La polvere domestica protegge i bambini delle città dalle allergie

La polvere domestica protegge i bambini delle città dalle allergie

La polvere domestica ricca di batteri protegge i bambini delle città dalle allergie

È noto da tempo che i bambini che crescono nelle fattorie e sono quindi in contatto con polvere stabile hanno meno probabilità di soffrire di allergie. Come dimostra uno studio americano, un ambiente ricco di batteri e allergie ha anche un impatto positivo sui bambini di città. A causa del contatto precoce con la polvere domestica, è meno probabile che abbiano allergie.

Bambini in città protetti da batteri della polvere domestica Nei bambini di città, il contatto regolare e precoce con alcuni batteri della polvere domestica può prevenire successive ipersensibilità e allergie. Anche il rischio di neurodermite e asma è ridotto. Questo è il risultato di uno studio americano condotto dal team di James Gern dell'Università del Wisconsin. Per diversi anni, i ricercatori hanno accompagnato 560 bambini provenienti da diverse grandi città americane e hanno accertato con quanta forza i bambini in casa sono esposti ai batteri nella polvere domestica e alle proteine ​​che provocano allergie, i cosiddetti allergeni, compresi quelli in polvere, peli di cani e gatti, Acari, escrementi di topo e scarafaggi. Hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista "Journal of Allergy and Clinical Immunology".

I bambini della fattoria soffrono meno di allergie Innanzitutto, gli scienziati hanno ipotizzato che un ambiente particolarmente pulito e igienico potesse essere un fattore di rischio per le successive allergie nei bambini. Al contrario, i bambini rurali che sono cresciuti in un'atmosfera meno sterile sono stati praticamente vaccinati contro l'ipersensibilità e le allergie. Tale prova è stata scoperta anche nella ricerca tedesca. L'allergologo Marburg e il suo team, ad esempio, avevano scoperto più di dieci anni fa perché i bambini in fattoria hanno meno probabilità di sviluppare allergie e perché il loro rischio di asma o febbre da fieno è solo la metà di quello dei bambini che crescono nelle aree urbane. I ricercatori hanno concluso che ciò era dovuto ai microbi che si trovano in gran numero nelle fattorie. Questi spengono i geni che scatenano reazioni allergiche.

Il contatto regolare con la polvere domestica riduce il rischio di asma: nello studio americano, campioni di polvere domestica sono stati prelevati regolarmente per diversi anni negli appartamenti in cui vivevano i soggetti del bambino e anche i più piccoli venivano testati per le allergie. Ciò ha permesso ai ricercatori di determinare se i bambini fossero ipersensibili agli allergeni di cane, gatto, topo, acaro o scarafaggio. È stato dimostrato che il contatto regolare con la polvere domestica riduceva la probabilità di attacchi simili all'asma. Inoltre, è stato riscontrato che la polvere domestica particolarmente batterica con un'elevata diversità biologica protegge i bambini dalle allergie. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Allergia della pelle nei bambini