Chiedere aiuto alle ostetriche

Chiedere aiuto alle ostetriche

Le ostetriche chiedono un aiuto rapido

La German Midwifery Association (DHV) vede l'ostetricia in pericolo. La ragione di ciò è la centralizzazione generale delle offerte di aiuto. Di conseguenza, la situazione nelle cliniche sta peggiorando, ha affermato la presidente dell'associazione Martina Klenk all'inizio dell'incontro dei delegati federali a Fulda.

L'assistenza di base nei comuni dovrebbe essere garantita con l'assistenza primaria, i servizi infermieristici e l'assistenza ostetrica. "Questi tre pilastri devono essere offerti vicino a casa e non possono essere centralizzati", ha affermato il Presidente, che rappresenta oltre 18.500 membri. Nel fare ciò, ha criticato in modo specifico le tendenze alla centralizzazione: “La tendenza alla centralizzazione è un affare fatto. Tuttavia, ciò significa che l'offerta di donne con ostetricia è in grave pericolo. "E Klenk continua:" Non esiste più alcuna assistenza nazionale per la gravidanza, il parto e il puerperio. "La libertà di scelta del luogo di nascita non può più essere garantita:" Il legale La libertà di scelta garantita del luogo di nascita non è più disponibile in molte regioni a causa dell'eliminazione delle ostetriche indipendenti e della centralizzazione in alcune cliniche. "

Sempre più posizioni di ostetricia in ostetricia clinica non sarebbero occupate. "Le condizioni di lavoro delle ostetriche nelle cliniche ora sono così cattive che molti non vogliono più lavorare lì", ha affermato Klenk. Secondo un'indagine, gli straordinari, il lavoro a tempo parziale, la carenza di personale e le attività non professionali sarebbero ora la norma. Inoltre, i drastici aumenti dei premi di responsabilità avrebbero portato a sempre più ostetriche a rinunciare al proprio lavoro. Ciò interesserebbe almeno 3.000 delle 17.000 ostetriche indipendenti che forniscono ostetricia.

Soluzioni proposte per l'aumento dei premi di responsabilità In questo contesto, il ministro federale della sanità Hermann Gröhe ha espresso la sua volontà di fermare l'aumento dei premi di responsabilità. Klenk commenta: "Abbiamo presentato due proposte per una soluzione solida al problema di responsabilità per ostetricia e prevediamo che vengano esaminate". Queste proposte di soluzione includono la creazione di un fondo di responsabilità per coprire i danni che eccedono un limite di responsabilità o, in alternativa, l'integrazione la responsabilità professionale dell'intero sistema medico nell'attuale assicurazione contro gli infortuni (DGUV) e quindi l'assunzione di questo ramo assicurativo da parte dell'associazione professionale per la salute e il benessere. L'associazione ha inoltre richiesto il riconoscimento di servizi di prevenzione come smettere di fumare, consigli nutrizionali o aiuti all'esercizio fisico per la prevenzione delle malattie e l'assistenza ostetrica inclusa nella legge sulla prevenzione. (Sb)

Immagine: Romelia / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Parto posizioni e movimenti - Elisa Sergi