cappuccio in silicone che il paziente indossa durante la somministrazione endovenosa di chemioterapia. Con l'aiuto di questo cappuccio, il cuoio capelluto viene raffreddato dai sensori, in modo uniforme, costante e su tutta la linea da tre a cinque gradi Celsius. Il freddo restringe i vasi sanguigni locali e il metabolismo si spegne. Di conseguenza, il farmaco non è così ben assorbito localmente e non può funzionare fino in fondo. Questo protegge le radici dei capelli. La perdita dei capelli non può essere completamente prevenuta, ma significativamente meno capelli cadono. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: calvizie alopecia parrucche chemioterapia alopecia trapianto capelli (Agosto 2020).