Nascondi AdSense

Forte aumento delle infezioni da HIV in Russia


OMS preoccupato - in particolare le giovani donne, i tossicodipendenti e gli omosessuali colpiti

L'HIV è spesso associato a paesi al di fuori dell'Europa. Tuttavia, anche il numero di infezioni sta aumentando rapidamente in Europa. Ci sono un totale di 860.000 infezioni registrate. L'OMS prevede un milione di infezioni entro la fine del 2015.

Ciò emerge da un rapporto recentemente pubblicato dall'OMS. Nel 2013, oltre 105.000 delle nuove infezioni da HIV nella regione europea nei paesi dell'Europa orientale e dell'Asia centrale (EECA), oltre 29.000 nell'Unione europea e nello Spazio economico europeo (SEE) e circa 2000 in altri paesi al di fuori riferito all'UE. Ciò significa che il numero di nuovi casi di HIV nei paesi EECA è triplicato rispetto al 2004, mentre non vi è stata alcuna diminuzione delle diagnosi di HIV nei paesi UE e SEE.

"La Regione europea non è riuscita a raggiungere l'obiettivo del Millennium Development Goals di arrestare e invertire gradualmente la diffusione dell'HIV / AIDS entro il 2015. L'orologio si sta esaurendo lentamente. Anche se ci troviamo di fronte a sempre più nuove minacce per la salute, ci viene nuovamente ricordato che non dobbiamo fare nulla per l'HIV / AIDS ", afferma Zsuzsanna Jakab, direttore regionale dell'OMS per l'Europa. "Nell'Europa orientale, dove sono stati segnalati il ​​77% di tutte le nuove infezioni, due terzi dei casi di iniezione di tossicodipendenti sono stati scoperti in ritardo. Ciò significa che sono a maggior rischio di trasmissione dell'HIV, costeranno di più per il trattamento e hanno maggiori probabilità di morire. Esistono ora nuove linee guida dell'OMS che consentono ai paesi di colpire le persone maggiormente a rischio di infezione da HIV. Propaga vigorosamente interventi di riduzione del danno comprovati per l'iniezione di tossicodipendenti. Con un'azione mirata, possiamo ancora invertire la tendenza. "

La Russia è particolarmente colpita da nuove infezioni Vi è un rapido aumento di nuove infezioni, soprattutto in Russia. Ci sono 200 nuove infezioni ogni giorno. Lo hanno riferito lunedì i medici russi a Mosca, secondo la Dpa. Inoltre, prevedono un aumento delle nuove infezioni del 10 percento ogni anno nei prossimi anni. È probabile che il numero di casi non segnalati sia significativamente più elevato.

Le giovani donne di età compresa tra 25 e 35 anni sono particolarmente colpite. Circa. 100 sarebbero stati infettati ogni giorno, secondo il capo del centro federale per la lotta contro l'AIDS, Vadim Pokrowski. Al contrario, ci sarebbero stati aumenti dell'uno percento tra gli omosessuali.
Soprattutto, mancano i farmaci per il trattamento precoce delle persone infette. Secondo Pokrowski, solo 175.000 pazienti avrebbero ricevuto farmaci, molti dei quali gravemente malati. Questo numero doveva essere raddoppiato, il dottore disse: "Quindi la gravità del problema diminuirà." Pokrowski ha definito l'aumento "estremamente veloce". (Jp)

Immagine: Petra Bork / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Ignorance over HIV in Russia sees emergence of so-called denialists (Novembre 2020).