Cancro della pelle più leggero riconosciuto come una malattia professionale

Cancro della pelle più leggero riconosciuto come una malattia professionale

Il cancro della pelle può essere riconosciuto come una malattia professionale dal 2015

In alcune professioni, vi è un aumentato rischio di cancro della pelle a causa della maggiore esposizione alle radiazioni UV. Per questo motivo, il cancro della pelle bianca o leggera sarà riconosciuto come malattia professionale in Germania dal prossimo anno. I lavoratori edili, i piloti, i maestri di sci e i gruppi professionali allo stesso modo in pericolo potrebbero beneficiare della nuova normativa in futuro. Le compagnie di assicurazione sanitaria presumono che ci saranno notevoli costi aggiuntivi.

Il postino è più esposto alle radiazioni UV quando lavora all'aperto Roofers, agricoltori: in molte professioni, i dipendenti trascorrono la maggior parte della giornata all'aperto. A causa delle radiazioni UV, coloro che lavorano all'esterno hanno un rischio maggiore di cancro della pelle. Da gennaio in poi, il cancro della pelle in Germania deve essere riconosciuto come una malattia professionale. Quindi le persone che sono state regolarmente esposte al sole per molti anni nel loro lavoro hanno, per la prima volta, regolato le richieste di prestazioni dell'assicurazione legale contro gli infortuni (GUV) per una forma di cancro della pelle leggera, come afferma l'associazione professionale dei dermatologi tedeschi (BVDD) secondo un rapporto della DPA. Oltre al trattamento e alla riabilitazione, questo include anche pensioni e indennità.

Oltre 70 malattie professionali riconosciute Come si dice, i gruppi professionali come muratori, tetti, agricoltori, marittimi, postini, bagnini o maestri di sci conterebbero tra i beneficiari di questo regolamento. In singoli casi, anche prima dell'introduzione della nuova malattia professionale, ai pazienti sono state pagate 100.000 euro di "pensione infortunata". Le prove scientifiche e mediche e l'approvazione politica - che è considerata molto sicura - sono la base per l'inclusione nell'elenco delle malattie professionali. L'elenco ufficiale delle malattie professionali comprende attualmente oltre 70 disturbi che possono provarsi dal lavoro, ad esempio il polmone classico della polvere.

I costi saranno rimborsati dall'assicurazione contro gli infortuni. Per la prima volta, questo elenco dovrebbe includere una forma di carcinoma cutaneo leggero (carcinoma a cellule addizionate) e le sue fasi preliminari (cheratosi attinica). Ciò significa che l'assicurazione contro gli infortuni è obbligata a verificare se un dipendente sospetta che si sia verificato un caso di cancro della pelle legato al lavoro. Di norma, un dermatologo residente inoltra una diagnosi al GUV sotto forma di referto medico. Se il caso viene riconosciuto, il paziente non sarà più rimborsato per le spese di trattamento dalla sua assicurazione sanitaria, ma dall'assicurazione contro gli infortuni. I benefici possono andare ben oltre ciò che pagano le compagnie di assicurazione sanitaria private o statutarie. Sono anche possibili pensioni e compensi. Le richieste si applicano anche ai pensionati.

Gli assicuratori fanno i conti con costi elevati Finora, il cancro della pelle è costato solo 1,7 milioni di euro all'anno in un'assicurazione contro gli infortuni in relazione al catrame. Tuttavia, con l'inclusione nell'elenco delle malattie professionali, la DGUV prevede circa 20,5 milioni di euro all'anno entro il 2020. Finora, le malattie della pelle sono ammontate a circa 98,2 milioni di euro nel bilancio annuale. È principalmente l'eczema delle mani che si verifica nei luoghi di lavoro di parrucchieri, infermieri o personale di pulizia. L'assicurazione contro gli infortuni paga circa dodici miliardi di euro all'anno.

Le persone colpite dovrebbero proteggersi dalle radiazioni UV Per non far arrivare così lontano le cose, i consigli degli esperti su come evitare il cancro della pelle dovrebbero essere seguiti - non solo dai gruppi professionali particolarmente colpiti. Una protezione solare adeguata è particolarmente importante. Ciò significa non solo che è necessario applicare la protezione solare con il più alto fattore di protezione solare possibile, ma anche proteggere le aree della pelle dalle radiazioni UV con indumenti a maniche lunghe e copricapo. Poiché il cancro della pelle può spesso essere curato se viene scoperto in una fase precoce, in particolare le persone dei gruppi a rischio dovrebbero sottoporsi regolarmente a una diagnosi precoce. In Germania, gli assicurati obbligatori di età pari o superiore a 35 anni hanno diritto a tale controllo ogni due anni. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: TUMORI DELLA PELLE NON MELANOMA - KETTY PERIS