Notizia

Le mani sono più comunemente ferite in incidenti sul lavoro


Infortuni sul lavoro: lesioni alle mani in particolare, uomini particolarmente colpiti
L'anno scorso, le mani erano la parte del corpo che è stata più frequentemente ferita in un incidente sul lavoro. In oltre 22.000 casi, le mani sono state colpite da strumenti, macchine funzionanti o altre cause.

Le mani erano la parte del corpo ferita più frequentemente
Come ha annunciato l'associazione professionale per l'energia, i tessuti, l'elettricità e i media (BG ETEM), le loro statistiche sugli incidenti attuali mostrano che nel 2014 le mani sono state la parte più frequentemente ferita del corpo in un incidente sul lavoro. In base a ciò, lo scorso anno le mani dei dipendenti delle società affiliate alla BG ETEM sono state ferite più di 22.000 volte da strumenti, macchine funzionanti o altre cause. Secondo le informazioni, si tratta quasi del 40 percento di circa 57000 infortuni sul lavoro da segnalare. Otto casi su dieci riguardavano uomini. Quasi il 30 percento degli incidenti si verifica quando si utilizzano strumenti manuali come martelli o cacciaviti.

Gli incidenti sono dolorosi e costosi
Nelle statistiche, la caviglia e il piede sono al secondo posto. Quasi il 17 percento degli incidenti li ha colpiti. Le articolazioni del ginocchio o la parte inferiore delle gambe sono state dichiarate parti del corpo interessate in circa il dieci percento delle segnalazioni di incidenti. Gli incidenti non solo causano dolore alle persone colpite, ma causano anche costi. BG ETEM, secondo le sue stesse dichiarazioni, ha speso ben 814 milioni di euro nel 2014 in cure mediche e successive misure di riabilitazione per tutti gli infortuni sul lavoro da segnalare, gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.

Aumento delle malattie professionali confermate
L'assicurazione contro gli infortuni sociali tedeschi (DGUV), che riunisce le associazioni professionali e i fondi pubblici di assicurazione contro gli infortuni, negli ultimi anni ha registrato una diminuzione del numero di infortuni, ma anche un aumento del numero di malattie professionali confermate. All'inizio di quest'anno, il Ministero federale del lavoro e degli affari sociali ha aggiunto varie nuove malattie all'elenco delle malattie professionali. Questi includono, ad esempio, la sindrome del tunnel carpale, che può essere innescata, tra l'altro, da un maggiore sforzo della mano. Contrariamente all'assicurazione sanitaria o pensionistica, l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni è interamente versata dal datore di lavoro. BG ETEM è l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per circa 3,8 milioni di dipendenti in oltre 200.000 aziende associate. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Giornata sugli infortuni sul lavoro 2019 organizzata da Trenitalia.. (Agosto 2020).