Notizia

Occhio laser: ciò a cui i pazienti dovrebbero prestare attenzione


Linee guida della Commissione Chirurgia Refrattiva

Chiunque sogna una vita senza occhiali o lenti a contatto e abbia optato per la chirurgia dell'occhio laser (LASIK) di solito si perde nella giungla di centinaia di fornitori. Trovare la clinica giusta qui è spesso un compito difficile per i laici. Dr. Kaweh Schayan-Araghi, direttore medico della Artemis Eye Clinic di Francoforte e membro del consiglio dell'Associazione professionale degli oftalmologi Germania (BVA), spiega cosa dovrebbero cercare i pazienti quando scelgono l'oculista giusto:

LASIK-TÜV mostra la strada giusta Il cosiddetto sigillo LASIK-TÜV-Süd fornisce un buon aiuto di orientamento quando si cerca una clinica. I medici e le cliniche che portano questo marchio di qualità rispettano gli standard di trattamento e igiene stabiliti e vengono regolarmente sottoposti a test in termini di quantità e qualità delle loro operazioni. Sulla base del sigillo di approvazione TÜV, le parti interessate possono vedere a prima vista quali cliniche offrono una buona qualità, soddisfano i requisiti moderni e hanno già eseguito molte di queste procedure. Attenzione: non deve essere confuso con il sigillo TÜV senza additivo LASIK, che non valuta i processi medici.

La prima impressione è decisiva Fondamentalmente, il numero di operazioni eseguite e il tasso di successo indicano la qualità e la competenza del medico. Un chirurgo oculista esperto che esegue circa 250 procedure all'anno di solito padroneggia il suo mestiere. Inoltre, tutti i dispositivi tecnici dovrebbero essere all'avanguardia e, come le altre apparecchiature, dovrebbero dare un'impressione perfettamente igienica. Sebbene spesso non sia facile per un laico valutare questi punti, vale la pena dare uno sguardo critico alla prima visita e anche la famosa "prima impressione" è importante qui. Un buon oculista dedica anche molto tempo a consigli completi, test attitudinali e affronta le esigenze personali e la situazione di vita del paziente. Presenta varie procedure, spiega i vantaggi e gli svantaggi e scopre in una discussione dettagliata quale metodo è più adatto al singolo caso.

Ampia gamma di metodi di trattamento È importante che il medico usi anche altri metodi di chirurgia refrattiva come offre lo scambio di lenti o l'impianto di lenti aggiuntive sulla lente del corpo e ha molta esperienza con esso. Questo è l'unico modo per garantire che venga utilizzato il metodo migliore possibile e non quello offerto.

Il medico dovrebbe essere incluso nell'elenco KRC Un'innovazione è particolarmente importante per i pazienti: la Commissione per la chirurgia refrattiva ora raccomanda di valutare e garantire la qualità di tali interventi, nelle sue linee guida lungo tutta la catena di trattamento la presenza costante di una persona nel KRC -Elenco degli oculisti elencati. Dalla diagnosi e dalla necessità della procedura al chiarimento e all'esame preliminare fino all'operazione e all'esame di follow-up, i pazienti devono contattare una clinica con colleghi elencati nel KRC. I pazienti devono quindi assicurarsi di aver già visto un oculista addestrato al KRC durante l'esame preliminare e nella consultazione preliminare e che non siano esaminati da un chirurgo refrattivo con poca esperienza o addirittura esclusivamente da un assistente medico (ad esempio un ottico). Inoltre, le informazioni e la necessità dell'intervento devono essere fornite prima del giorno dell'operazione al fine di garantire un tempo sufficiente da considerare. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Maculopatia: Le Nuove Cure (Settembre 2020).