Notizia

Grandi cambiamenti nell'imballaggio alimentare


Nuove regole di etichettatura degli alimenti

Dal 13 dicembre entreranno in vigore le nuove normative sull'etichettatura degli alimenti. La base delle modifiche è il regolamento UE sull'informazione alimentare (LMIV), che si applicherà in tutta l'UE da sabato. In futuro, dovranno essere mostrate le sostanze che provocano allergie, i sostituti e il contenuto di acqua di pesce e carne, se questo è superiore al cinque percento in peso.

Panoramica dei cambiamenti nell'etichettatura dei prodotti alimentari Secondo l'LMIV, in futuro tutti gli imballaggi per alimenti dovranno avere “il nome del cibo, gli ingredienti del cibo tra cui le 14 sostanze o prodotti più importanti che possono scatenare allergie o intolleranze, la data della durata minima o la data di scadenza, la quantità netta, il nome / Azienda e indirizzo dell'operatore del settore alimentare e l'etichetta nutrizionale (dal 2016) ", come annunciato dal Ministero federale dell'alimentazione e dell'agricoltura in un opuscolo informativo.

Uno dei cambiamenti più importanti nell'etichettatura degli alimenti riguarda le dimensioni del carattere. In futuro, le lettere dovranno avere una dimensione di almeno 1,2 millimetri per tutte le informazioni obbligatorie e almeno 0,9 millimetri per i pacchi più piccoli.

Se in un prodotto sono contenuti sostituti (imitazioni), questi devono essere elencati direttamente accanto al nome del prodotto. Ciò vale, ad esempio, se per la pizza anziché il formaggio viene utilizzato grasso vegetale. Se le nanoparticelle vengono utilizzate negli alimenti, ad esempio per rendere le sostanze più solubili, devono essere identificate con la parola "nano" dopo l'ingrediente. Inoltre, le 14 più importanti sostanze che provocano allergie nell'elenco degli ingredienti devono essere chiaramente identificate, ad esempio in grassetto. Nel caso di prodotti non imballati come i forni, è anche consentito informare i clienti oralmente al riguardo. Gli avvisi di allergia devono essere disponibili anche per iscritto.

L'imballaggio di pesce e carne deve indicare un elevato contenuto di acqua Carne e prodotti a base di pesce sono spesso incollati insieme da piccole parti mediante enzimi. In tal caso, l'imballaggio deve contenere una nota come "assemblato da pezzi di carne". Se il pesce o la carne vengono spruzzati con molta acqua, è necessario annotare anche sulla confezione se il contenuto di acqua supera il cinque percento del peso. Gli gnocchi di salsiccia, patè e pesce sono esclusi dal presente regolamento.

Nel caso di alimenti congelati, la data in cui il prodotto è stato congelato deve essere stampata in futuro.

In futuro ci saranno anche cambiamenti nell'etichettatura di oli e grassi vegetali raffinati. Quindi è necessario specificare la loro origine, ad esempio "grasso vegetale (cocco)" anziché "grasso vegetale" come prima.

Quando acquisti cibo nei negozi online, tutte le informazioni obbligatorie devono essere visibili prima del clic decisivo per acquistare. Tuttavia, la data di scadenza è esclusa. (Ag)

Immagine: Vera Deunert / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: 5 Siti per NOLEGGIO AUTO consigliati e per trovare il miglior prezzo (Novembre 2020).