Notizia

Stiftung Warentest: tre su 20 acque minerali testate con impurità


Stiftung Warentest: contaminazione fuori terra delle acque minerali
L'acqua minerale è considerata una bevanda costantemente salutare che ben si adatta alle esigenze quotidiane dei liquidi. Al fine di soddisfare le elevate esigenze di qualità dei consumatori, l'acqua minerale deve inizialmente essere pura secondo le specifiche dell'ordinanza sulle acque minerali e da tavola e la fonte deve essere protetta dalla contaminazione, riferisce la Stiftung Warentest. Il rilevamento della contaminazione fuori terra in tre acque minerali naturali testate nell'attuale test della Fondazione è quindi fondamentale.

A differenza dell'acqua di rubinetto, l'acqua minerale naturale non deve essere trattata per liberarla da sostanze indesiderate. Solo alcuni metodi di trattamento, come la rimozione del ferro, sono consentiti per l'acqua minerale, secondo la Stiftung Warentest. L'attenzione qui è sulla purezza naturale. Tuttavia, l'attuale test della Stiftung Warentest ha rilevato contaminazione con dolcificanti, prodotti di degradazione da pesticidi e un agente anticorrosivo in tre su 20 acque minerali naturali. Sebbene questi non siano pericolosi per la salute, sono un'indicazione di fonti insufficientemente protette. I risultati dell'indagine sono stati pubblicati nel numero di giugno della rivista "test".

Agenti anticorrosivi, dolcificanti e prodotti di decomposizione dei pesticidi
Gli ingredienti dell'acqua minerale naturale sono significativamente influenzati dai minerali e dagli oligoelementi degli strati rocciosi attraverso i quali scorre l'acqua. Pertanto, secondo la Stiftung Warentest, l'acqua di pianura generalmente contiene meno minerali rispetto all'acqua delle regioni montuose. Tuttavia, l'acqua assorbe anche altre sostanze indesiderabili sulla sua strada, che non possono quindi essere rimosse con acqua minerale naturale. Nel loro studio attuale, i tester hanno trovato contaminazione in superficie in tre delle 20 acque minerali. "Anche i marchi molto noti non sono una garanzia di acqua minerale assolutamente pura", secondo il rapporto Stiftung Warentest. Nelle marche di acqua "Original Selters Classic", "Harzer Grauhof Medium" e "Glashäger Classic", hanno scoperto ingredienti fondamentali come inibitori della ruggine, prodotti di degradazione da pesticidi e dolcificanti.

Sei su 20 acque minerali erano completamente convincenti
I requisiti microbiologici dell'ordinanza sulle acque minerali e da tavola sono stati soddisfatti da tutti i prodotti, in modo che non vi siano problemi per le persone sane. "Tuttavia, due acque medie potrebbero essere critiche per la deficienza immunitaria dovuta ai reperti batterici e dovrebbero quindi essere bollite meglio", riferisce Stiftung Warentest. La buona notizia dell'attuale test, tuttavia, è che sei delle 20 acque minerali naturali - tre ciascuna con media e alta carbonatazione - sono state in grado di eseguire senza problemi in tutti i punti di test. Inoltre, i tester hanno scoperto che l'acqua di marca classica conteneva in media significativamente più minerali rispetto all'acqua minerale da discount e da supermercato.

Valori limite obbligatori richiesti
La reazione dei produttori all'attuale indagine sulla Stiftung Warentest resta da vedere, tuttavia, nei test precedenti l'Associazione dei pozzi minerali tedeschi aveva già espresso critiche su risultati di test comparabili, dal momento che la Stiftung Warentest avrebbe applicato standard errati. Di fatto, finora non esiste una regolamentazione legale uniforme, motivo per cui l'Associazione dei pozzi minerari tedeschi ha anche sostenuto l'introduzione di valori limite vincolanti da parte dell'UE. Il fatto che gli standard della Stiftung Warentest possano anche essere facilmente soddisfatti è dimostrato dalle sei acque minerali costantemente convincenti nel test attuale. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Raffaele Sagnella di Acque Minerali dItalia a TuttoFood 2019 (Agosto 2020).