Dopo il giudizio sulla cannabis: malati in sciopero della fame

Dopo il giudizio sulla cannabis: malati in sciopero della fame

Verdetto sulla cannabis: malati in sciopero della fame
03.09.2014

Alcune settimane fa, un tribunale ha stabilito che alcune persone con malattie croniche erano autorizzate a coltivare cannabis per l'autoterapia. Dopo che è stato presentato un appello, diversi pazienti hanno iniziato uno sciopero della fame per protestare.

L'autorità ricorre contro la sentenza Alcune settimane fa, una sentenza del tribunale amministrativo di Colonia ha suscitato scalpore. In base a ciò, alle persone con malattie croniche è stato permesso di coltivare cannabis a scopi terapeutici se nient'altro li aiuta a combattere il dolore e la cannabis della farmacia non è conveniente per loro. I giudici hanno annunciato a luglio che la coltivazione della droga illegale era proibita in linea di principio, ma a determinate condizioni poteva essere consentita come "soluzione di emergenza". Il Federal Institute for Drugs and Medical Devices (BfArM) vuole avere il giudizio, che ha permesso a tre pazienti con malattie croniche questa coltivazione, di essere rivisto. Un portavoce del BfArM ha annunciato martedì che un appello era stato presentato al Tribunale amministrativo superiore di Münster la scorsa settimana.

I malati cronici rispondono con lo sciopero della fame Le persone colpite hanno reagito rapidamente all'annuncio. Come riportato dal Cannabis come Medicine Working Group (ACM), sei persone con malattie croniche hanno già iniziato uno sciopero della fame per protesta. Il presidente dell'ACM Franjo Grotenhermen ha sottolineato che la decisione è stata un passo estremamente importante per i pazienti interessati. "L'appuntamento continua a ritardare inutilmente il trattamento a prezzi accessibili con prodotti a base di cannabis", ha affermato il medico. "È irragionevole per i pazienti gravemente malati preoccupati che debbano lottare per i loro diritti per anni".

I pazienti che soffrono di dolore vogliono sottolineare le loro difficoltà e le autorità di Bonn hanno anche affermato di volere un rapido chiarimento in termini di assistenza ai pazienti sensibile dal punto di vista medico e di qualità. Per quanto riguarda lo stato di salute di alcuni pazienti, si è anche rammaricata per il fatto che "erano in sciopero della fame per scegliere una misura discutibile dal punto di vista medico" al fine di attirare l'attenzione sulle loro preoccupazioni. Secondo l'ACM, i pazienti con dolore di diversi stati federali vogliono sottolineare il loro bisogno. Per i pazienti con dolore cronico, secondo le richieste dell'associazione, i costi del trattamento con medicinali a base di cannabis sono a carico delle compagnie di assicurazione sanitaria.

Cannabis come medicina In Germania, la cannabis è stata usata come medicina per molto tempo. Ad esempio, la sua efficacia nella nausea e nel vomito o nella cachessia, una malattia in cui il sottopeso estremo a causa di una grave emaciazione, è ben documentata e dimostrata. Alcuni esperti raccomandano anche marijuana o hashish se non hai appetito. Inoltre, la cannabis allevia il dolore ed è anti-infiammatoria e ha effetti collaterali significativamente più lievi rispetto alla maggior parte dei farmaci classici. (anno Domini)

Immagine: Gerd Altmann / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Malato di sclerosi multipla: La cannabis mi ha salvato la vita